Ipertensione: le 10 migliori bevande che fanno abbassare la pressione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quali sono le migliori bevande che è stato dimostrato che possano aiutarvi a combattere la pressione alta? Ve ne elenchiamo dieci, tutte da provare

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Sono sempre più le persone che soffrono di ipertensione e cercano aiuto nei farmaci per tenere la pressione sotto controllo. Non tutti sanno che è però possibile mettere in pratica alcuni accorgimenti naturali che aiutano ad arginare il problema, a partire da ciò che bevi ogni giorno.

L’ipertensione arteriosa è una condizione caratterizzata dall’elevata pressione del sangue nelle arterie. Questo comporta che i valori minimi e massimi della pressione si mantengono costantemente oltre i normali valori.  Le possibili cause dell’ipertensione sono molteplici, tra queste rientrano stress, cattive abitudini alimentari, fumo, scarsa attività fisica. Spesso avviene che con l’avanzare dell’età, l’ipertensione peggiori, a causa dell’irrigidimento delle pareti dei vasi sanguigni, aumentando il rischio di infarto e ictus.

Esistono alcune soluzioni naturali che possono aiutare a tenere sotto controllo la pressione alta, senza dover necessariamente ricorrere ai farmaci. Quello che vi presentiamo oggi è un elenco delle 10 migliori bevande naturali che fanno abbassare la pressione.

Tè all’aglio

tè aglio

L’aglio è un alimento dalle molteplici proprietà e benefici. E’ particolarmente indicato in caso di ipertensione, per la sua capacità di agire sulla pressione sanguigna. Questo avviene grazie ad un composto di zolfo presente al suo interno, l’allicina, una sostanza dalle alte proprietà antiipertensive.

Il tè all’aglio è anche un ottimo rimedio purificante e antinfiammatorio. Prepararlo è semplicissimo: in una casseruola con dell’acqua aggiungere gli spicchi di aglio sbucciati e tagliati. Portare ad ebollizione. Una volta tolto dal fuoco aggiungere alla bevanda limone o miele a piacere. (Leggi anche: Ipertensione: la bevanda facilissima da preparare in casa per abbassare la pressione in pochi minuti)

Succo di barbabietola

Succo di barbabietola

@Danifoto/123rf

La barbabietola è un altro alimento ricco di proprietà, altamente consigliato per trattare la pressione alta. E’ una verdura ricca di ferro, fosforo e potassio, un vero e proprio ricostituente naturale. E’ stato confermato che bere almeno 250ml di succo di barbabietola al giorno aiuta a combattere anche la pressione alta.

Preparare questa bevanda è estremamente semplice. Tutto quello che vi occorre è la barbabietola ed un estrattore di succo o una centrifuga. Una volta tagliata la barbabietola a cubetti, basterà trasferirla nell’estrattore per ottenere subito un ottimo succo da gustare. (Leggi anche: Ipertensione: questa bevanda viola abbassa “significativamente” la pressione alta. Lo studio)

Succo di mirtillo

succo mirtillo

Secondo uno studio del King’s College di Londra, pubblicato sul Journal of Gerontology Series A, i mirtilli sono degli efficacissimi antiipertensivi naturali. Il loro consumo giornaliero, sul lungo periodo, garantisce ottimi risultati sul controllo della pressione sanguigna. Il merito è tutto delle antocianine (che danno il tipico colore blu ai mirtilli), un tipo di fitochimico con preziose proprietà antiossidanti. Le dosi consigliate sono di circa 200g di mirtilli al giorno. Un’alternativa valida e altrettanto buona è quella di utilizzare i mirtilli per preparare un ottimo succo di frutta fatto in casa.

Karkadè

karkade Large

Il karkadè è l’infuso che si ottienedal calice carnoso del fiore dell’Hibiscus sabdariffa. Se ne ricava una bibita dal colore rosso intenso e dal gusto leggermente aspro. E’ una bevanda estremamente dissetante e dai molteplici benefici. In particolare, una ricerca condotta da un gruppo di esperti della Tufts University di Medford, negli Stati Uniti, ha rivelato le grandi proprietà antiipertensive del karkadè. Consumare circa 3 tazze al giorno di questo infuso, aiuta a mantenere la pressione sanguigna a livelli normali, aiutando a prevenire la progressione della pressione alta verso una condizione di ipertensione più grave.

Acqua di cocco

acqua cocco

L’acqua di cocco è una bevanda 100% naturale; è il succo presente nella cavità interna delle noci di cocco versi. Si caratterizza per il suo sapore dolce e finemente terroso. Detiene numerose proprietà benefiche. In particolare è molto utilizzata per la regolazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca, fattori che contribuiscono a tenere sotto controllo l’ipertensione. E’ consigliato berne regolarmente un bicchiere al mattina.

Tisana semi di cardamomo

Cardamomo benefici

©Dionisvera/123rf

Il cardamomo è un tipo di spezia ottenuto dalla lavorazione dei semi della pianta erbacea tropicale, Elettaria cardamomum. La componente principale del cardamomo è il suo olio essenziale a cui vengono attribuite numerose proprietà benefiche, tra cui proprietà digestive, antisettiche e antinfiammatorie. Inoltre, uno studio condotto a dicembre 2009 pubblicato sull’Indian Journal of Biochemistry & Biophysics, ha rivelato la grande incidenza del cardamomo sulla pressione sanguigna. Una tisana di cardamomo, insieme con zenzero e cannella, aiuta la circolazione e riduce gli alti livelli di pressione.

Infuso di tiglio

Il tiglio è un genere di pianta conosciuto per le sue molteplici proprietà benefiche. Viene molto utilizzato in particolare per le sue proprietà sedative, in grado di calmare l’ansia e l’insonnia. Possiede inoltre un’azione vasodilatatrice, che fluidifica il sangue e aiuta in questo modo a prevenire la stasi venosa. E’ quindi consigliata l’assunzione giornaliera di 2-3 tazze di infuso di tiglio per tener sotto controllo l’alta pressione.

Succo di pomodoro

succo di pomodoro non salato

Un’altra bevanda naturale estremamente efficace per trattare l’ipertensione è il succo di pomodoro. Uno studio condotto in Giappone ha dimostrato che il succo di pomodoro non salato in alcuni soggetti può aiutare a regolarizzare i livelli della pressione sanguigna. Tuttavia tale bevanda non può comunque dirsi un sostituto efficace delle cure mediche. (Leggi anche:  Succo di pomodoro per abbassare la pressione e il colesterolo)

Succo di prugna

Le prugne sono conosciute per le loro proprietà altamente lassative. Tuttavia questa non è l’unico beneficio che si può ricavare dal consumo di questo frutto. Le prugne sono una ricca fonte di potassio e vitamina K. Studi dimostrano come siano di grande aiuto nel supporto della normale pressione sanguigna. Il consumo giornaliero di prugne e in particolare dell’ottimo succo di prugna, aiuta quindi a normalizzare i valori della pressione sanguigna.

Succo di melograno

Aceto di melograno benefici

@Gulsina Shaina/123rf

Il melograno è conosciuto per essere un vero e proprio toccasana per il nostro corpo. Grazie alla sua potente azione antiossidante, questo frutto aiuta a mantenere in salute la pelle, i reni. il fegato, il sistema immunitario, gastrointestinale e soprattutto circolatorio. Estato dimostrato come un consumo giornaliero, regolare e prolungato del succo di melograno, abbassi notevolmente i livelli di pressione sanguigna, riportandola ai suoi normali valori.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Sull’ipertensione ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook