Non solo melatonina: 3 segnali che il tuo integratore per il sonno non sta funzionando

Se sei affetto da disturbi del sonno e assumi un integratore, ma stai riscontrando problemi sia nell’addormentarti sia nel restare attivo durante il giorno, ecco i segnali a cui prestare attenzione

Dormire non è affatto un’attività passiva, perché durante la notte il cervello è come se si ripulisse dai sottoprodotti tossici che si accumulano durante la giornata.

Quindi, se non dormiamo abbastanza regolarmente, questi possono accumularsi, aumentando gradualmente il rischio di demenza e malattie cerebrali.

Molte persone per far fronte ai disturbi del sonno assumono integratori, ma se stai riscontrando problematiche ecco a cosa devi prestare attenzione.

Di seguito i segnali che il tuo integratore per il sonno non funziona come dovrebbe:

1. Ti svegli intontito

Svegliarsi con una mente annebbiata e un corpo letargico è un’esperienza fin troppo comune, soprattutto per quanto riguarda gli integratori di melatonina.

A volte dopo l’uso di questi prodotti molti sperimentano una sorta di ‘stordimento’, insieme a mal di testa, vertigini, mal di stomaco e persino alterazioni dell’umore come sentirsi temporaneamente giù o sentirsi più ansiosi.

Questo può accadere se c’è così tanta melatonina nel tuo integratore, che l’ormone è ancora presente nel tuo sistema quando ti svegli.

La melatonina sta inviando il segnale che è notte mentre tu ti trovi a svolgere la tua routine mattutina, il che può portare a quella sensazione di stordimento e confusione.

Il tuo integratore per il sonno dovrebbe aiutarti ad addormentarti e svegliarti sentendoti bene, quindi se stai riscontrando questo problema, consideralo una bandiera rossa.

Leggi anche: Vitamina B12: se ti svegli così dopo una “buona” notte di sonno potrebbe essere il segnale di una carenza

2. Non ti addormenti più velocemente

Se non trovi più facile addormentarti quando prendi un sonnifero, c’è qualcosa che non va.

Potrebbe essere che il tuo ambiente o la routine del sonno non siano adeguati, o che tu abbia un disturbo del sonno sottostante come l’insonnia, per questo è bene consultare il medico.

Questo potrebbe essere un segno che l’integratore non ha ingredienti efficaci, o non li ha nella dose corretta.

Tali sintomi sono comuni negli integratori a base di erbe come la valeriana.

Leggi anche: Se dormi troppo o troppo poco è questo il segreto confermato per vivere più a lungo (e non è la melatonina)

3. Sei ancora stanco durante il giorno

Infine, solo perché un integratore ti aiuta ad addormentarti più velocemente, non significa che ti aiuta a dormire tutta la notte (questa è un’esperienza comune con la melatonina).

Le fasi del sonno che si verificano più tardi nella notte, come il sonno profondo e il sonno REM, sono le più importanti per il funzionamento diurno e il recupero generale.

Un buon integratore per il sonno ti aiuterà ad addormentarti più velocemente, dormire tutta la notte e svegliarti riposato e pronto per ripartire nella tua giornata.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.
Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Facebook