Bentornato Alex! Zanardi torna a casa a poco più di un anno dal terribile incidente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A poco più di un anno e mezzo dal grave incidente in handbike, il cinquantacinquenne ex pilota e campione paralimpico ha lasciato l'ospedale

Ecco il carrello smart per la spesa

A poco più di un anno e mezzo dal grave incidente in handbike, il cinquantacinquenne ex pilota e campione paralimpico ha lasciato l’ospedale e continuerà la riabilitazione in parte da casa

C’è un calore eccezionale attorno ad Alex e per questo abbiamo ritenuto giusto condividere questa bella notizia“, la moglie Daniela è evidentemente commossa e finalmente annuncia il ritorno di Alex Zanardi a casa. Sarà un bel Natale!

Il campione ha potuto lasciare l’ospedale già qualche settimana fa e ora è tornato a casa.

Abbiamo aspettato a lungo che ciò accadesse e siamo molto felici che sia stato possibile ora, anche se in futuro ci saranno ancora dei soggiorni temporanei in cliniche speciali per effettuare misure di riabilitazione specifiche sul posto, dice Daniela.

l calore della famiglia, del suo ambiente, saranno fondamentali per il recupero.

Dopo il lungo periodo in ospedale è importante per lui tornare dalla sua famiglia. Per un anno e mezzo – ha continuato Daniela -, Alex ha avuto intorno a sé solo persone con mascherine e dispositivi di protezione e le visite erano molto limitate. Ora Stiamo con Alex tutto il giorno, lui è nel suo ambiente familiare e quindi può tornare un minimo alla normalità. Questo gli dà ulteriore forza. Siamo molto grati al personale medico delle cliniche in cui è stato curato.

Era il 19 giugno 2020 quando il grande campione di handbike Alex Zanardi subì un terribile incidente in allenamento. 

Quel terribile giorno, Zanardi si trovava in provincia di Siena, in Val d’Orcia, lungo la strada statale 146 nel comune di Pienza. Il campione si trovava lì per una delle tappe della staffetta tricolore di “Obiettivo 3”, un progetto di avviamento allo sport per atleti disabili che coinvolge atleti paralimpici in handbike, bici o carrozzina olimpica.

Alla fine di una discesa, in una curva, la sua handbike ha cambiato traiettoria e si è schiantata contro il rimorchio di un camion che proveniva dalla direzione opposta. Trasportato di urgenza in codice rosso in ospedale, ha subito un intervento neurochirurgico e maxillofacciale, ed è poi rimasto in terapia intensiva per molto tempo, lottando tra la vita e la morte.

Venne trasportato di urgenza in ospedale con traumi vari e poche speranze. Eppure, in questi mesi tantissimo è cambiato e Alex ha dato prova mille volte della sua tenacia.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook