Come difenderci dalle chiamate dei call center (in attesa di un nuovo Registro delle opposizioni)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Prevista per il prossimo luglio l'attivazione di un nuovo "Registro delle opposizioni" che tuteli anche i cellulari dall'aggressione dei call center, ma intanto ecco qualche accortezza per difendersi dalle chiamate moleste

Ecco il carrello smart per la spesa

Malgrado l’esistenza di un “Registro degli oppositori”, tutti noi continuiamo ogni giorno ad essere bersaglio delle chiamate moleste di call center e operatori pubblicitari, sul cellulare e sul telefono di casa. Ciò accade per due motivi, che rappresentano due importanti limiti del Registro:

  1. Da una parte, il divieto vale solo per le persone fisiche, ma non per le chiamate automatizzate (per intenderci, i messaggi registrati, dette anche robocalls) – che pertanto possono continuare a disturbare la nostra quiete, anche sul numero di casa;
  2. Dall’altra, il divieto di chiamate è valido solo per i numeri fissi: nulla impedisce quindi ai call center di disturbarci contattandoci sul cellulare.

Diversamente dal numero fisso, presente negli elenchi pubblici (ad esempio sulle Pagine Bianche), i numeri di cellulare dovrebbero essere coperti dalla privacy e pertanto non nelle mani degli operatori di telemarketing – eppure troppo spesso veniamo contattati sul cellulare per promozioni o offerte di varia natura. Ciò accade se abbiamo fornito ingenuamente il nostro numero di cellulare a terze parti, magari per l’attivazione di un dato servizio o per l’iscrizione ad un portale.

Per fortuna, nei prossimi mesi, è prevista l’attivazione di un nuovo “Registro delle opposizioni” che varrà anche per i cellulari e che annullerà tutti i consensi prestati fino ad ora. Il nuovo Registro dovrebbe partire a luglio: anche se non sarà la soluzione finale al problema del telemarketing – come si dice: fatta la legge, trovato l’inganno – sarà certamente un miglioramento sensibile rispetto alla situazione attuale.

Ma come difendersi dalle chiamate indesiderate prima dell’attivazione del nuovo Registro? Esistono molti escamotage che possiamo mettere in atto per scongiurare il rischio di essere disturbati da chiamate promozionali:

  • In primo luogo, possiamo attivare un filtro anti-spam sul nostro smartphone: questo sistema è in grado di segnalare la chiamata a scopo pubblicitario prima ancora che attiviamo la comunicazione; tra le impostazioni, c’è anche la possibilità di bloccare automaticamente queste telefonate, in modo che il cellulare non squilli proprio. Se il nostro sistema operativo non dispone di un simile filtro, possiamo installare app apposite (come ad esempio TrueCaller).
  • Inoltre, facciamo sempre attenzione a chi riceve il nostro numero di cellulare, perché poi potrà usarlo per infastidirci o, addirittura, passarlo (illegalmente!) ad agenzie pubblicitarie che ci contatteranno in maniera molesta: troppo spesso, infatti, forniamo i nostri dati personali con leggerezza e senza chiederci che fine fanno. Anche il modulo di iscrizione ad un servizio o la tessera fedeltà di un supermercato, che generalmente richiedono il numero di cellulare, possono essere falle che noi stessi stiamo aprendo nella nostra privacy.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Registro delle Opposizioni

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook