Non hai idea di come cucinare il topinambur? 6 modi facili e deliziosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Questo tubero delizioso può essere usato in una miriade di ricette: noi te ne mostriamo 6 con cui potrai scoprire questo ingrendiente super

Il topinambur – anche conosciuto come carciofo di Gerusalemme o rapa tedesca – è un tubero estremamente nutriente e molto versatile in cucina, sia cotto che crudo. Potrai reinventare le tue vecchie ricette o sperimentarne di nuove. Oggi ti consigliamo 6 gustose ricette per stupire i tuoi commensali.

Questi tuberi sono, per molti versi, vicini ai loro cugini: ovvero le patate. Per cui, tutti i modi in cui potresti cucinare le patate, puoi provarci anche con i topinambur. Prima di parlare delle ricette vere e proprie, un breve accenno sulla buccia.

(Leggi anche: Come cucinare il topinambur: 10 ricette gustose e facili da preparare (al di là del purè)

Se lo consumate crudo, potete scegliere di lasciarla. Se dovete cuocerlo, invece, è consigliabile pulirla per bene e rimuoverla seguendo qualche trucchetto:

  • Lava bene il topinambur usando anche una spazzola per verdure
  • Rimuovi la buccia usando un coltellino, così da facilitare la pulizia delle parti irregolari
  • Taglia il topinambur della grandezza necessaria e immergilo in una soluzione di acqua più succo di limone o aceto di vino, perché la polpa diventa scura molto facilmente

Sbucciare il carciofo di Gerusalemme può rivelarsi un po’ ostico, ma armati di pazienza e non farti scoraggiare: il sapore sarà la tua ricompensa. Oppure, puoi provarlo con tutta la buccia anche da cotto. (Leggi anche: Trucchi e consigli per pulire e cucinare il topinambur)

Ora vediamo come cucinare il nostro topinambur

Zuppa di topinambur

Questa ricetta ha un grande vantaggio: non dovrai pelare il topinambur. Per iniziare, metti il tubero su di un vassoio da forno e scopargilo di olio d’oliva, sale e pepe. Passalo in forno a 180 C per 30 minuti per fargli sviluppare una buona doratura e sviluppare i sapori. Mentre il topinambur è in forno, prepara un soffritto con cipolla e timo e fallo rosolare in una pentola capiente.

Quando il tubero è tenero, toglilo dal forno, taglialo a metà e raccogli la polpa con un cucchiaio e aggiungila alla pentola. Lascia che si insaporiscano, dopo di ché aggiungi del brodo a coprire. Porta ad un bollore dolce e fallo cuocere per 10 minuti, dopo di che dagli una bella frullata. La zuppa è pronta.

Puoi condirla con castagne arrostite e olio di tartufo, ma anche con un po’ di zucca arrostita o scaglioni di polenta fritta.

Gratin

Pela il topinambur, taglialo a strisce sottili usando una mandolina o un coltello affilato e fai lo stesso con una patata. Nel frattempo, cuoci in una padella aglio e cipolla finché non diventano teneri. Ora non resta che assemblare: prendi una teglia da forno e fai uno strato alternando una striscia di topinambur e una di patate, e poi ricopri con il composto di cipolle. Fai almeno due strati e poi riempi la teglia per metà di brodo e spargi del formaggio grattugiato sulla sommità.. Copri la teglia con dell’alluminio e inforna a 180 C per un’ora. Dopo di ché, rimuovi l’alluminio e fai dorare per bene la superficie con altri 20 minuti di forno. Il piatto è pronto.

In padella

Pela il topinambur e taglialo a cubettoni. Scalda una padella con l’olio e l’aglio e poi aggiungi il tubero. Dopo che ha raggiunto un buon livello di doratura su tutti i lati, aggiungi foglie di alloro, timo e acqua. Metti il coperchio, fai cuocere per 20 minuti e poi rimuovi il coperchio e fai croccantizzare il topinambur per un’ultima deliziosa volta. Puoi accompagnarlo con del pane croccante o dei formaggi morbidi.

Risotto

Questa ricetta darà un twist inaspettato al vostro risotto. Il topinambur va lavato per bene (non c’è bisogno di pelarlo) e metà dovete grattugiarla mentre l’altra metà va fatta a fettine sottili. Queste fettine vanno arrostite finché non diventano croccanti. Per il resto, è una normale preparazione di risotto: cipolle sminuzzate in una padella con un po’ di olio, aggiungiamo il topinambur grattugiato e poi il riso a tostare. Aggiungete brodo caldo a coprire la prima volta e poi mano a mano con un mestolo, aspettando che il precedente sia stato riassorbito. Quando è pronto per la mantecatura, aggiungere le fettine di topinambur e aggiungere sale quanto basta. (Leggi anche la nostra ricetta per cucinare il  Risotto di topinambur)

Arrostiti

Strofina il topinambur sotto l’acqua fredda, poi mettilo su un vassoio da forno e cuocili interi a 180C per 30 minuti. Quando sono teneri, tagliali a metà e aggiungi sale, pepe, e olio d’oliva. Volendo, puoi completare il piatto con un po’ di panna acida, come nelle cucine dell’Europa dell’est.

Purè

Pulisci il topinambur, taglialo e mettilo in una pentola con acqua fredda. Dopo un’ora di cottura in acqua salata, scolali ed elimina tutta l’acqua in eccesso. Rimettili nella pentola con crema da cucina e frulla il tutto per renderlo setoso e cremoso. Sarà un piatto invernale confortevole e che ti scalderà fin dentro le ossa.

Ora che sai come cucinare il topinambur il questi 6 modi diversi, potrai sbizzarrirti in cucina e testarne ancora altre ricette!

Sul topinambur ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando in Letterature e Culture Comparate all'Università dell'Orientale di Napoli. Si occupa di letteratura, sport, cucina e ambiente, collaborando anche con una nota rivista letteraria partenopea.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook