Se ti senti stanco, anche se ti sembra di non aver fatto nulla, non hai fatto il riposo giusto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il riposo deve equivalere al ristoro in sette aree chiave della nostra vita: ecco 7 tipi di modi per rilassarsi completamente.

Sonno e riposo non sono la stessa cosa: scopri la formula di cui hai bisogno per rilassarti completamente e ottenere il profondo riposo mentale e fisico che meriti. Il segreto? Il riposo deve equivalere al ristoro in sette aree chiave della tua vita

Energia: ne abbiamo tutti bisogno, soprattutto dopo questo anno molto impegnativo, e la maniera migliore per ottenerla è rigenerarsi attraverso un riposo adeguato. E attenzione, “riposo” non è la stessa cosa di “sonno”. Il riposo comprende tutta una serie di attività “riparative” e di autentico ristoro volte a riempire il nostro serbatoio di forza e resistenza, che inevitabilmente si esaurisce durante il giorno.

Secondo la dottoressa Saundra Dalton-Smith, autrice di Sacred Rest, la maggior parte delle persone ha un vero e proprio deficit di riposo. In molti calcolano la qualità del sonno in base alla sua quantità e soprattutto pensano di aver riposato perché hanno dormito abbastanza. Non è così! In realtà, poche volte raggiungiamo il vero tipo di riposo di cui abbiamo disperatamente bisogno.

Leggi anche: 10 semplici regole per riposarsi tanto anche dormendo poco

Viviamo in una società che non sa come non essere occupata – dice la Dalton-Smith. Lavoriamo sempre e utilizziamo energia, quindi ci stiamo esaurendo. E il Covid-19 ha ovviamente peggiorato le cose. Siamo molto stressati da tutta questa incertezza. Non sappiamo cosa accadrà tra sei mesi con il virus o con il nostro lavoro. C’è molta ansia che va di pari passo. Ecco perché è particolarmente importante imparare come ottenere il giusto tipo e la giusta quantità di riposo.

Sì, ci sono anche diversi tipi di riposo. Ed è per questo che ti senti stanco anche se ti sembra di non aver fatto nulla. Ecco da dove iniziare.

Il riposo fisico

Il primo tipo di riposo di cui abbiamo bisogno è il riposo fisico, il riposo che allevia il corpo dai dolori muscolari e dalla tensione e aiuta a migliorare il sonno e che può essere passivo o attivo. Il riposo fisico passivo include il sonno e il pisolino, mentre il riposo fisico attivo significa attività rigeneranti come lo yoga, lo stretching o la massoterapia, che aiutano a migliorare la circolazione e la flessibilità del corpo.

Leggi anche: Un breve sonnellino pomeridiano migliora le capacità cognitive e tiene lontano l’Alzheimer

Il riposo mentale

Il secondo tipo di riposo è il riposo mentale: quando calmi la mente e ti concentri su ciò che è veramente importante. Pianifica brevi pause ogni due ore durante la giornata lavorativa: queste pause ti ricorderanno di rallentare. Potresti anche tenere un taccuino vicino al letto per annotare eventuali pensieri fastidiosi che ti potrebbero tenerti sveglio durante la notte.

Leggi anche: Slow life: l’arte di rallentare per vivere meglio

Il riposo sensoriale

Il terzo tipo di riposo di cui abbiamo bisogno è il riposo sensoriale, che ti dà una tregua dal rumore di fondo, inclusi il dialogo interiore negativo e i dispositivi digitali. Luci intense, schermi di computer, rumori di fondo e conversazioni multiple, sia in ufficio che durante le chiamate Zoom, possono far sentire i nostri sensi sopraffatti. Questo può essere contrastato facendo qualcosa di semplice come chiudere gli occhi per un minuto a metà giornata oppure scollegando intenzionalmente tutti i dispositivi alla fine di ogni giornata. Momenti intenzionali di deprivazione sensoriale possono iniziare a riparare il danno inflitto da un mondo iperstimolante.

Leggi anche: Disconnettiamoci da internet per riconnetterci alla vita reale

Il riposo creativo

Il quarto tipo di riposo è il riposo creativo, il tipo che ti ispira e ti motiva. Questo tipo di riposo è particolarmente importante per chiunque debba risolvere problemi o fare brainstorming di nuove idee. Il riposo creativo risveglia lo stupore e la meraviglia dentro ognuno di noi. Concedere a te stesso la bellezza della vita all’aria aperta, per esempio, offre un riposo creativo.

Leggi anche: Cervello più creativo se cammini nella natura

Il riposo emotivo

Si tratta della capacità di esprimere i tuoi sentimenti più profondi, il che significa avere il tempo e lo spazio per esprimere liberamente i propri sentimenti. Il riposo emotivo richiede anche il coraggio di essere autentico. Una persona emotivamente riposata può rispondere alla domanda “Come stai oggi?” con un sincero “Non sto bene” – e poi continua a condividere alcune cose difficili che altrimenti non vengono dette.

Il riposo sociale

Se hai bisogno di riposo emotivo, probabilmente hai anche un deficit di riposo sociale. È un tipo di riposo anche trascorrere del tempo nelle relazioni che ami e con le persone che migliorano la tua vita. Ciò si verifica quando non riusciamo a distinguere tra quelle relazioni che ci fanno rivivere da quelle relazioni che ci esauriscono. Per sperimentare più riposo sociale, circondati di persone positive e solidali. 

Leggi anche: Circondati di persone che ti aiutano a dare il meglio di te!

Il riposo spirituale

Senti di essere parte di qualcosa di più grande, quasi un senso di appartenenza e adattamento. L’ultimo tipo di riposo è infatti proprio quello spirituale, che è la capacità di connettersi oltre il fisico e il mentale e sentire un profondo senso di amore, accettazione e scopo. Per riceverlo, impegnati in qualcosa di più grande di te stesso e aggiungi la meditazione o il coinvolgimento della comunità alla tua routine quotidiana.

Il risultato? Dormire in sé non può riportarci al punto in cui ci sentiamo veramente riposati. Cominciamo a concentrarci su come ottenere il giusto tipo di riposo di cui abbiamo bisogno e… relax!

Fonte: Saundra Dalton-Smith

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook