Boom di voti per Fantozzi che prende il bus “al volo”: l’indimenticabile scena divenuta set Lego potrebbe essere presto in vendita

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fantozzi che prende il bus “al volo” diventerà davvero un set Lego: sì, l’indimenticabile scena ha raggiunto i 10.000 “like” degli utenti e potrebbe quindi essere presto messo in vendita. Il set è stato progettato e realizzato dall’architetto Giorgio Tona

“Prenderò l’autobus al volo, saltando dal terrazzino. Guadagnerò almeno 2 minuti”: l’indimenticabile scena del film ‘Fantozzi’ (1975) è davvero un set Lego, proposta come Lego Ideas, e lo scorso 22 dicembre la società ha comunicato il raggiungimento del traguardo necessario per la potenziale vendita: 10.000 voti. Esulta l’autore Giorgio Tona.

Al povero ragionier Fantozzi il tentativo non riuscì: infatti, nel tentativo di aggrapparsi alle altre persone affollate sul mezzo, fu in grado di provocare un “trascinamento a catena”, portando tutti fuori dal bus stesso, autista compreso (Paolo Villaggio dichiarò poi di aver scelto dei circensi come comparse perché la scena fosse la più “realistica” possibile).

Invece a Giorgio Tona è andata molto bene, 10.000 voti raggiunti e la promessa della Lego di prendere ora in considerazione la possibilità di mettere in produzione il set, visto il grande apprezzamento mostrato dagli utenti.

fantozzi bus al volo set lego boom di voti

©Lego

Questo modello non è solo un omaggio a quel film – scriveva l’autore per promuovere la sua idea – ma anche un’occasione per avere un pezzo intero di una città vintage costruita con i mattoncini Lego, con la sua estetica classica (ad esempio l’autobus verde) e molte scene domestiche da rappresentare all’interno del edificio, con molti dettagli, anche se in una profondità di 3 o 4 borchie solo per ogni appartamento!

Molti i dettagli infatti presenti, anche delle case di quel palazzo che osserva la scena e fa il tifo per Fantozzi.

Mi sono divertita molto a cercare il pezzo di Lego migliore per ogni dettaglio – continuava Tona – quello di cui sono più felice è lo scettro utilizzato per la ringhiera dei balconi, ma anche la sommità della torretta del castello è diventata un pezzo perfetto per i sotterranei dell’autostrada. La build è pensata per essere mostrata così com’è o per essere giocata per infinite ore di divertimento!

Una fotografia moderna di un’Italia che non c’è più. O che forse c’è ancora, anche se in forme diverse.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Lego

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook