Marmellata di arance senza zucchero: la conserva profumata che non può mancare nella tua dispensa questo inverno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come preparare in casa, in poche semplici mosse, una deliziosa marmellata di arance (senza zuccheri aggiunti) per fare il pieno di gusto e salute

Le arance sono le regine dell’inverno. Non hanno soltanto un profumo inebriante e un gusto unico, ma rappresentano un vero e proprio integratore naturale di vitamina C, in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario nei periodi e difenderlo dai malanni di stagione. Questo frutto può essere consumato in svariati modi: semplicemente a spicchi, sotto forma di spremuta o di insalata, ad esempio insieme al finocchio.

Ma il miglior modo per per conservare tutto il gusto e le straordinarie proprietà dell’arancia è preparare una deliziosa marmellata, da tenere in dispensa e usare per guarnire crostate, biscotti o per spalmarla sul pane o sulle fette biscottate a colazione per partire con la giusta carica. Scopriamo come prepararla in casa in versione light, senza zuccheri aggiunti.

Leggi anche: Marmellata di mandarini: la ricetta per preparare una confettura dal profumo inebriante, senza sprecare le bucce

Ingredienti

  • 1 kg di arance (preferibilmente biologiche)
  • 1 mela (preferibilmente biologica)
  • 1 limone (preferibilmente biologico)
  • 100 ml di sciroppo d’acero (facoltativo)

Preparazione

Per prima cosa lavate le arance e il limone e sbucciateli, rimuovendo i semi e le pellicine delle arance. Adesso tagliateli a pezzi e trasferite la frutta tagliata in casseruola. Ora lavate la mela, eliminate il torsolo e tagliatela in quattro spicchi, aggiungendola alle arance e al limone. Usate un mixer ad immersione per ottenere un composto cremoso e liscio. Una volta ottenuta la purea, aggiungete lo sciroppo d’acero e accendete la fiamma, portando ad ebollizione. Mescolate dolcemente di tanto in tanto e fate cuocere per circa un’ora fino a quando il composto avrà la consistenza tipica della marmellata.

Infine, non resta che trasferire la vostra marmellata fatta in casa ancora calda nei vasetti precedentemente sterilizzati. Chiudeteli in maniera ermetica e capovolgeteli in modo da creare il sottovuoto. La marmellata di arance si conserva fino a circa 5 mesi in dispensa o in un luogo fresco e asciutto. Una volta aperti i barattoli, però, va riposta in frigo e consumata nel giro di 4/5 giorni.

Buon appetito!

Potrebbero interessarti anche queste ricette di marmellate e confetture:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook