Per contrastare gli effetti della sedentarietà, cammina anche solo per 5 minuti ogni mezz’ora

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una recente ricerca ha rivelato che camminare anche solo per 5 minuti ogni mezz’ora può aiutare a ridurre i rischi legati allo stile di vita sedentario

Avere uno stile di vita attivo e svolgere attività fisica costante è molto importante per la nostra salute generale.

L’esercizio fisico può proteggere da diverse forme di demenza e, naturalmente, il mantenimento della massa muscolare protegge le articolazioni dall’usura o dagli infortuni.

Uno studio ha cercato di capire qual è il minimo di attività fisica che occorre svolgere per prevenire gli effetti negativi della sedentarietà, e dai dati è emerso che anche soli 5 minuti di cammino ogni mezz’ora possono essere sufficienti.

Nello specifico, osservando i livelli di zucchero nel sangue e la pressione sanguigna, due importanti metriche delle malattie cardiache, gli scienziati sono stati in grado di determinare la quantità di movimento quotidiano necessaria per essere in salute.

Il motivo? La sedentarietà è in aumento da diversi decenni, e questo stile di vita aumenta a sua volta il rischio di diabete di tipo 2, cancro, malattie cardiache, ictus, steatosi epatica etc…

Leggi anche: Non solo cattiva alimentazione e sedentarietà, così l’inquinamento fa aumentare il peso delle donne dopo i 45 anni

Lo studio

Nel un nuovo studio pubblicato su Medicine Science in Sports and Exercise, i ricercatori hanno chiesto a 11 individui sani di mezza età di completare un esperimento in cui si sedevano in un laboratorio per 8 ore al giorno per 5 giorni in modo da rappresentare una normale settimana lavorativa.

In alcuni giorni sono rimasti seduti per tutte le 8 ore, alzandosi solo per le pause. In altri hanno effettuato brevi periodi di camminata con regolarità diverse, per trovare la minima quantità di movimento necessaria per ridurre la glicemia e la pressione sanguigna.

I ricercatori hanno sottolineato che:

Abbiamo scoperto che una camminata leggera di 5 minuti ogni mezz’ora è l’unica strategia che riduce sostanzialmente i livelli di zucchero nel sangue. In particolare, 5 minuti di camminata ogni mezz’ora hanno ridotto il picco di zucchero nel sangue e hanno anche ridotto la pressione sanguigna.

C’è da dire, però, che periodi di seduta prolungata per più giorni possono creare una sorta di “resistenza all’esercizio”, che può rendere insignificante anche una corsa di intensità moderata di 60 minuti.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube 

Fonte: Medicine & Science in Sports & Exercise

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook