Perché non dovresti mai andare a dormire con i calzini, anche se fa freddo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche se fa molto freddo, dovremmo resistere alla tentazione di indossare i calzini a letto: ecco spiegato il motivo

Ecco il carrello smart per la spesa

Anche se fa molto freddo, dovremmo resistere alla tentazione di indossare i calzini a letto: ecco spiegato il motivo

Nelle notti d’inverno, quando le basse temperature sono difficili da sopportare, molte persone hanno l’abitudine di dormire indossando calzini o babbucce in lana. Tuttavia, secondo gli esperti, si tratta di un’abitudine sbagliatissima. Durante le ore di sonno, infatti, il nostro organismo abbassa naturalmente la propria temperatura per favorire il riposo – quindi impedimenti fisici a questo normale abbassamento si traducono in difficoltà ad addormentarsi, risvegli notturni e, più in generale, una cattiva qualità del sonno.

Per lo stesso motivo è sconsigliato tenere i termosifoni accesi durante la notte o utilizzare accessori come coperte riscaldate elettricamente o stufette in camera da letto: anche se il tepore generato da questi dispositivi risulta inizialmente gradevole e utile per conciliare il sonno, in realtà le alte temperature non fanno affatto bene. La temperatura ideale per godere di un buon sonno ristoratore si aggira fra i 18° e i 19°. Per ottenerla, si suggerisce di spegnere i termosifoni qualche ora prima di andare a dormire, in modo che il calore generato dai caloriferi abbia modo di disperdersi.

(Leggi anche: Perché hai sempre mani e piedi freddi? Ecco tutti i trucchi e i rimedi naturali)

Importante poi è anche non caricare il letto di troppe coperte: oltre a essere fisicamente oppressi dal peso dei troppi strati di tessuto, faticheremo ad addormentarci a causa della temperatura elevata. Infine, sfiliamo i calzini una mezz’oretta prima di metterci a letto: in questo modo i vasi sanguigni di mani e piedi avranno la possibilità di dilatarsi per favorire la dispersione del calore corporeo e permettere un sonno di buona qualità. Insomma, potrebbe risultare una tortura quella di addormentarsi con i piedi gelati, ma è certamente più salutare – e i benefici per il nostro riposo si sentiranno da subito.

Ma non solo dobbiamo ricordarci di togliere i calzini un po’ prima di metterci a letto, è importante anche dormire almeno con una mano (o un piede) fuori dalle coperte – anche quando fa molto freddo: in questo modo il nostro corpo abbasserà più velocemente la temperatura e noi riposeremo meglio. Dimentichiamo quindi di starcene rintanati tutta la notte con la testa sotto il piumone: meglio scoprirci un po’ anche in inverno – il nostro sonno ne trarrà beneficio.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook