Uova bio che tutelano i pulcini maschi, arrivano quelle scelte dai consumatori. Ecco in quali supermercati puoi trovarle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La marca del consumatore ha lanciato un nuovo prodotto, si tratta delle uova biologiche ed equosolidali, le cui caratteristiche sono state scelte da 2.235 "consum’Attori". Tra le più importanti per il benessere animale c'è la tutela dei pulcini maschi e del fine vita delle galline

Vi abbiamo già parlato de La marca del consumatore, una nuova linea di prodotti alimentari che vengono selezionati dai consumatori stessi. La finalità è quella di permettere a chi acquista di diventare protagonista attivo del processo produttivo degli alimenti, scegliendone non solo le caratteristiche ma anche il prezzo di vendita.

Dopo la pasta e la passata di pomodoro, arrivano ora sugli scaffali di alcuni supermercati le uova de la marca del consumatore, le cui caratteristiche sono state scelte da 2.235 “consum’Attori” che hanno partecipato al questionario che riguardava questo nuovo prodotto.

Si tratta di uova equo-solidali che rispettano dei requisiti molto importanti, tra cui il fatto di essere prodotte evitando l’uccisione dei pulcini maschi.

Questa pratica barbara – purtroppo – è ancora presente in molti allevamenti in quanto i pulcini maschi, nati dalle galline ovaiole, non sono adatti per la produzione di carne e vengono considerati dunque dalle aziende uno “scarto”.

Leggi anche: C’è ancora molto da fare per fermare la strage di pulcini maschi che insanguina l’Europa

Le uova de la marca del consumatore hanno poi le seguenti caratteristiche:

  • sono 100% italiane
  • la galline vengono allevate all’aperto con metodo di agricoltura biologica certificato da ICEA
  • i mangimi biologici per le galline sono prodotti in Italia con l’aggiunta di semi di lino ricchi di Omega 3
  • la confezione è in carta riciclata e riciclabile, FSC –  COMPOSTABILE certificata da Tuv Austria (e sarà la prima Climaticamente CO2 Neutral ClimaPartner)
  • garantiscono la giusta remunerazione degli allevatori

In merito a quest’ultimo punto, si legge sul sito della marca:

remunerazione che permette agli allevatori  di ricevere un prezzo equo garantito per vivere serenamente e investire nella propria attività ( €1,45/confezione 6 uova ) +25% rispetto al prezzo di mercato

Il benessere animale

Un argomento che ci sta particolarmente a cuore è quello del benessere animale. E come dicevamo prima, un fattore importante di cui tengono conto queste uova è la salvaguardia dei pulcini maschi.

Come si legge nella descrizione delle uova, questa viene garantita:

attraverso la tecnica del sessaggio in-ovo ( tecnica per stabilire l’embrione del pulcino) per evitare che i pulcini maschi della stessa covata delle galline ovaiole vengano uccisi alla nascita; e mediante la selezione di pulcini maschi per essere allevati liberi all’aperto di pascolare e crescere secondo i ritmi della natura e senza forzature dei loro ritmi di crescita.

Queste uova garantiscono anche la tutela del fine vita delle galline, ovvero l’allevamento che le produce permette alle galline di continuare a vivere e produrre uova anche dopo il primo anno e mezzo di vita. Come ricorda la marca del consumatore, infatti:

La sorte delle galline è peggiore di quello che la maggior parte delle persone immagina: una gallina può vivere fino a otto anni, mentre in un allevamento non raggiunge nemmeno i due. Le galline solitamente dopo il primo anno e mezzo di vita hanno un calo fisiologico nella deposizione, producono meno uova.

Chi le produce, quanto costano e dove trovarle

Le uova de La marca del consumatore sono prodotte nel Podere La masera a Valmozzola in Provincia di parma, a 530 metri di altezza.

Il prezzo stabilito dai consumatori è di 3,19 euro per un pacco da 6 uova, abbastanza in linea con quello delle referenze bio già presenti sul mercato.

Nella seguente infografica potete vedere nello specifico come è suddiviso il prezzo:

uova del consumatore distribuzione prezzo

@La marca del consumatore

Queste uova sono in vendita negli ipermercati Carrefour.

Il paniere dei prodotti scelti dai consumatori stessi, continuerà ad arricchirsi con altre referenze. La prossima che si prevedere di realizzare è l’olio extravergine d’oliva. Ci saranno poi anche farina, latte, miele, burro e tanto altro, in base all’ordine di realizzazione deciso dai consumatori, che possono indicare una top tre di prodotti tra quelli proposti sul sito “Chi è il padrone?! La marca del consumatore”.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: La marca del consumatore

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook