Graffe con friggitrice ad aria: la ricetta e le varianti più gustose

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopriamo come preparare le graffe di Carnevale con la friggitrice ad aria e alcune varianti decisamente prelibate

Le graffe, anche note come zeppole, sono un dolce tipico napoletano, molto diffuso nel periodo del Carnevale. Si tratta di ciambelle soffici e prelibate, ricoperte di zucchero e in alcuni casi farcite con gustosi ripieni.

Anche se la ricetta tradizionale prevede la frittura in olio, noi vi proponiamo di utilizzare, in fase di cottura, la friggitrice ad aria, che assicura un risultato altrettanto sfizioso ma più leggero e salutare. Ecco allora la ricetta base e alcune varianti prelibate.

Graffe con friggitrice ad aria: la ricetta base

Se andate pazzi per i dolci di Carnevale ma preferite delle alternative salutari, la ricetta delle graffe napoletane proposta da Friggy ad aria fa proprio al caso vostro.

Ecco come procedere e quali ingredienti vi occorrono per prepararle.

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 250 ml di latte fresco
  • 80 ml di olio di semi
  • 550 g di farina 0
  • 40 g di fecola di patate
  • 10 g lievito di birra fresco
  • 60 g di zucchero (vi consigliamo di rimpiazzare quello semolato indicato nella ricetta con lo zucchero di canna integrale)
  • 1 bustina di vanillina o estratto di vaniglia
  • 1 arancia (solo buccia)
  • 1 limone (solo buccia)

Versate la farina e la fecola di patate a fontana su una spianatoia. Quindi sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido, versando il tutto al centro delle farine. Aggiungete uovo, vaniglia, olio, bucce di agrumi e impastate fino ad ottenere un panetto morbido.

Il panetto deve lievitare in un luogo caldo per circa 2 ore. Dopodiché utilizzatelo per formare le graffe, seguendo le indicazioni di Friggy ad aria. 

Le graffe devono lievitare per altri 45 minuti su una teglia rivestita con carta da forno, in un luogo caldo. Friggy ad aria consiglia di ritagliare dei quadrati di carta forno più grandi delle ciambelle, prima che finiscano la seconda lievitazione. In modo da poterle riporre nel cestello della friggitrice senza doverle staccare, evitando così di sgonfiarle.

A questo punto è possibile posizionarle nel cestello, non più di 5 per volta, e cuocerle a 160° per 8 minuti.

Graffe con friggitrice ad aria: varianti gustose

Le graffe vengono spesso arricchite con creme, yogurt, miele e altre farciture. Inoltre possono essere preparate in versione vegana, senza l’aggiunta di uova, latte e burro. Ecco le varianti più gustose.

Graffe vegane

Il canale Youtube di “Amica Vegetariana” ci propone la ricetta delle graffe vegane, preparate con yogurt di soia, zucchero, latte di soia, olio di semi, buccia di arancia e limone, farina 00, lievito per dolci.

Bisogna mescolare yogurt, latte, zucchero e olio in una ciotola, aggiungere le bucce grattugiate di arancia e di limone, mescolare anche farina e lievito setacciati, quindi impastare fino ad ottenere un panetto morbido. Seguono i processi di lievitazione e infine la cottura. Amica Vegetariana frigge le graffe ma potete benissimo optare per la cottura con friggitrice ad aria. In questo caso dovrebbero bastarvi 8 minuti a 160°.

Graffe senza lievitazione con yogurt

@le_ricette_di_mamii

#GRAFFE Morbidissime,Senza Patate e Senza Lievitazione #CIAMBELLE FRITTE ALLO #YOGURT Facilissime: https://youtu.be/Z1hrhw2lzR8 👈🏼 #imparacontiktok

♬ suono originale – Le_Ricette_Di_Mami

La ricetta proposta da “Le Ricette Di Mami camartamc” prevede l’aggiunta all’impasto di yogurt greco al limone.

Gli altri ingredienti sono uova, zucchero, farina 00, lievito per dolci, scorza di limone. Inoltre questa ricetta non prevede la classica lievitazione, quindi è molto più semplice. La trovate qui. 

Vi consigliamo di non friggerle in olio ma di cuocerle con la friggitrice ad aria per 8 minuti a 160°.

Graffe alla cannella

Il blog “Deliziose tentazioni di Vale” propone le graffe alla cannella, una variante insolita e prelibata. Per prepararla avrete bisogno di cannella in polvere, latte, farina, lievito di birra, zucchero, uova, burro. Trovate la ricetta completa qui. 

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook