La muffa nel cibo: quando è pericolosa?

Muffe ad occhio nudo e al microscopio elettronico

Chi non fa il pane in casa ha delle alleate microscopiche per sapere se il prodotto che ha comprato è stato confezionato seguendo le corrette norme igieniche: le muffe!

"Muffa" è il nome che viene dato ad alcuni generi di funghi microscopici, che si sviluppano soprattutto dove c’è umidità ad una temperatura tra i 15 ed i 30 °C, ma con limiti abbastanza variabili per cui possono proliferare anche a temperature di frigorifero. Si presentano, bianche o colorate, sulle pareti dei prodotti in decomposizione.

Alcune muffe sono molto utili, come la pennicillina, un antibiotico isolato da prodotti del metabolismo di alcune specie di Penicillium, e tutte le muffe che si utilizzano per produrre i formaggi, come gorgonzola (Penicillum glaucum), Brie (Penicillium candidum), ecc...

Brie ricoperto di muffa commestibile, Pennicillium candidum

Ma quando compaiono là dove non dovrebbero essere bisogna essere molto attenti: le spore delle muffe sono trasportate ovunque dall'aria e si depositano sui cibi non protetti o in via di preparazione, dove trovano il terreno ideale per svilupparsi. In fondo fanno il loro lavoro: come in natura, degradano le sostanze organiche per trasformarle in altri elementi, le decompongono. Un giorno decomporranno anche noi ehehehe!

Il pane

Nelle camere di fermalievitazione del pane le muffe trovano l'ambiente ideale per attecchire e germinare. Per questo l'igiene in questi luoghi deve essere scrupolosa. I teli su cui il pane appena fatto riposa nella camera di fermalievitazione (dove l'impasto viene mantenuto a bassa temperatura -inferiore ai 4°- impedendo così ai lieviti di produrre anidride carbonica, ma consentendo agli enzimi la trasformazione dei carboidrati in zuccheri semplici), devono essere bianchi e puliti, senza macchie colorate: se dove il pane è a contatto con il telo ci sono macchie colorate, allora è in atto una contaminazione fungina, che pregiudicherà la qualità del pane.

I sintomi:

la mollica del pane ha sapore ed odore dolciastro. Il pane inizia a fare la muffa pochi giorni dopo che lo avete comprato. Dopo due o tre giorni dall'acquisto il pane non si secca, e al tatto è viscido e colloso. La mollica inizia a ricoprirsi di macchie scure, oppure tutto il pane si ricopre di macchie rosa/arancione.

Pane ammuffito

La colorazione scura della muffa può indicare un'infezione da parte di un fungo del genere Aspergillus, mentre quella rosa o arancione essere dovuta a Monilia sitophila, conosciuta come "muffa arancione del pane" o Neurospora crassa: le prime due possono produrre micotossine, dei prodotti del metabolismo secondario delle muffe che, se sviluppate su un alimento, possono essere fonte di pericolose intossicazioni a livello del fegato, dei reni, dei centri nervosi o del tratto digestivo. Monilia sitophila è stata indicata, inoltre, come responsabile di fenomeni allergici quali asma e riniti. E queste sono solo alcune tra le tante specie di muffe...

Quindi se il pane che comprate fa la muffa pochi giorni dopo l'acquisto, buttatelo via, oppure portatelo indietro al negozio e magri fate una segnalazione alle ASL. Anche perché delle muffe, vediamo solo la parte superficiale, ma le loro ife sono sviluppate anche all'interno.

Pane ammuffito: le ife delle muffe sono anche all'interno

Altri cibi

Latticini:

Nei formaggi stagionati basta eliminare la parte ammuffita e si può tranquillamente consumare il resto. Con i formaggi freschi bisogna fare più attenzione, le tossine contenute nella muffa si propagano molto più rapidamente nei cibi umidi, ed in particolare latte, ricotta e yogurt vanno gettati al primo segno di muffa.

Confetture:

Lo zucchero della marmellata si lega con l’acqua ed impedisce la formazione di tossine, quindi, la muffa che si può presentare sulla superficie di una marmellata deve essere eliminata, ma il resto della confettura può essere ancora utilizzata.

Succhi di frutta:

Gettarli al minimo segno di muffa.

Frutta e ortaggi:

Se molto succosi meglio gettarli quando appare la muffa, quelli più sodi, come mele, carote, zucche, possono essere consumati dopo aver eliminato tutta la parte ammuffita.

Carni:

Gettarle al primo segno di muffa.

Non date il cibo ammuffito nemmeno agli animali, fa male anche a loro.

Come proteggere i cibi dalle muffe?

  • Tenete sempre coperto e ben protetto il cibo una volta cucinato o lavato, utilizzando pellicole trasparenti e tipo Tupperware, le spore sono nell'aria. Lo stesso fate per lo scatolame o i vasi una volta aperti.
  • Soprattutto in estate, non lasciate cibi deperibili fuori dal frigo più di due ore.
  • Mangiate gli avanzi tenute in frigo nel giro di massimo 4 giorni in modo che le muffe non abbaino tempo di svilupparsi.

La presenza di muffe sui cibi è quasi sempre nemica della salute, ed è generalmente sintomo di un ambiente poco igienico, che potrebbe anche facilitare l’introduzione e la contaminazione da parte di batteri patogeni e non: la miglior cura per la salute degli alimenti è sicuramente la prevenzione.

Isy

Puoi seguirmi su Facebook, google+, Pinterest oTwitter. Puoi trovarmi su Instagram come Isypedia

Sitografia

http://www.humanitasalute.it/dieta-e-alimentazione/4619-se-i-cibi-fanno-la-muffa

http://www.avenuemedia.eu/htdocs/linkEDIT/linkRIVI/molini/mol03_01/07.html

http://orgs.usd.edu/esci/age/content/natural_clocks/mold.html

http://commercialestema.it/attachments/article/66/MUFFE%20e%20LIEVITI.pdf

Vota:
Raffreddore e influenza? La risposta naturale e' E...
Cibi per animali testati e prodotti cruelty free: ...
 

Commenti 164

Ospite - Misia il 17 Luglio, 2013
e i sott'olio?

un curiosità per i prodotti sott'olio, soprattutto per i prodotti locali.
Spesso, si formano delle chiazze bianche vicino alla superficie e si trova spesso nel vasetto dalla parte interna.

Si tratta muffa?

0
un curiosità per i prodotti sott'olio, soprattutto per i prodotti locali. Spesso, si formano delle chiazze bianche vicino alla superficie e si trova spesso nel vasetto dalla parte interna. Si tratta muffa?
Ospite - rudy meneghin il 17 Luglio, 2013

se tieni i vasetti in frigo e' la bassa temperature che trasforma l'olio in chiazze bianche ,ma solo perche' tende a ghiacciarsi.vai tranquilla.se lo lasci fuori a temperatura ambiente x 10 minuti vedi le chiazze sparire perche' lk'olio si scalda un po'.

1
se tieni i vasetti in frigo e' la bassa temperature che trasforma l'olio in chiazze bianche ,ma solo perche' tende a ghiacciarsi.vai tranquilla.se lo lasci fuori a temperatura ambiente x 10 minuti vedi le chiazze sparire perche' lk'olio si scalda un po'.
Ospite - fabiana il 17 Luglio, 2013
muffa

Io ho trovato della muffa quando ho usato il pomodoro nel cartone.........ma già il danno l'avevo fatto buttandolo nel sughetto che stavo preparando..........il pesso ammuffito l'ho buttato, ma il sugo l'ho mangiato..........ora????? che succederà?????

0
Io ho trovato della muffa quando ho usato il pomodoro nel cartone.........ma già il danno l'avevo fatto buttandolo nel sughetto che stavo preparando..........il pesso ammuffito l'ho buttato, ma il sugo l'ho mangiato..........ora????? che succederà?????
Clorofilla il 18 Luglio, 2013

Ciao, se non sei stata già male non ti succederà nulla. Evita di farlo di nuovo per non accumulare ulteriori tossine nel tuo corpo, tutto qui, tranquilla.

0
Ciao, se non sei stata già male non ti succederà nulla. Evita di farlo di nuovo per non accumulare ulteriori tossine nel tuo corpo, tutto qui, tranquilla. :)
Ospite - Miauz il 12 Agosto, 2013
Basta riscaldarlo...

Specie in periodi molto caldi ed umidi come questo, mi ritrovo spesso il pane ricoperto da uno strato superficiale di muffa color verde, poichè odio terribilmente ogni tipo e forma di spreco, tipiche delle società dell'opulenza come la nostra, io non getto nulla. Mi limito a grattare la parte superficiale ed a scaldarlo al forno per uccidere queste muffe. Il pane è perfettamente commestibile e non mi ha mai creato nessun problema di salute. Forse dobbiamo smetterla di essere troppo schizzinosi.

0
Specie in periodi molto caldi ed umidi come questo, mi ritrovo spesso il pane ricoperto da uno strato superficiale di muffa color verde, poichè odio terribilmente ogni tipo e forma di spreco, tipiche delle società dell'opulenza come la nostra, io non getto nulla. Mi limito a grattare la parte superficiale ed a scaldarlo al forno per uccidere queste muffe. Il pane è perfettamente commestibile e non mi ha mai creato nessun problema di salute. Forse dobbiamo smetterla di essere troppo schizzinosi.
Clorofilla il 16 Ottobre, 2013

Ognuno si avvelena come vuole....

0
Ognuno si avvelena come vuole....
Ospite - Dottor Sclero il 20 Luglio, 2014

Con il calore uccidi le muffe ma non elimini le tossine da loro prodotte. Non è questione di essere schizzinosi, rappresentano un reale pericolo per la salute. Che tu non sia mai stato male non significa un bel nulla, spero tu non faccia mangiare a nessun altro la tua spazzatura.

1
Con il calore uccidi le muffe ma non elimini le tossine da loro prodotte. Non è questione di essere schizzinosi, rappresentano un reale pericolo per la salute. Che tu non sia mai stato male non significa un bel nulla, spero tu non faccia mangiare a nessun altro la tua spazzatura.
Ospite - cristina il 24 Agosto, 2013
sott'olio

se i sott' olio non sono ben coperti dall'olio e si forma la muffa bisogna buttarli?

0
se i sott' olio non sono ben coperti dall'olio e si forma la muffa bisogna buttarli?
Clorofilla il 16 Ottobre, 2013

Scusa Cristina, vedo ora...butta solo la parte ammuffita, a mio parere il resto si può mangiare.

0
Scusa Cristina, vedo ora...butta solo la parte ammuffita, a mio parere il resto si può mangiare.
Ospite - Chiara il 14 Ottobre, 2013

E la passata di pomodoro? Diverse volte ho dovuto buttare barattoli interi perché si sono ammuffiti un paio di giorni dopo l'apertura.

0
E la passata di pomodoro? Diverse volte ho dovuto buttare barattoli interi perché si sono ammuffiti un paio di giorni dopo l'apertura.
Clorofilla il 16 Ottobre, 2013

Che strano, dopo pochi giorni, ma fuori frigo, vero? Una volta aperta a me dura più di una settimana in frigorifero. Se poi ammuffisce la butto.

0
Che strano, dopo pochi giorni, ma fuori frigo, vero? Una volta aperta a me dura più di una settimana in frigorifero. Se poi ammuffisce la butto.
Ospite - Romualdo Franchi il 16 Ottobre, 2013

Buonasera, io preparo il tè, che compro sfuso, con una teiera mettendolo nell'apposito contenitore costituito da una gabbietta in rete di acciaio che poi va nell'acqua della teiera. Con le stesse foglioline si possono fare diverse infusioni e quindi lascio le foglioline nel contenitore della teiera e in genere lo riutilizzo nei giorni successivi.
Sono però andato via per una settimana dimenticando di pulire la teiera e di togliere le foglioline dal contenitore e al mio ritorno ci ho trovato una bella muffa azzurra. Ovviamente ho buttato via le foglioline di tè e ho pulito con il detersivo per i piatti la teiera e la retina ma mi é rimasto il dubbio sulla igienicità della teiera. E' ancora utilizzabile o rischio qualcosa a rifarci il tè?
Grazie

0
Buonasera, io preparo il tè, che compro sfuso, con una teiera mettendolo nell'apposito contenitore costituito da una gabbietta in rete di acciaio che poi va nell'acqua della teiera. Con le stesse foglioline si possono fare diverse infusioni e quindi lascio le foglioline nel contenitore della teiera e in genere lo riutilizzo nei giorni successivi. Sono però andato via per una settimana dimenticando di pulire la teiera e di togliere le foglioline dal contenitore e al mio ritorno ci ho trovato una bella muffa azzurra. Ovviamente ho buttato via le foglioline di tè e ho pulito con il detersivo per i piatti la teiera e la retina ma mi é rimasto il dubbio sulla igienicità della teiera. E' ancora utilizzabile o rischio qualcosa a rifarci il tè? Grazie
Clorofilla il 16 Ottobre, 2013

Tranquillo, lavala bene con l'acqua bollente e ricorda solo di rimuovere le foglie volta per volta....

0
Tranquillo, lavala bene con l'acqua bollente e ricorda solo di rimuovere le foglie volta per volta....:)
Ospite - ciao il 12 Novembre, 2013

E se io avessi tenuto un po' di sacchetti di Pan carré ammuffito avanzati in un mobiletto, aprendolo ogni tanto ma scordardomi di pulire il contenuto, averlo respirato può avermi fatto male?? Ora ho buttato tutto e pulito il mobiletto.. La muffa era verde comunque..

0
E se io avessi tenuto un po' di sacchetti di Pan carré ammuffito avanzati in un mobiletto, aprendolo ogni tanto ma scordardomi di pulire il contenuto, averlo respirato può avermi fatto male?? Ora ho buttato tutto e pulito il mobiletto.. La muffa era verde comunque..
Clorofilla il 12 Novembre, 2013

Ciao, puoi stare tranquillo/a, per quel tipo di muffa l'esposizione occasionale dal punto di vista respiratorio non é pericoloso. Cerca di evitarlo solo perché a lungo andare potresti sensibilizzanti e magari sviluppare allergie...

0
Ciao, puoi stare tranquillo/a, per quel tipo di muffa l'esposizione occasionale dal punto di vista respiratorio non é pericoloso. Cerca di evitarlo solo perché a lungo andare potresti sensibilizzanti e magari sviluppare allergie...
Ospite - luisa il 20 Dicembre, 2013

Salve.. a me ora che e' natale e' stato regalato un prosciutto intero.. me li hanno impacchettato e quando l'ho aperto dalla parte del sale era pieno di muffa verde grigia.. ho pulito la parte come meglio potevo e ora e' appeso in cantina ma non mi fido e vorrei sapere se posso star tranquilla o devo procedere in altro modo o buttarlo.. grazie in anticipo per un consiglio.

1
Salve.. a me ora che e' natale e' stato regalato un prosciutto intero.. me li hanno impacchettato e quando l'ho aperto dalla parte del sale era pieno di muffa verde grigia.. ho pulito la parte come meglio potevo e ora e' appeso in cantina ma non mi fido e vorrei sapere se posso star tranquilla o devo procedere in altro modo o buttarlo.. grazie in anticipo per un consiglio.
Ospite - Romualdo Franchi il 23 Dicembre, 2013

Luisa!!!!
E' pericolosissimo!!!
Non mangiare quel prosciutto!
Spediscilo a me che ci penso io a distruggerlo...
Ah! Ah! Ah!
Ovviamente sto scherzando! Buon per te che ti hanno regalato un prosciutto!
Auguri di buone feste a Isy e a tutti!

2
Luisa!!!! E' pericolosissimo!!! Non mangiare quel prosciutto! Spediscilo a me che ci penso io a distruggerlo... Ah! Ah! Ah! Ovviamente sto scherzando! Buon per te che ti hanno regalato un prosciutto! Auguri di buone feste a Isy e a tutti!
Clorofilla il 24 Dicembre, 2013

Buone feste Romualdo, grazie per le risate!!

0
Buone feste Romualdo, grazie per le risate!!
Clorofilla il 21 Dicembre, 2013

Ciao Luisa. Da quello che so, sul prosciutto le uniche muffe pericolose sono di colore nero. Quelle verdi si sviluppano se c'é troppa umidità, puliscilo e controlla se si sviluppano di nuovo, in fa caso continua a rimuovere e magari cambia il luogo in cui lo conservi...

0
Ciao Luisa. Da quello che so, sul prosciutto le uniche muffe pericolose sono di colore nero. Quelle verdi si sviluppano se c'é troppa umidità, puliscilo e controlla se si sviluppano di nuovo, in fa caso continua a rimuovere e magari cambia il luogo in cui lo conservi...
Clorofilla il 21 Dicembre, 2013

Ciao Luisa. Da quello che so, sul prosciutto le uniche muffe pericolose sono di colore nero. Quelle verdi si sviluppano se c'é troppa umidità, puliscilo e controlla se si sviluppano di nuovo, in fa caso continua a rimuovere e magari cambia il luogo in cui lo conservi...

0
Ciao Luisa. Da quello che so, sul prosciutto le uniche muffe pericolose sono di colore nero. Quelle verdi si sviluppano se c'é troppa umidità, puliscilo e controlla se si sviluppano di nuovo, in fa caso continua a rimuovere e magari cambia il luogo in cui lo conservi...
Ospite - Daniela il 30 Dicembre, 2013
peperoncini farciti sott'olio

in un barattolo di peperoncini farciti sott'olio (sbollentati nell'aceto, farciti con tonno, acciughe e capperi), ho trovato alcune piccole chiazze bianche, quasi dure, friabili allo schiacciamento. nel dubbio che fossero colonie batteriche (si pensa sempre al botulino), ho provveduto a stendere i peperoncini farciti su carta forno in una teglia e infornarli fino alla temperatura di almeno 160°. Ho fatto bene a mangiare il risultato? Tra l'altro sapevo che proprio il botulino è il pericolo che meno si vede, né si sente...
Grazie per la risposta

0
in un barattolo di peperoncini farciti sott'olio (sbollentati nell'aceto, farciti con tonno, acciughe e capperi), ho trovato alcune piccole chiazze bianche, quasi dure, friabili allo schiacciamento. nel dubbio che fossero colonie batteriche (si pensa sempre al botulino), ho provveduto a stendere i peperoncini farciti su carta forno in una teglia e infornarli fino alla temperatura di almeno 160°. Ho fatto bene a mangiare il risultato? Tra l'altro sapevo che proprio il botulino è il pericolo che meno si vede, né si sente... Grazie per la risposta
Ospite - Giulia il 20 Gennaio, 2014
Succo di frutta

Io oggi ho aperto una bottiglia di cartone di succo di frutta, ne ho bevuto un bicchiere ed il sapore era buono, poi ne ho versato ancora ed è uscita anche della muffa. Ho controllato e il succo non era scaduto ed era chiuso bene. Cosa mi può succedere? Devo preoccuparmi??

1
Io oggi ho aperto una bottiglia di cartone di succo di frutta, ne ho bevuto un bicchiere ed il sapore era buono, poi ne ho versato ancora ed è uscita anche della muffa. Ho controllato e il succo non era scaduto ed era chiuso bene. Cosa mi può succedere? Devo preoccuparmi??
Clorofilla il 20 Gennaio, 2014

Salve Giulia, spero che non le sia venuto il mal di pancia, ma non si preoccupi, gli effetti nocivi gravi, se non ci sonp reazioni allergiche, sono se assunta muffa continuativamente, il suo corpo provvederá ad eliminare le tossine, se ci sono.
Isy

0
Salve Giulia, spero che non le sia venuto il mal di pancia, ma non si preoccupi, gli effetti nocivi gravi, se non ci sonp reazioni allergiche, sono se assunta muffa continuativamente, il suo corpo provvederá ad eliminare le tossine, se ci sono. Isy
Clorofilla il 21 Gennaio, 2014

Ciao Lucia, avresti sentito un gusto non buono a mio parere, la buccia é molto spessa e secca, ci dovrebbe volere un po' per contaminare il frutto...in generale evita la frutta ammuffita, è meglio, ma qualche frutto non ti fará danni...

0
Ciao Lucia, avresti sentito un gusto non buono a mio parere, la buccia é molto spessa e secca, ci dovrebbe volere un po' per contaminare il frutto...in generale evita la frutta ammuffita, è meglio, ma qualche frutto non ti fará danni...
Ospite - Marco9090 il 28 Gennaio, 2014
Salamini artigianali

Salve, riscrivo perché non trovo il mio messaggio un mese fa mia nonna ci ha portato dei salamini (noi le chiamiamo salsicce artigianali, non so, sono tipo salsicce che si lasciano asciugare per poi mangiarle o metterle sottovuoto). Lei le ha fatte preparare dal suo macellaio e poi, dopo averle fatte asciugare, le ha messe sottovuoto. Comunque, abbiamo aperto la busta e ne abbiamo mangiate un po (erano buonissime). Le restanti 2 sono finite nella dispensa in cucina. Ieri mia madre le ha ritrovate, e ovviamente avevano fatto la muffa sulla pelle. Le ho detto di lasciar perdere, ma essendo cocciuta ha insistito che la muffa su queste salsicce é normale. Dopo averle mangiate ha accusato nel pomeriggio dolori allo stomaco (brontolava e faceva rumore, ma non aveva fame). Questa mattina diarrea e poi tutto scomparso. Devo preoccuparmi?

0
Salve, riscrivo perché non trovo il mio messaggio :D un mese fa mia nonna ci ha portato dei salamini (noi le chiamiamo salsicce artigianali, non so, sono tipo salsicce che si lasciano asciugare per poi mangiarle o metterle sottovuoto). Lei le ha fatte preparare dal suo macellaio e poi, dopo averle fatte asciugare, le ha messe sottovuoto. Comunque, abbiamo aperto la busta e ne abbiamo mangiate un po (erano buonissime). Le restanti 2 sono finite nella dispensa in cucina. Ieri mia madre le ha ritrovate, e ovviamente avevano fatto la muffa sulla pelle. Le ho detto di lasciar perdere, ma essendo cocciuta ha insistito che la muffa su queste salsicce é normale. Dopo averle mangiate ha accusato nel pomeriggio dolori allo stomaco (brontolava e faceva rumore, ma non aveva fame). Questa mattina diarrea e poi tutto scomparso. Devo preoccuparmi?
Clorofilla il 28 Gennaio, 2014

Ciao Marco, grazie alla diarrea dovrebbe aver espulso le tossine, io mi depurerei una giornata, assumendo soltanto liquidi e non zuccherati, in modo da liberare completamente l'organismo...se dovesse stare ancora male contatta il medico, mi raccomando...

0
Ciao Marco, grazie alla diarrea dovrebbe aver espulso le tossine, io mi depurerei una giornata, assumendo soltanto liquidi e non zuccherati, in modo da liberare completamente l'organismo...se dovesse stare ancora male contatta il medico, mi raccomando...
Ospite - Marco9090 il 28 Gennaio, 2014
Risposta

Grazie per la risposta! Sinceramente mi sto preoccupando... Fino ad ora dopo la scomparsa di quei sintomi sta benissimo non ha nulla.. Oggi ha mangiato pasta e comunque non ha lamentato nulla... È preoccupante? A cosa pensi?

0
Grazie per la risposta! Sinceramente mi sto preoccupando... Fino ad ora dopo la scomparsa di quei sintomi sta benissimo non ha nulla.. Oggi ha mangiato pasta e comunque non ha lamentato nulla... È preoccupante? A cosa pensi?
Clorofilla il 28 Gennaio, 2014

Se sta bene secondo me non c'è da preoccuparsi, magari tienila monitorata qualche giorno, se c'è qualche altro sintomo digestivo chiedi al medico...ma se ha appetito....meglio di così...

0
Se sta bene secondo me non c'è da preoccuparsi, magari tienila monitorata qualche giorno, se c'è qualche altro sintomo digestivo chiedi al medico...ma se ha appetito....meglio di così...
Ospite - Marco9090 il 28 Gennaio, 2014
Risposta

Grazie ancora! Si lei ha appetito, anzi ne ha da vendere. Infatti questa mattina abbiamo fatto colazione, poi pranzo, nel pomeriggio ha valuto un po' di tè con biscotti. Quindi quello non gli manca. Ripeto ora sta benissimo! Posso sapere a quali sintomi devo prestare attenzione?

0
Grazie ancora! Si lei ha appetito, anzi ne ha da vendere. Infatti questa mattina abbiamo fatto colazione, poi pranzo, nel pomeriggio ha valuto un po' di tè con biscotti. Quindi quello non gli manca. Ripeto ora sta benissimo! Posso sapere a quali sintomi devo prestare attenzione?
Ospite - daniela il 28 Gennaio, 2014

desidererei una conferma: se temo che qualche cibo possa essere inquinato da botulino, è una buona norma "infornare" (se il cibo lo permette) a più di 121°, per esempio su carta forno, oppure in caso di marmellate fare una bella crostata, ecc?

0
desidererei una conferma: se temo che qualche cibo possa essere inquinato da botulino, è una buona norma "infornare" (se il cibo lo permette) a più di 121°, per esempio su carta forno, oppure in caso di marmellate fare una bella crostata, ecc?
Clorofilla il 29 Gennaio, 2014

Ciao Daniela, le spore non si distruggono a 121 nel forno comune, serve un trattamento al vapore...leggi qui: http://www.asl1.liguria.it/templateNews.asp?newId=499&tipoNew=3&tipoFrom=0

0
Ciao Daniela, le spore non si distruggono a 121 nel forno comune, serve un trattamento al vapore...leggi qui: http://www.asl1.liguria.it/templateNews.asp?newId=499&tipoNew=3&tipoFrom=0
Ospite - daniela il 4 Febbraio, 2014

grazie e buon lavoro, che rendi molto interessante!

0
grazie e buon lavoro, che rendi molto interessante!
Clorofilla il 29 Gennaio, 2014
Per Marco

Dipende da che tipo di muffa era, ma direi cefalee, nausee e provlemi all'apparato digestivo in genere...ti ripeto, se hai qualche motivo per essere preoccupato chiedi al medico, così ti tranquillizzi

0
Dipende da che tipo di muffa era, ma direi cefalee, nausee e provlemi all'apparato digestivo in genere...ti ripeto, se hai qualche motivo per essere preoccupato chiedi al medico, così ti tranquillizzi :)
Ospite - Marco9090 il 29 Gennaio, 2014
Risposta

Ciao grazie ancora! Guarda anche oggi tutto normale! Sono passate 50 ore dall'assunzione... Solito appetito!

1
Ciao grazie ancora! Guarda anche oggi tutto normale! Sono passate 50 ore dall'assunzione... Solito appetito!
Ospite - Elena il 29 Gennaio, 2014
Muffa arancione crosta formaggio

Ciao,posso chiedere se un formaggio ovino, tipo camoscio d'oro per intenderci, si può mangiare se lungo la crosta (già con muffa di natura commestibile) verso l'interno del formaggio si sviluppa della muffa arancione? A vederlo direi che è comunque commestibile,tagliando crosta esterna e parte aranciata diciamo.

0
Ciao,posso chiedere se un formaggio ovino, tipo camoscio d'oro per intenderci, si può mangiare se lungo la crosta (già con muffa di natura commestibile) verso l'interno del formaggio si sviluppa della muffa arancione? A vederlo direi che è comunque commestibile,tagliando crosta esterna e parte aranciata diciamo.
Clorofilla il 4 Febbraio, 2014

Mi scuso per il ritardo nella risposta..c'é un formaggio francese, il brin, che viene consumato con una muffa arancione, ma esterna. Se la muffa é interna e in quel formaggio non ci dovrebbe essere, suggerisco semplicemente di rimuoverla e di non mangiarla

0
Mi scuso per il ritardo nella risposta..c'é un formaggio francese, il brin, che viene consumato con una muffa arancione, ma esterna. Se la muffa é interna e in quel formaggio non ci dovrebbe essere, suggerisco semplicemente di rimuoverla e di non mangiarla
Clorofilla il 4 Febbraio, 2014

Mi scuso per il ritardo nella risposta..c'é un formaggio francese, il brin, che viene consumato con una muffa arancione, ma esterna. Se la muffa é interna e in quel formaggio non ci dovrebbe essere, suggerisco semplicemente di rimuoverla e di non mangiarla

0
Mi scuso per il ritardo nella risposta..c'é un formaggio francese, il brin, che viene consumato con una muffa arancione, ma esterna. Se la muffa é interna e in quel formaggio non ci dovrebbe essere, suggerisco semplicemente di rimuoverla e di non mangiarla
Clorofilla il 4 Febbraio, 2014

Mi scuso per il ritardo nella risposta..c'é un formaggio francese, il brin, che viene consumato con una muffa arancione, ma esterna. Se la muffa é interna e in quel formaggio non ci dovrebbe essere, suggerisco semplicemente di rimuoverla e di non mangiarla

0
Mi scuso per il ritardo nella risposta..c'é un formaggio francese, il brin, che viene consumato con una muffa arancione, ma esterna. Se la muffa é interna e in quel formaggio non ci dovrebbe essere, suggerisco semplicemente di rimuoverla e di non mangiarla
Ospite - Luca S. il 29 Gennaio, 2014
Pane da Toast

Ciao, ho fatto un paio Toast con del pane, notavo sempre un angolino leggermente nero su tutti, per precauzione l'ho tirato via, tranne l'ultimo, che era piccolo e che sembrava bruciato. Noto, dopo aver mangiato il toast, che parte del pane era ammuffito (una macchia nera dalla grandezza di una moneta da 2ct). Deduco che l'angolino nero su ogni fetta era in realtà un po di muffa e non il pane stesso bruciacchiato.
Guardando attentamente: la muffa è composta da piccole palline nere scure scure; la macchia nera, inoltre, è circondata da un alone giallo.
Si tratta di Aspergillus Niger? Se no, di cosa?
Pericolosità?

0
Ciao, ho fatto un paio Toast con del pane, notavo sempre un angolino leggermente nero su tutti, per precauzione l'ho tirato via, tranne l'ultimo, che era piccolo e che sembrava bruciato. Noto, dopo aver mangiato il toast, che parte del pane era ammuffito (una macchia nera dalla grandezza di una moneta da 2ct). Deduco che l'angolino nero su ogni fetta era in realtà un po di muffa e non il pane stesso bruciacchiato. Guardando attentamente: la muffa è composta da piccole palline nere scure scure; la macchia nera, inoltre, è circondata da un alone giallo. Si tratta di Aspergillus Niger? Se no, di cosa? Pericolosità?
Clorofilla il 4 Febbraio, 2014

Ciao luca, scusa il ritardo...per quanto riguarda il tipo di muffa, dovresti farla analizzare per capirne il genere...potrebbe ance essere rhizophus stolonifer...
Le muffe del pane vanno evitate, a lungo andare causano problemi di salute, ma la quantitá e la continuitá nell'ingestione creano la pericolositá, nn credo tu corra rischi...

0
Ciao luca, scusa il ritardo...per quanto riguarda il tipo di muffa, dovresti farla analizzare per capirne il genere...potrebbe ance essere rhizophus stolonifer... Le muffe del pane vanno evitate, a lungo andare causano problemi di salute, ma la quantitá e la continuitá nell'ingestione creano la pericolositá, nn credo tu corra rischi...
Clorofilla il 4 Febbraio, 2014
Se sei interessato alla determinazione leggi qui http://www.formazione.unimib.it/DATA/Insegnamenti/_331/hotfolder/chirico/lezione%20muffe%20corsi%20speciali.pdf
Ospite - Antonio il 3 Febbraio, 2014
Pericolosità della muffa

Gentile dottore, mi perdoni ma ho un problema da esporle. Questo pomeriggio ho mangiato una mela: esternamente non presentava imperfezioni, ma il sapore aveva un retrogusto di muffa. Sul momento non ci ho fatto caso e ho pensato che fosse la mia bocca, ma poi mia sorella ha preso un pezzetto di mela e ha notato lo stesso sapore. A quel punto ho gettato la mela ma praticamente l’avevo quasi finita. Ora ho un po’ di paura perché mi ricordo di aver sentito alla tv che muffe come quelle della frutta possono addirittura causare danni epatici e renali. Quali sono i rischi che corro? Ed eventualmente dopo quante ore si potrebbero manifestare i sintomi? La prego mi risponda, sono nel panico.

0
Gentile dottore, mi perdoni ma ho un problema da esporle. Questo pomeriggio ho mangiato una mela: esternamente non presentava imperfezioni, ma il sapore aveva un retrogusto di muffa. Sul momento non ci ho fatto caso e ho pensato che fosse la mia bocca, ma poi mia sorella ha preso un pezzetto di mela e ha notato lo stesso sapore. A quel punto ho gettato la mela ma praticamente l’avevo quasi finita. Ora ho un po’ di paura perché mi ricordo di aver sentito alla tv che muffe come quelle della frutta possono addirittura causare danni epatici e renali. Quali sono i rischi che corro? Ed eventualmente dopo quante ore si potrebbero manifestare i sintomi? La prego mi risponda, sono nel panico.
Clorofilla il 4 Febbraio, 2014

Salve, io sono dottoressa in scienze naturali non in medicina...detto questo, se la mela non presentava tracce di muffa, ma solo un retrogusto, l'infezione probabilmente non era tanto avanti da rilasciare spore. Starei tranquillissima se fossi in lei, la quantità di muffa che ha eventualmente ingerito a mio parere non può causarle alcun danno, sará espulsa con le feci. Spero stia bene, buona giornata

0
Salve, io sono dottoressa in scienze naturali non in medicina...detto questo, se la mela non presentava tracce di muffa, ma solo un retrogusto, l'infezione probabilmente non era tanto avanti da rilasciare spore. Starei tranquillissima se fossi in lei, la quantità di muffa che ha eventualmente ingerito a mio parere non può causarle alcun danno, sará espulsa con le feci. Spero stia bene, buona giornata
Ospite - N il 25 Febbraio, 2014
piadina fatta in casa ammuffita dopo neanche 15 ore...

Visto che apprezzo Greenme e voi mi sembrate abbastanza informati ho da porvi un quesito dato che non conosco le muffe e una di ste volte rischio un'intossicazione...
Ho fatto delle piadine in casa ieri sera (farina, olio, bicarbonato, sale, latte e acqua) e le ho lasciate avvolte in un canovaccio.
Stamattina ho messo una piadina dentro a un tapperware appoggiata su delle verdure cotte e dopo 4 ore circa l'ho aperta: la piadina era ricoperta di macchie verde acceso. Era il mio pranzo dunque ho tolto la parte verde e l'ho mangiata.
Che tipo di muffa è? Può far male?
Immagino sia stata l'umidità all'interno del contenitore e soprattutto il contatto con le verdure cotte... giusto?
grazie

0
Visto che apprezzo Greenme e voi mi sembrate abbastanza informati ho da porvi un quesito dato che non conosco le muffe e una di ste volte rischio un'intossicazione... :o Ho fatto delle piadine in casa ieri sera (farina, olio, bicarbonato, sale, latte e acqua) e le ho lasciate avvolte in un canovaccio. Stamattina ho messo una piadina dentro a un tapperware appoggiata su delle verdure cotte e dopo 4 ore circa l'ho aperta: la piadina era ricoperta di macchie verde acceso. Era il mio pranzo dunque ho tolto la parte verde e l'ho mangiata. Che tipo di muffa è? Può far male? Immagino sia stata l'umidità all'interno del contenitore e soprattutto il contatto con le verdure cotte... giusto? grazie
Clorofilla il 25 Febbraio, 2014

Sicura fossero muffe? In cosí breve tempo e di color verde acceso...sembra più il succo delle verdure cotte...
La prossima volta fate una foto e mandatemela su fb alla pagina isy pedia, cosí posso aiutarvi meglio, dalla descrizione non mo sembra una muffa. A meno che il canovaccio non fosse pesantemente comtaminato di spore e umidiccio, sarebbe davvero una matirazione di spore molto veloce. Comunque sia per una volta non fará male, basta non indugiare abitualmente nel consumo di muffe, fa male alla salute, di qualinque specie si tratti

0
Sicura fossero muffe? In cosí breve tempo e di color verde acceso...sembra più il succo delle verdure cotte... La prossima volta fate una foto e mandatemela su fb alla pagina isy pedia, cosí posso aiutarvi meglio, dalla descrizione non mo sembra una muffa. A meno che il canovaccio non fosse pesantemente comtaminato di spore e umidiccio, sarebbe davvero una matirazione di spore molto veloce. Comunque sia per una volta non fará male, basta non indugiare abitualmente nel consumo di muffe, fa male alla salute, di qualinque specie si tratti
Ospite - barbara il 14 Marzo, 2014
noce nel pane ammuffita

Salve,domenica ho mangiato un pane fatto cin le noci,ma un pezzetto aveva un sapore di muffa,ma nn ho fatto in tempi e l' ho mangiato...da domenica notte bruciori di stomaco,lunedì mal di stomaco con dolori anche ai reni,marted e niente febbreì febbre a 38,mercoledì coliche,giovedì idem sempre con dolori forti allo stomaco e reni,venerdì(oggi) meno coliche ma uguali dolori...sarà sindrome influenzale o altro?grazie!

0
Salve,domenica ho mangiato un pane fatto cin le noci,ma un pezzetto aveva un sapore di muffa,ma nn ho fatto in tempi e l' ho mangiato...da domenica notte bruciori di stomaco,lunedì mal di stomaco con dolori anche ai reni,marted e niente febbreì febbre a 38,mercoledì coliche,giovedì idem sempre con dolori forti allo stomaco e reni,venerdì(oggi) meno coliche ma uguali dolori...sarà sindrome influenzale o altro?grazie!
Clorofilla il 16 Marzo, 2014

Ciao Barbara, vedo il tuo commento solo ora...spero che tu stia meglio, e che sia andata da un medico...un pezzetto di pane ammuffito non può scatenare tutti questi sintomi, mi raccomando sempre con tutti, quando si sta male si diventa influenzabili e ci si spaventa facilmente. Leggere che le muffe fanno male non significa che si possa imputare loro qualunque sintomo. Ti faccio un augurio di pronta guarigione!
Isy

0
Ciao Barbara, vedo il tuo commento solo ora...spero che tu stia meglio, e che sia andata da un medico...un pezzetto di pane ammuffito non può scatenare tutti questi sintomi, mi raccomando sempre con tutti, quando si sta male si diventa influenzabili e ci si spaventa facilmente. Leggere che le muffe fanno male non significa che si possa imputare loro qualunque sintomo. Ti faccio un augurio di pronta guarigione! Isy
Ospite - daniela il 16 Marzo, 2014

questo sito è utilissimo, grazie a chi ci da risposte competenti, ma credo che dopo tre giorni di qualsiasi dolore così forte, almeno il nostro dottore dovremmo chiamarlo, per una prima valutazione... Scusate, ma pur non essendo una dottoressa, credo che comunque l'attesa non sia un buon rimedio, soprattutto stando così male (ed avendo anche dubbi di aver mangiato qualcosa di strano)
Buona giornata

0
questo sito è utilissimo, grazie a chi ci da risposte competenti, ma credo che dopo tre giorni di qualsiasi dolore così forte, almeno il nostro dottore dovremmo chiamarlo, per una prima valutazione... Scusate, ma pur non essendo una dottoressa, credo che comunque l'attesa non sia un buon rimedio, soprattutto stando così male (ed avendo anche dubbi di aver mangiato qualcosa di strano) Buona giornata
Clorofilla il 16 Marzo, 2014

Concordo con te Daniela, ho visto i vostri commenti solo ora e come ho fatto altre volte, rispondo che il fai da te può arrivare fino ad un certo punto...
Isy

0
Concordo con te Daniela, ho visto i vostri commenti solo ora e come ho fatto altre volte, rispondo che il fai da te può arrivare fino ad un certo punto... Isy
Ospite - Antonella il 28 Marzo, 2014

Salve,
Ho utilizzato dell'olio piccante fatto in casa con peperoncini immersi nel barattolo di vetro e solo dopo mi sono accorta che in trasparenza si vedevano delle cose galleggianti dense; è pericoloso?

0
Salve, Ho utilizzato dell'olio piccante fatto in casa con peperoncini immersi nel barattolo di vetro e solo dopo mi sono accorta che in trasparenza si vedevano delle cose galleggianti dense; è pericoloso?
Clorofilla il 29 Marzo, 2014

Salve. Se i peperoncini erano freschi, si, può essere muffa e si rischia anche il botulino.
Io personalmente per non rischiare faccio sempre l'olio con i peperoncini secchi o cotti tantissimo direttamente nell'olio, come nella ricetta che trovi qui
http://www.greenme.it/spazi-verdi/clorofilla/1382-riscaldiamo-l-inverno-salsa-superpiccante-di-peperoncini-habanero

0
Salve. Se i peperoncini erano freschi, si, può essere muffa e si rischia anche il botulino. Io personalmente per non rischiare faccio sempre l'olio con i peperoncini secchi o cotti tantissimo direttamente nell'olio, come nella ricetta che trovi qui http://www.greenme.it/spazi-verdi/clorofilla/1382-riscaldiamo-l-inverno-salsa-superpiccante-di-peperoncini-habanero
Ospite - simonetta il 4 Aprile, 2014
muffa

salve ho dato involontariamente una pizzetta al pomodoro alla mia nioitina non mi sono accotra che da un lato cera la muffa bianca cosa puo' succederle?

0
salve ho dato involontariamente una pizzetta al pomodoro alla mia nioitina non mi sono accotra che da un lato cera la muffa bianca cosa puo' succederle?
Clorofilla il 4 Aprile, 2014

ciao Simonetta, se la bimba sta bene, non ti preoccupare. se ha dei dolori magari chiedi consiglio al medico.
Isy

0
ciao Simonetta, se la bimba sta bene, non ti preoccupare. se ha dei dolori magari chiedi consiglio al medico. Isy
Ospite - Meme il 2 Maggio, 2014
Meme

Salve a tutti, sono preoccupata perchè stasera ho dato al mio bimbetto di un anno e mezzo il solito pezzo di buccia di parmigiano che gli dà tanto sollievo per la dentizione e oltretutto gli piace tanto. Tolgo sempre la parte esterna (quella marchiata) ma il problema è che assaggiandolo (dopo qualche minuto che il bimbo se l'era tenuto in bocca) ho sentito un forte e sgradevole sapore di muffa. Che dite mi devo preoccupare, posso dargli qualcosa?

0
Salve a tutti, sono preoccupata perchè stasera ho dato al mio bimbetto di un anno e mezzo il solito pezzo di buccia di parmigiano che gli dà tanto sollievo per la dentizione e oltretutto gli piace tanto. Tolgo sempre la parte esterna (quella marchiata) ma il problema è che assaggiandolo (dopo qualche minuto che il bimbo se l'era tenuto in bocca) ho sentito un forte e sgradevole sapore di muffa. Che dite mi devo preoccupare, posso dargli qualcosa?
Clorofilla il 3 Maggio, 2014

Ciao, se il bimbo sta bene, non ti devi preoccupare, nè dargli nulla...se sta male dillo al medico. quest'articolo non vuole creare allarmismi, leggete bene...soltanto rendervi più attenti. Una cosa è consumare continuativamente prodotti ammuffiti, un'altra è mettere in bocca qualcosa che sa di muffa...
Isy

0
Ciao, se il bimbo sta bene, non ti devi preoccupare, nè dargli nulla...se sta male dillo al medico. quest'articolo non vuole creare allarmismi, leggete bene...soltanto rendervi più attenti. Una cosa è consumare continuativamente prodotti ammuffiti, un'altra è mettere in bocca qualcosa che sa di muffa... Isy
Ospite - Monica il 4 Maggio, 2014

Salve, circa due mesi fa ho fatto delle cipolline sott'olio, precedentemente cotte in padella con olio vino e aceto.Ora ho notato in cima al vasetto una leggera melmetta biancastra,devo buttare tutto?
Grazie.Monica

0
Salve, circa due mesi fa ho fatto delle cipolline sott'olio, precedentemente cotte in padella con olio vino e aceto.Ora ho notato in cima al vasetto una leggera melmetta biancastra,devo buttare tutto? Grazie.Monica
Clorofilla il 5 Maggio, 2014

Salve Monica, la muffa ha un aspetto ben preciso...detta così non saprei.
Potrebbe anche essere un naturale prodotto delle cipolle...
Se vuoi mandami una foto sulla pagina Facebook, così spero di poterti aiutare di più.
Isy

0
Salve Monica, la muffa ha un aspetto ben preciso...detta così non saprei. Potrebbe anche essere un naturale prodotto delle cipolle... Se vuoi mandami una foto sulla pagina Facebook, così spero di poterti aiutare di più. Isy
Ospite - loredana il 10 Maggio, 2014
pasta di zucchero scaduta a dic 2013 si puo' usare e ben chiusa nuova

pasta di zucchero e' scaduta a dic 2013 ma e' nuova chiusa bene e' pericolosa se viene usata? grazie

1
pasta di zucchero e' scaduta a dic 2013 ma e' nuova chiusa bene e' pericolosa se viene usata? grazie
Clorofilla il 12 Maggio, 2014

Ciao! Dipende dagli ingredienti, se é composta da zucchero in percentuale maggiore di tutto il resto, credo si possa consumare...controllerei se sono cambiati odore, colore e consistenza. Se no, io lo userei lo stesso.

0
Ciao! Dipende dagli ingredienti, se é composta da zucchero in percentuale maggiore di tutto il resto, credo si possa consumare...controllerei se sono cambiati odore, colore e consistenza. Se no, io lo userei lo stesso.
Ospite - ivan il 2 Luglio, 2014
cavolo cotto e lasciato in frigo una settimana

Salve vorrei sapere se possibile se un cavolo cotto e poi lasciato in frigo una settimana scoperto può avere problemi di tossicità. ..lho mangiato lo stesso anche se in alcuni punti era più scuro..si era formato anche il ghiaccio in alcuni punti. ..ne ho mangiato un po ciuffi riscaldati in un tegamino per circa 5 minuti a fuoco medio alto. ...poi dopo mangiato mi sono accorto che su quello che era ancora in frigo c'era anche un pò di muffa oltre che essere più scuro in certi punti. ..panico...ho provato a vomitare ma non credo di essere riuscito a espellere tutta la quantità ingerita....secondo lei ho rischiato? Non sapevo che era la da una settimana. ....

0
Salve vorrei sapere se possibile se un cavolo cotto e poi lasciato in frigo una settimana scoperto può avere problemi di tossicità. ..lho mangiato lo stesso anche se in alcuni punti era più scuro..si era formato anche il ghiaccio in alcuni punti. ..ne ho mangiato un po ciuffi riscaldati in un tegamino per circa 5 minuti a fuoco medio alto. ...poi dopo mangiato mi sono accorto che su quello che era ancora in frigo c'era anche un pò di muffa oltre che essere più scuro in certi punti. ..panico...ho provato a vomitare ma non credo di essere riuscito a espellere tutta la quantità ingerita....secondo lei ho rischiato? Non sapevo che era la da una settimana. ....:(
Clorofilla il 8 Luglio, 2014

Se sta bene, non ci sono problemi, fa cia solo piú attenzione la prossima volta...una quantitá del genere non crea danni, ma li crea se uno continua ad assumerne di continuo.
Isy

0
Se sta bene, non ci sono problemi, fa cia solo piú attenzione la prossima volta...una quantitá del genere non crea danni, ma li crea se uno continua ad assumerne di continuo. Isy
Ospite - Lucalol.a.s.roma il 7 Luglio, 2014
dolce alla panna

Ciao,questa mattina per sbaglio ho mangiato un dolce alla panna con puntini di muffa verde. Ero molto preoccupato ed ho avuto solamente un piccolissimo microscopico mal di pancia di pochi secondi,pero sono sempre preoccupato,potrei avere gravi effetti collaterali

0
Ciao,questa mattina per sbaglio ho mangiato un dolce alla panna con puntini di muffa verde. Ero molto preoccupato ed ho avuto solamente un piccolissimo microscopico mal di pancia di pochi secondi,pero sono sempre preoccupato,potrei avere gravi effetti collaterali
Clorofilla il 8 Luglio, 2014

Ciao Luca se stai bene, non ti preoccupare, nessun grave effetto collaterale. Se stai male, vai dal medico. Adesso però presta attenzione ed evita i cibi ammuffiti.
Isy

0
Ciao Luca se stai bene, non ti preoccupare, nessun grave effetto collaterale. Se stai male, vai dal medico. Adesso però presta attenzione ed evita i cibi ammuffiti. Isy
Ospite - gabry il 8 Luglio, 2014
formaggio confezionato...

Ciao!sono Gabry e ho 14 anni...credo di aver fatto un casino,proprio oggi siamo tornati a casa dalla Sicilia (ci siamo stati poco piu di una settimana)e come al solito mi son messo a mangiare,sta volta ho preso del formaggio a cubetti confezionato(non ho idea di quanti giorni aveva prima del viaggio) e solo dopo il 2°pezzo mi sono accorto che avevano delle "palline di muffa verdi",appena me ne sono accorto mi sono lavato piu bene possibile i denti e la lingua,ma non sono sicuro di "essere al sicuro",ditemi voi...
Grazie in anticipo

0
Ciao!sono Gabry e ho 14 anni...credo di aver fatto un casino,proprio oggi siamo tornati a casa dalla Sicilia (ci siamo stati poco piu di una settimana)e come al solito mi son messo a mangiare,sta volta ho preso del formaggio a cubetti confezionato(non ho idea di quanti giorni aveva prima del viaggio) e solo dopo il 2°pezzo mi sono accorto che avevano delle "palline di muffa verdi",appena me ne sono accorto mi sono lavato piu bene possibile i denti e la lingua,ma non sono sicuro di "essere al sicuro",ditemi voi... Grazie in anticipo
Clorofilla il 8 Luglio, 2014

Ciao Gabry, di solito le muffe sui formaggi non sono pericolose, basta eliminare il pezzo ammuffito e si può mangiare il resto. Se non hai sintomi di nausea o dolore di pancia ( in tal caso vai dal medico) stai tranquillo e stai solo più attento la prossima volta.
Isy

0
Ciao Gabry, di solito le muffe sui formaggi non sono pericolose, basta eliminare il pezzo ammuffito e si può mangiare il resto. Se non hai sintomi di nausea o dolore di pancia ( in tal caso vai dal medico) stai tranquillo e stai solo più attento la prossima volta. Isy
Ospite - G. il 28 Luglio, 2014

Ciao!
Oggi ho usato a pranzo una passata di pomodoro aperta da tre giorni, acquistata al supermercato ma biologica. Lì per lì non ho sentito un sapore fortemente acido perché ho cucinato un sugo con verdure che evidentemente ne hanno coperto il sapore, ma dopo pranzo mi sono accorta che sotto il tappo c'era un po' di muffa.
Devo preoccuparmi?

0
Ciao! Oggi ho usato a pranzo una passata di pomodoro aperta da tre giorni, acquistata al supermercato ma biologica. Lì per lì non ho sentito un sapore fortemente acido perché ho cucinato un sugo con verdure che evidentemente ne hanno coperto il sapore, ma dopo pranzo mi sono accorta che sotto il tappo c'era un po' di muffa. Devo preoccuparmi?
Clorofilla il 29 Luglio, 2014

Ciao! Penso tu possa stare tranquilla/o, i problemi si hanno mangiando continuamente alimenti ammuffiti, comunque cerca di prestare più attenzione..

0
Ciao! Penso tu possa stare tranquilla/o, i problemi si hanno mangiando continuamente alimenti ammuffiti, comunque cerca di prestare più attenzione..:)
Ospite - tondo il 30 Luglio, 2014
muffa sulla maltonocciola!

Salve a tutti, questa mattina ho mangiato 3 bei cucchiai di maltonocciola biologica e poi mi sono accorta avere la muffa! Sono in 7 settimane di gravidanza, che faccio?

0
Salve a tutti, questa mattina ho mangiato 3 bei cucchiai di maltonocciola biologica e poi mi sono accorta avere la muffa! Sono in 7 settimane di gravidanza, che faccio?
Clorofilla il 30 Luglio, 2014

Ciao, come le confetture, c'é molto zucchero, e se non hai mangiato la muffa, il resto non dovrebbe essere contaminato. In ogni caso se non sei tranquilla o hai qualche dolore, rivolgiti al medico...

0
Ciao, come le confetture, c'é molto zucchero, e se non hai mangiato la muffa, il resto non dovrebbe essere contaminato. In ogni caso se non sei tranquilla o hai qualche dolore, rivolgiti al medico...
Ospite - rachele il 30 Luglio, 2014

salve il mio gatto ha mangiato del pane con la muffa verde grigiastra e adesso che potrebbe capitargli?

0
salve il mio gatto ha mangiato del pane con la muffa verde grigiastra e adesso che potrebbe capitargli?
Ospite - rachele il 31 Luglio, 2014

ciao! non riesco a ritrovare il mio commento quindi riscrivo per chiedere cosa potrebbe accadere ad un gatto che mangia de pane ammuffito grazie

0
ciao! non riesco a ritrovare il mio commento quindi riscrivo per chiedere cosa potrebbe accadere ad un gatto che mangia de pane ammuffito grazie
Clorofilla il 31 Luglio, 2014

Ciao! non gli accade nulla, come a noi, se il consumo è occasionale. Ma è una pratica da evitare anche per gli animali, le muffe non fanno bene. Quindi stai tranquilla e tienilo lontano dai cibi avariati

0
Ciao! non gli accade nulla, come a noi, se il consumo è occasionale. Ma è una pratica da evitare anche per gli animali, le muffe non fanno bene. Quindi stai tranquilla e tienilo lontano dai cibi avariati :)
Ospite - Giulia il 8 Agosto, 2014
Verdura e Frutta ammuffita

Salve, ho accidentalmente respirato la muffa presente nel cestino della spazzatura, che conteneva solo rifiuti organici. E' pericoloso? Quali sono i sintomi da intossicazione? Grazie, Giulia.

0
Salve, ho accidentalmente respirato la muffa presente nel cestino della spazzatura, che conteneva solo rifiuti organici. E' pericoloso? Quali sono i sintomi da intossicazione? Grazie, Giulia.
Ospite - Gabriele m Lang il 19 Ottobre, 2014
Spoglia con Puntini Neri

Buon Giorno Isy.
Quando faccio la spoglia con le uova, magari oggi per domani, li ritrovo pieni di puntini neri che presumo sia una muffa. Appena fatti li metto a seccare su un cartone ricoperto con un panno, oppure ho provato anche in frigo, ma il risultato e sempre lo stesso. Non riesco a capire se in realtà è una muffa e come mai mi succede, visto che mi sono confrontato con altre persone alla quale non succede. Grazie per l'aiuto. Gabriele

0
Buon Giorno Isy. Quando faccio la spoglia con le uova, magari oggi per domani, li ritrovo pieni di puntini neri che presumo sia una muffa. Appena fatti li metto a seccare su un cartone ricoperto con un panno, oppure ho provato anche in frigo, ma il risultato e sempre lo stesso. Non riesco a capire se in realtà è una muffa e come mai mi succede, visto che mi sono confrontato con altre persone alla quale non succede. Grazie per l'aiuto. Gabriele
Clorofilla il 20 Ottobre, 2014

Ciao Gabriele prova a fare una foto e a mandarmela su fb...ma i punti neri non dovrebbero essere muffe, ma impurezze presenti nella farina, come pezzi di crusca.

0
Ciao Gabriele prova a fare una foto e a mandarmela su fb...ma i punti neri non dovrebbero essere muffe, ma impurezze presenti nella farina, come pezzi di crusca.
Ospite - Lagotto62 il 24 Novembre, 2014
Ananas con la buccia sempre ammuffita

Ciao Isy,
qui a Bologna c'è un gruppo ortofrutticolo con diversi negozi che vende prodotti "border line" nel senso che se li conservi per più di 2/3 gg li devi buttare. la gente ci va perché, se scegli bene si può anche spendere poco. Vidi gli ananas a 50 cent al chilo e ne comprai un paio. Mi fece abbastanza schifo perché nonostante all'interno fossero sani, parte dell'odore di muffa era penetrato nella polpa, sicuramente a causa delle tossine... poco tempo fa son tornato e ho scelto gli ananas da 1 euro. Il primo era Ok, ma il secondo, dopo appena due giorni aveva la spessa buccia ammuffita, all'interno era di un bel colore giallo e profumato, ma ritengo che alcune tossine fossero passate lo stesso, in quanto il mio olfatto finissimo le ha rilevate. domanda: ci sono pericoli?

1
Ciao Isy, qui a Bologna c'è un gruppo ortofrutticolo con diversi negozi che vende prodotti "border line" nel senso che se li conservi per più di 2/3 gg li devi buttare. la gente ci va perché, se scegli bene si può anche spendere poco. Vidi gli ananas a 50 cent al chilo e ne comprai un paio. Mi fece abbastanza schifo perché nonostante all'interno fossero sani, parte dell'odore di muffa era penetrato nella polpa, sicuramente a causa delle tossine... poco tempo fa son tornato e ho scelto gli ananas da 1 euro. Il primo era Ok, ma il secondo, dopo appena due giorni aveva la spessa buccia ammuffita, all'interno era di un bel colore giallo e profumato, ma ritengo che alcune tossine fossero passate lo stesso, in quanto il mio olfatto finissimo le ha rilevate. domanda: ci sono pericoli?
Clorofilla il 25 Novembre, 2014

Ciao! con l'ananas il discorso è un po' particolare secondo me...arrivano in Italia acerbi e maturano sugli scaffali o a casa. Sono tra i frutti che hanno meno trattamenti pesticidi e probabilmente è per quello che sono attaccati facilmente da muffe una volta maturi. A me non piacciono quando sono acerbi e finisce sempre che li mangio quando sono maturi e dolci e fuori hanno un po' di muffa. Al gusto, quando la muffa è eccessiva ed è penetrata all'interno, come hai detto tu, si sente bene, quindi ti posso solo consigliare di non mangiarli troppo spesso e tagliare qualche mm di buccia in più...mangiandoli ogni tanto non credo creino alcun problema alla salute, mangiarli ogni giorno di sicuro non è salutare. Poi fai un bel viaggio al caldo e mangia quelli maturati sulla pianta mmmmh...

0
Ciao! con l'ananas il discorso è un po' particolare secondo me...arrivano in Italia acerbi e maturano sugli scaffali o a casa. Sono tra i frutti che hanno meno trattamenti pesticidi e probabilmente è per quello che sono attaccati facilmente da muffe una volta maturi. A me non piacciono quando sono acerbi e finisce sempre che li mangio quando sono maturi e dolci e fuori hanno un po' di muffa. Al gusto, quando la muffa è eccessiva ed è penetrata all'interno, come hai detto tu, si sente bene, quindi ti posso solo consigliare di non mangiarli troppo spesso e tagliare qualche mm di buccia in più...mangiandoli ogni tanto non credo creino alcun problema alla salute, mangiarli ogni giorno di sicuro non è salutare. Poi fai un bel viaggio al caldo e mangia quelli maturati sulla pianta mmmmh... ;)
Ospite - maria luisa il 26 Novembre, 2014
muffa nel frigo

Salve, settimana scorsa sono rimasta 2 sere per qualche ora senza luce. Da qualche giorno sentivo un odore curioso nel frigo. Stasera scopro che sotto il cassettino della frutta c'erano delle spore di muffa con acqua stagnante. Non me n'ero per nulla accorta. Ora ho pulito il frigo e mi chiedevo se dovessi buttare anche il contenuto del frigo. ..ho uova che ho buttato, sedano, peperoni freschi, mele, parmigiano avvolto nella pellicola che non presenta nessun segno, prezzemolo, finocchi e limoni, burro incartato. Che faccio? Butto tutto? Credo che le cose incartate possano rimanere. Ma non so.

0
Salve, settimana scorsa sono rimasta 2 sere per qualche ora senza luce. Da qualche giorno sentivo un odore curioso nel frigo. Stasera scopro che sotto il cassettino della frutta c'erano delle spore di muffa con acqua stagnante. Non me n'ero per nulla accorta. Ora ho pulito il frigo e mi chiedevo se dovessi buttare anche il contenuto del frigo. ..ho uova che ho buttato, sedano, peperoni freschi, mele, parmigiano avvolto nella pellicola che non presenta nessun segno, prezzemolo, finocchi e limoni, burro incartato. Che faccio? Butto tutto? Credo che le cose incartate possano rimanere. Ma non so.
Clorofilla il 27 Novembre, 2014

Ciao Maria Luisa, se sul cibo non ci sono tracce di muffa, lava bene tutto con acqua e aceto e usalo tranquillamente, le spore ci sono su tutti gli alimenti perchè circolano con l'aria e la polvere, e se non germinano non sono un problema. Stai tranquilla e magari lava anche le confezioni di plastica che avevi in frigo.
Isy

0
Ciao Maria Luisa, se sul cibo non ci sono tracce di muffa, lava bene tutto con acqua e aceto e usalo tranquillamente, le spore ci sono su tutti gli alimenti perchè circolano con l'aria e la polvere, e se non germinano non sono un problema. Stai tranquilla e magari lava anche le confezioni di plastica che avevi in frigo. Isy
Ospite - Saretta il 30 Novembre, 2014
Alga Kombu

Ciao!! Volevo sapere se corro qualche pericolo,in quanto due/tre giorni fa ho messo ammollo le alghe kombu in un pentolino,e me le sono dimenticate li,oggi ho ripreso il pentolino,e c era una pellicola lattiginosa e con delle bolle biancastre,che a me sembravano muffa. Ho buttato via tutto pulito il pentolino con il detersivo e bollito il latte... Può succedermi qualcosa?

0
Ciao!! Volevo sapere se corro qualche pericolo,in quanto due/tre giorni fa ho messo ammollo le alghe kombu in un pentolino,e me le sono dimenticate li,oggi ho ripreso il pentolino,e c era una pellicola lattiginosa e con delle bolle biancastre,che a me sembravano muffa. Ho buttato via tutto pulito il pentolino con il detersivo e bollito il latte... Può succedermi qualcosa?
Clorofilla il 1 Dicembre, 2014

ciao, nessun pericolo, non credo che la pellicola fosse muffa, ma solo le pectine e altre costanze contenute dalle alghe, è naturale che lasciate a mollo a volte l'acqua non sia limpida.

0
ciao, nessun pericolo, non credo che la pellicola fosse muffa, ma solo le pectine e altre costanze contenute dalle alghe, è naturale che lasciate a mollo a volte l'acqua non sia limpida.
Ospite - simone il 4 Dicembre, 2014
muffe sui tartufi sott'olio

Ciao, ho lasciato alcuni tartufi neri tagliati e messi sott'olio in frigo. Quelli rimasti sopra l'olio che al freddo si è rappreso si sono ricoperti di una muffa verdastra filamentosa. Rimossa questa pensi che il resto sia ancora mangiabile? Grazie

0
Ciao, ho lasciato alcuni tartufi neri tagliati e messi sott'olio in frigo. Quelli rimasti sopra l'olio che al freddo si è rappreso si sono ricoperti di una muffa verdastra filamentosa. Rimossa questa pensi che il resto sia ancora mangiabile? Grazie
Clorofilla il 5 Dicembre, 2014

Ciao Simone, mi metti davvero in difficoltà...i tartufi sono funghi anche loro, come le muffe e in più contengono molta acqua. Non andrebbero disidratati prima di metterli sott'olio? Io non ti so davvero garantire che faccia bene o male la muffa che hanno sviluppato. Ma da quello che descrivi, io eviterei di mangiarli per sicurezza, magari senza motivo, ripeto, è una conserva particolare la tua...

0
Ciao Simone, mi metti davvero in difficoltà...i tartufi sono funghi anche loro, come le muffe e in più contengono molta acqua. Non andrebbero disidratati prima di metterli sott'olio? Io non ti so davvero garantire che faccia bene o male la muffa che hanno sviluppato. Ma da quello che descrivi, io eviterei di mangiarli per sicurezza, magari senza motivo, ripeto, è una conserva particolare la tua...
Ospite - simone il 5 Dicembre, 2014

grazie della tua analisi Isy

1
grazie della tua analisi Isy
Clorofilla il 9 Dicembre, 2014

Prego!

0
Prego! :D
Ospite - serena il 5 Dicembre, 2014

Salve la marmellata con della muffa può sviluppare botulino? Per sbaglio ne ho mangiata un po,senza accorgermene.....

0
Salve la marmellata con della muffa può sviluppare botulino? Per sbaglio ne ho mangiata un po,senza accorgermene.....
Clorofilla il 5 Dicembre, 2014

Muffa e botulino sono due cose completamente diverse. Il botulino se c'era, era già presente all'apertura del vasetto, se avevi già consumato la marmellata senza problemi non corri rischi...

0
Muffa e botulino sono due cose completamente diverse. Il botulino se c'era, era già presente all'apertura del vasetto, se avevi già consumato la marmellata senza problemi non corri rischi...
Ospite - laura il 6 Dicembre, 2014

Ciao questa sera ho trovato un limone ammufito in una busta di plastica ho tolto i limoni sani e con tutta la busta l ho buttato nel secchio mentre tiravo via la busta ho respirato la muffa è pericoloso ? Se si quali sono i sintomi? Grazie di cuore laura

1
Ciao questa sera ho trovato un limone ammufito in una busta di plastica ho tolto i limoni sani e con tutta la busta l ho buttato nel secchio mentre tiravo via la busta ho respirato la muffa è pericoloso ? Se si quali sono i sintomi? Grazie di cuore laura
Clorofilla il 9 Dicembre, 2014

Non ci sono sintomi precisi, e anche se non fa bene respirare muffa, se accade in modo occasionale non è pericoloso... spero tu stia bene!

0
Non ci sono sintomi precisi, e anche se non fa bene respirare muffa, se accade in modo occasionale non è pericoloso... spero tu stia bene!
Ospite - rita il 6 Dicembre, 2014
macchie rosa su yogurt

Ho una domanda da farti. Preparo lo yogurt in casa con la yogurtiera, solo latte uht e yogurt, niente frutta e niente zuccheri. Oggi ho aperto un vasetto e ho trovato in superficie delle macchie rosa, come se ci avessi sgocciolato del succo di amarena. Secondo te può essere muffa? Che faccio, butto tutto?
Grazie

0
Ho una domanda da farti. Preparo lo yogurt in casa con la yogurtiera, solo latte uht e yogurt, niente frutta e niente zuccheri. Oggi ho aperto un vasetto e ho trovato in superficie delle macchie rosa, come se ci avessi sgocciolato del succo di amarena. Secondo te può essere muffa? Che faccio, butto tutto? Grazie
Clorofilla il 9 Dicembre, 2014

Si, può essere muffa e io lo butterei, probabilmente si è contaminato il latte...ricorda di sterilizzare bene i vasetti, perchè la yougurtiera con la temperatura e l'umidità che crea, fa proliferare i fermenti, ma anche batteri e muffe.

0
Si, può essere muffa e io lo butterei, probabilmente si è contaminato il latte...ricorda di sterilizzare bene i vasetti, perchè la yougurtiera con la temperatura e l'umidità che crea, fa proliferare i fermenti, ma anche batteri e muffe.
Ospite - Nico il 14 Dicembre, 2014
ho respirato della muffa

Salve, l'altro giorno mettendo a posto la cucina del camper ho trovato un bicchiere di plastica con coperchio della tupperware che mi ero dimenticata di lavare, c'era del caffèlatte con dello zucchero in origine. sul fondo c'era un dito di muffa e io l'ho respirata, sono asmatica e allergica a molte cose, da quel giorno (giovedi) ho mal di testa, nausea, astenia, febbricola, brividi e male alle articolazioni, ho preso anche molto freddo giovedi, ho pensato fino a oggi di avere l'influenza o il raffreddore ma leggendo questo articolo mi è venuto il dubbio...e se fosse stata la muffa ad avermi fatto male?io ho combattuto per anni con la candeggina con le muffe da appartamento perchè abitavo in case umidissime e trascurate dai padroni di casa...ma si può diventare allergici alla muffa?

0
Salve, l'altro giorno mettendo a posto la cucina del camper ho trovato un bicchiere di plastica con coperchio della tupperware che mi ero dimenticata di lavare, c'era del caffèlatte con dello zucchero in origine. sul fondo c'era un dito di muffa e io l'ho respirata, sono asmatica e allergica a molte cose, da quel giorno (giovedi) ho mal di testa, nausea, astenia, febbricola, brividi e male alle articolazioni, ho preso anche molto freddo giovedi, ho pensato fino a oggi di avere l'influenza o il raffreddore ma leggendo questo articolo mi è venuto il dubbio...e se fosse stata la muffa ad avermi fatto male?io ho combattuto per anni con la candeggina con le muffe da appartamento perchè abitavo in case umidissime e trascurate dai padroni di casa...ma si può diventare allergici alla muffa?
Clorofilla il 15 Dicembre, 2014

Ciao Nico, respirare le spore della muffa non fa mai bene e se sei asmatica e allergica ancora meno. Ma i sintomi mi sembrano quelli di un influenza...piuttosto si, l'asma e l'allergia possono essere scatenate anche da prolungato contatto con case poco salubri e piene di spore di muffa, dovresti rivolgerti ad uno specialista ed esporre il problema...ma soprattutto cercare di stare lontano da ambienti del genere...le muffe che attaccano le pareti o i luoghi umidi non sono le stesse che hai trovato nel bicchiere credo, e sono molto pericolose per la salute...

0
Ciao Nico, respirare le spore della muffa non fa mai bene e se sei asmatica e allergica ancora meno. Ma i sintomi mi sembrano quelli di un influenza...piuttosto si, l'asma e l'allergia possono essere scatenate anche da prolungato contatto con case poco salubri e piene di spore di muffa, dovresti rivolgerti ad uno specialista ed esporre il problema...ma soprattutto cercare di stare lontano da ambienti del genere...le muffe che attaccano le pareti o i luoghi umidi non sono le stesse che hai trovato nel bicchiere credo, e sono molto pericolose per la salute...
Ospite - vale il 15 Dicembre, 2014
tartufi

Salve, i tartifi che mi hanno regalato hanno fatto la muffa. Se li pulissi bene è possibile utilizzarli? O meglio buttarli? Grazie

0
Salve, i tartifi che mi hanno regalato hanno fatto la muffa. Se li pulissi bene è possibile utilizzarli? O meglio buttarli? Grazie
Clorofilla il 16 Dicembre, 2014

Ciao Vale, purtroppo il tartufo, se non lo conservi nel modo giusto, essendo un fungo vivo, dura pochissimo non congelato o conservato sott'olio, da 5 a 7 giorni più o meno. Il tartufo bianco è quello che si conserva peggio. Se hanno fatto la muffa, mi dispiace, ma io non li mangerei, rischi un avvelenamento da funghi avariati.

0
Ciao Vale, purtroppo il tartufo, se non lo conservi nel modo giusto, essendo un fungo vivo, dura pochissimo non congelato o conservato sott'olio, da 5 a 7 giorni più o meno. Il tartufo bianco è quello che si conserva peggio. Se hanno fatto la muffa, mi dispiace, ma io non li mangerei, rischi un avvelenamento da funghi avariati.
Ospite - Alessandro il 29 Dicembre, 2014
Farina e muffa

Ciao,scusami se mi presento con una domanda, ma ho letto le tue risposte e le trovo molto competenti.Mi capita da un paio di mesi che la farina conservata in casa mi ammufisca e quindi la devo gettare tutte le volte.Compriamo normale farina di grandi case produttrici, non per altro ma per pigrizia nel cercare farine più salutari, e di solito vengono conservate nell loro imballo originale all'interno di un vaso di coccio con coperchio a tenuta semistagna, nel senso che il coperchio ha una guarnizione in plastica che lo isola abbastanza dall'ambiente esterno.Il tutto finisce nello stipetto di cucina.Da qualche mese quando andiamo a prendere la farina la troviamo completamente ammuffita e da gettare.Sai spiegarmi la ragione? ti ringrazio in anticipo della risposta.Alessandro

0
Ciao,scusami se mi presento con una domanda, ma ho letto le tue risposte e le trovo molto competenti.Mi capita da un paio di mesi che la farina conservata in casa mi ammufisca e quindi la devo gettare tutte le volte.Compriamo normale farina di grandi case produttrici, non per altro ma per pigrizia nel cercare farine più salutari, e di solito vengono conservate nell loro imballo originale all'interno di un vaso di coccio con coperchio a tenuta semistagna, nel senso che il coperchio ha una guarnizione in plastica che lo isola abbastanza dall'ambiente esterno.Il tutto finisce nello stipetto di cucina.Da qualche mese quando andiamo a prendere la farina la troviamo completamente ammuffita e da gettare.Sai spiegarmi la ragione? ti ringrazio in anticipo della risposta.Alessandro
Clorofilla il 3 Gennaio, 2015

Ciao Alessandro, scusa il ritardo nella risposta...credo che il problema potrebbe essere il contenitore di coccio, che trattiene umidità e visto che la farina, per poter respirare è venduta nella carta, l'umidità si trasferisce ad essa ed attiva le spore di muffa che sono già presenti al suo interno. Il mio consiglio è quello di tenere la farina in un luogo secco ed asciutto, oppure in congelatore, dove durerà tantissimo senza darvi più problemi.
Buon anno!
Isy

0
Ciao Alessandro, scusa il ritardo nella risposta...credo che il problema potrebbe essere il contenitore di coccio, che trattiene umidità e visto che la farina, per poter respirare è venduta nella carta, l'umidità si trasferisce ad essa ed attiva le spore di muffa che sono già presenti al suo interno. Il mio consiglio è quello di tenere la farina in un luogo secco ed asciutto, oppure in congelatore, dove durerà tantissimo senza darvi più problemi. Buon anno! Isy
Ospite - Alessandro il 7 Febbraio, 2015
Grazie.

Grazie dei consigli,molti utili

0
Grazie dei consigli,molti utili :D
Ospite - Mary il 5 Gennaio, 2015
Muffe

Grazie per l'interessante articolo. Le aflatossine sono parecchio sottovalutate dalle persone, i medici sanno benissimo della loro tossicità ma raramente informano. Basterebbe qualche piccolo input dal medico di famiglia e si avrebbero in poco tempo nuove generazioni più consapevoli.

1
Grazie per l'interessante articolo. Le aflatossine sono parecchio sottovalutate dalle persone, i medici sanno benissimo della loro tossicità ma raramente informano. Basterebbe qualche piccolo input dal medico di famiglia e si avrebbero in poco tempo nuove generazioni più consapevoli.
Ospite - Federico il 5 Gennaio, 2015
Tabasco

Salve, anche se con poche competenze in merito quest'anno ho provato a produrre il tabasco mettendo peperoncini e sale in un contenitore, e lasciando fermentare, ma si sono sviluppate delle muffe. Per tre volte le ho eliminate con un mestolo perché vista la quantità di peperoncini usati non vorrei gettarlo. Ora vorrei portare il prodotto ad alta temperatura per eliminare le tossine e poi aggiungere 1/3 di aceto e lasciare riposare ancora un mese per poi imbottigliarlo, cosa ne pensi? Grazie in anticipo per la risposta e complimenti per professionalità e competenza.

0
Salve, anche se con poche competenze in merito quest'anno ho provato a produrre il tabasco mettendo peperoncini e sale in un contenitore, e lasciando fermentare, ma si sono sviluppate delle muffe. Per tre volte le ho eliminate con un mestolo perché vista la quantità di peperoncini usati non vorrei gettarlo. Ora vorrei portare il prodotto ad alta temperatura per eliminare le tossine e poi aggiungere 1/3 di aceto e lasciare riposare ancora un mese per poi imbottigliarlo, cosa ne pensi? Grazie in anticipo per la risposta e complimenti per professionalità e competenza.
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 18 Febbraio 2018
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog