La ricetta del Castagnaccio, l’antico dolce dal sapore rustico preparato con la farina di castagne

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come preparare in casa il Castagnaccio, il dolce toscano della tradizione contadina che racchiude i sapori dell'autunno!

Tra  i dolci tipici dell’autunno spicca il Castagnaccio, una torta semplice e dal sapore rustico. Si tratta di un dolce toscano legato alla tradizione contadina, le cui origini risalgono addirittura al Cinquecento. Nei secoli successivi si diffuse in tutta la penisola italiana e oggi esistono diverse varianti.

Gli ingredienti base di questa prelibatezza autunnale, dal cuore tenero, sono la farina di castagne – che si presta a un’infinità di ricette (non solo dolci – l’uvetta e i pinoli. A rendere particolarissimo questo antico dolce toscano è l’aroma conferito dal rosmarino, solitamente usato per la preparazione di piatti salati. Scopriamo come preparare un ottimo Castagnaccio passo passo.

Ingredienti

  • 500 gr di farina di castagne
  • 500 ml di acqua
  • 120 gr di uvetta
  • 120 gr di pinoli
  • 100 gr di noci
  • 2 rametti di rosmarino
  • un pizzico di sale
  • un filo di olio EVO

Preparazione

Iniziate mettendo in ammollo in acqua l’uvetta per circa 10 minuti. Nel frattempo setacciate la farina di castagne in una terrina, aggiungete un pizzico di sale e poi l’acqua a poco a poco, mescolando manualmente con frusta, evitando la formazione di grumi. Considerate che dovete ottenere un composto morbido ma non troppo liquido. Adesso aggiungete le noci tritate e i pinoli interi, tenendo da parte la quantità che vi servirà successivamente per guarnire la superficie del castagnaccio prima di metterlo in forno.

Strizzate e asciugate l’uvetta e incorporatela nell’impasto (lasciandone un po’ per arricchire la superficie del dolce). Mescolate per qualche secondo. Infine, versate l’impasto in una teglia o una tortiera oleata con un filo di olio extravergine d’oliva. Livellate la superficie aiutandovi con una spatola e aggiungete i pinoli, le noci e l’uvetta messa da parte e gli aghi di rosmarino ben sgranati.

Cuocete in forno statico a 180° nella parte media per circa mezz’ora. Prima di tirare il Castagnaccio fuori dal forno, fate la prova dello stecchino e se l’impasto vi sembra poco sodo cuocete qualche altro minuto. Il dolce deve essere compatto, morbido, un po’ umido e con qualche crepa che gli darà un tocco ancor più rustico.

Buon appetito!

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbero interessare anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook