I trucchi per proteggere il tuo smartphone dal freddo e allungare la vita della batteria

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il freddo estremo rappresenta una minaccia non solo per noi, ma anche per le batterie dei nostri dispositivi tecnologici

Lite tra elefanti

Il freddo estremo rappresenta una minaccia non solo per noi, ma anche per le batterie dei nostri dispositivi tecnologici: vediamo come prendercene cura

Sappiamo che il freddo estremo danneggia la nostra salute (può provocare danni anche gravi, quali ipotermia o congelamento), ma forse molti di noi non sanno che le temperature troppo rigide possono rappresentare una minaccia anche per i nostri dispositivi tecnologici – in particolare per gli smartphone, che più degli altri sono esposti agli sbalzi termici poiché ce li portiamo sempre appresso, negli ambienti chiusi come in quelli esterni e più esposti al freddo.

La prima conseguenza di un’esposizione prolungata dello smartphone a temperature molto basse è il deterioramento della batteria: il cellulare inizia a scaricarsi troppo velocemente, o capita che si spenga da solo, anche se l’icona della batteria ci segnala che c’è ancora una parziale carica. Questo accade perché le batterie dei cellulari moderni sono costituite da ioni di litio: questo tipo di batteria velocizza il processo di carica (il cellulare è completamente carico nel giro di un’ora o poco più) e permette di caricare il dispositivo anche solo parzialmente senza danneggiarsi (per esempio, quando stiamo per uscire e non abbiamo la possibilità di caricare la batteria per intero).

Purtroppo però, il livello di resistenza interna risulta minore a causa della presenza degli ioni di litio: quando la temperatura esterna scende troppo, la batteria fa più fatica a lavorare e spreca più energia per garantire le funzioni essenziali del telefono – con la conseguenza che il cellulare si scaricherà molto prima che se si fosse rimasti al calduccio di casa. Oltre a questo, il freddo rallenta o inibisce la maggior parte delle reazioni chimiche: ciò significa che gli ioni al litio presenti nella batteria lavoreranno molto più lentamente per produrre energia e, se questa non sarà sufficiente, il telefono si spegnerà direttamente (anche se la batteria è ancora parzialmente carica).

Cosa fare per preservare la batteria del nostro cellulare? Se ci si trova in condizioni di freddo estremo, inferiori allo zero, meglio spegnere il dispositivo: in questo modo la batteria non dovrà faticare in condizioni di emergenza e non rischieremo di farla scaricare tutta. Se non possiamo spegnere il telefono, possiamo considerare l’opzione di acquistare una custodia termica che lo isoli dal freddo e ne preservi il funzionamento. Sconsigliamo di tenerlo a diretto contatto con il nostro corpo (tenendolo per esempio nella tasca dei pantaloni) per mantenerlo caldo, poiché le onde elettromagnetiche emesse dal dispositivo danneggiano la nostra salute.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook