autostrade_bicicletta_svezia

Una nuova autostrada per biciclette sorgerà presto in Svezia, sull’esempio di quanto sta per avvenire in Germania. In Svezia, così come in altri paesi nordici, la bicicletta è uno dei mezzi di trasporto più comunemente utilizzati dalla popolazione per recarsi nei luoghi di studio o di lavoro, persino durante la gelida stagione invernale. Il Governi svedese ha quindi deciso di facilitare la vita dei ciclisti costruendo una vera e propria via di comunicazione destinata alle due ruote più ecologiche che servirà da collegamento tra due importanti città del Sud del Paese.

L’autostrada per biciclette collegherà Malmö, la terza città svedese per numero di abitanti e dimensioni, a Lund, dove si trova una delle più frequentate sedi universitarie del Paese. La città di Malmö sta per investire circa 3 milioni di euro per la realizzazione della super pista ciclabile, che sarà costituita da quattro corsie. Le due località sono collocate a circa 20 km. di distanza l’una dall’altra.

Trafikverket, l’autorità svedese per il traffico, ha già esaminato la fattibilità del progetto. Non resta dunque che attendere che il Governo e le città interessate dal percorso della nuova via di comunicazione diano la propria disponibilità allo stanziamento dei fondi necessari a dare inizio ai lavori. Si prevede che la realizzazione della pista venga completata nel giro dei prossimi otto anni. I costi complessivi dovrebbero aggirarsi attorno ai 5,5 milioni di euro.

Il percorso seguirà una rotta parallela a quella dei binari ferroviari, cosa che, a detta dei progettisti, dovrebbe facilitare e rendere maggiormente economica la sua costruzione. Lungo la nuova via di comunicazione è prevista la presenza di numerose stazioni di servizio pensate appositamente per le biciclette e di uscite di collegamento verso le città che si troveranno nelle vicinanze.

autostrada_biciclette_svezia

Gli abitanti di Malmö saranno certamente entusiasti di poter usufruire del nuovo percorso, dato che, secondo le stime più recenti, negli ultimi anni il ricorso alla bicicletta dei cittadini sarebbe cresciuto di oltre il 30%, con un drastico calo dell’impiego dell’automobile per la copertura di distanze inferiori ai 5 km. Un analogo discorso vale per la popolazione di Lund, il 60% della quale preferisce bicicletta e mezzi pubblici per i propri spostamenti quotidiani.

Dato che costruire percorsi adatti alle biciclette è notoriamente meno costoso rispetto alla realizzazione di autostrade destinate alle autovetture e visto che incentivare la mobilità sostenibile costituisce un passo realmente efficace verso la riduzione delle emissioni inquinanti con un conseguente miglioramento della qualità dell’aria, molti altri Paesi europei, compresa l’Italia, dovrebbero mettere in preventivo di seguire il buon esempio di Svezia e Germania.

Marta Albè

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram