Vitamina B12: se ti svegli così dopo una “buona” notte di sonno potrebbe essere il segnale di una carenza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un mancato apporto di vitamina b12 al nostro organismo può creare diverse problematiche tra cui quella di non riuscire a dormire bene

La vitamina B12 ricopre un ruolo importantissimo nel nostro corpo: una sua mancanza potrebbe, tra le altre cose, impedirti di riposare in modo adeguato per affrontare al meglio tutte le tue giornate.

Quali sono le cause della carenza di vitamina B12?

La vitamina B12 è una delle più importanti tra quelle che possiamo assumere per mantenerci in salute: infatti, la B12 è utilizzata dal nostro corpo per sintetizzare i globuli rossi. Una sua carenza porta il corpo a produrne di più grandi, che però trasportano l’ossigeno in modo meno efficiente. Per questo, una carenza di vitamina B12 porta a sviluppare una forma di anemia.

Le cause più comuni di una mancanza di vitamina B12 sono una dieta poco variegata e squilibrata e la mancanza del fattore intrinseco, una sostanza prodotta dal nostro stomaco e che permette alla B12 di raggiungere il sangue.

Leggi anche: Vitamina B12: i 10 sintomi e segnali più lampanti che possono avvertire di una carenza

La mancanza di fattore intrinseco si verifica quando il sistema immunitario attacca le cellule dello stomaco che si occupano di produrre questa sostanza. Se ciò avviene, allora si tratta di una cosiddetta anemia perniciosa. Le persone che soffrono di malattie al sistema endocrino – ad esempio il diabete o problemi alla tiroide – hanno molte più probabilità di sviluppare un’anemia perniciosa.

Altre probabili cause per la mancata assimilazione di vitamina B12 sono:

  • aver ricevuto un intervento chirurgico allo stomaco o all’intestino tenue
  • avere una crescita batterica anormale nell’intestino
  • alcune malattie intestinali – come il morbo di Crohn – possono interferire con l’assorbimento della vitamina B12
  • aver ingerito una tenia con del pesce contaminato

In che modo dormire male e l’anemia da B12 sono collegate?

Innanzitutto, l’affaticamento e l’astenia (ovvero la stanchezza anche a riposo) sono due sintomi importanti e spesso sottovalutati dell’anemia da mancanza di vitamina B12. Avere un numero minore di globuli rossi a portare ossigeno a tutti i tessuti del tuo corpo si traduce in una maggiore stanchezza e difficoltà di recupero.

I sintomi di un apporto inferiore alle quantità giornaliere consigliate ( 1.5 microgrammi al giorno per adulti tra i 19 e 65 anni) si intensificano nel tempo mano a mano che la quantità di vitamina B12 diminuisce.

Ovviamente, il metodo migliore per determinare se soffri di una mancanza di vitamina B12 è consultando un medico che potrà aiutarti a determinarne le cause e scegliere dei modi per sopperire. Ciò nonostante, se ti capita spesso di sentirti molto stanco e debole nonostante dormi abbastanza e ti alleni spesso, allora potresti aver bisogno di aumentare il quantitativo di vitamine che assumi.

Se oltre all’astenia e alla debolezza muscolare hai uno o più dei seguenti sintomi, allora è probabile tu soffra di mancanza di vitamina B12:

  • disturbi della vista
  • intorpidimento o formicolio alle mani e ai piedi
  • ittero
  • infiammazione e gonfiore della lingua
  • difficoltà respiratorie anche in assenza di esercizio fisico
  • mal di testa frequenti
  • pallore
  • tachicardia
  • disturbi dell’equilibrio
  • difficoltà di concentrazione e di memoria

Come assumere più vitamina B12?

Allora, la prima buona notizia è che, in generale, facendo delle aggiunte o dei cambiamenti a ciò che mangi tutti i giorni potrai ristabilire i livelli giusti di B12. Alcuni degli alimenti consigliati sono:

  • uova
  • carne
  • pesce
  • latte
  • formaggio
  • radici e tuberi
  • prodotti a base di soia
  • Marmite

Puoi anche trovare articoli che contengono un aggiunta di B12 per favorirne l’assunzione, come ad esempio dei cereali speciali, che potrebbero tornare molto utili per i vegani e i vegetariani che hanno qualche difficoltà ad assumere in quantità adeguate questa vitamina.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando in Letterature e Culture Comparate all'Università dell'Orientale di Napoli. Si occupa di letteratura, sport, cucina e ambiente, collaborando anche con una nota rivista letteraria partenopea.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook