ciclovie turistiche nazionali

Finalmente chi ama spostarsi e viaggiare in bici avrà a disposizione degli itinerari e dei percorsi ad hoc. Nasce il Sistema delle ciclovie turistiche nazionali per percorrere l’Italia in bicicletta.

Il sistema delle ciclovie è stato inserito nella legge di Stabilità 2016 e inizialmente darà la priorità allo sviluppo di 4 percorsi principali: la Ciclovia del Ven-To, la Ciclovia del Sole, la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese e il Grab – Grande raccordo anulare delle biciclette.

Il Ministero dei beni culturali aveva promesso di investire 50 milioni di euro per la progettazione e la realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche e ciclostazioni e di interventi per la sicurezza della ciclabilità cittadina e 3 milioni di euro per la progettazione e realizzazione di itinerari turistici a piedi.

Leggi anche: MENO AUTO, PIÙ BICI: LA NORVEGIA COSTRUIRÀ 10 AUTOSTRADE CICLABILI

L’idea è di riportare in voga la bicicletta come mezzo per il turismo e non soltanto come mezzo di trasporto. Pensateci: viaggiare con il vento tra i capelli senza dover pagare il pedaggio autostradale. Certo, per fare un vero e proprio viaggio in bicicletta serve un po’ di allenamento, ma sui percorsi ciclabili ci si può spostare anche per tratti più brevi, ad esempio per una gita fuori porta. 

Leggi anche: GRAB: A ROMA ARRIVA IL GRANDE RACCORDO ANULARE PER LE BICI

Secondo il Ministero del turismo e dei beni culturali le ciclovie possono diventare un modello eccellente per il turismo sostenibile. Dopo la riqualificazione dei fari e delle case cantoniere, ecco che finalmente il Governo punta sulle bici per rafforzare il turismo e per renderlo green.

sistema ciclovie turistiche

Ecco quali saranno i primi progetti del Sistema nazionale delle ciclovie turistiche così come li presenta il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

1) Ciclovia Ven-To

Fa parte di un progetto per un collegamento tra Venezia e Torino in bicicletta lungo il Fiume Po. Si tratta di una ciclovia di 680 km che corre in parte lungo gli argini, in parte su piste ciclabili già esistenti e in parte su percorsi ancora da realizzare.

ciclovie turistiche nazionali

2) Ciclovia del Grab

La realizzazione del Grande raccordo anulare per le biciclette di Roma prevede il completamento di un percorso ad anello di 44,2 km che si sviluppa completamente all’interno della Capitale per collegare punti di interesse storico e naturalistico.

3) Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese

La Regione Puglia vuole aprire al pubblico il percorso che si sviluppa lungo il Canale Principale dell’Acquedotto Pugliese che ha una lunghezza complessiva di circa 500 km e che ora è accessibile solo agli addetti ai lavori.

ciclovia dell acquedotto

4) Ciclovia del Sole

Il progetto complessivo riguarda una ciclovia di 300 km pensata per collegare Verona a Firenze e successivamente alla capitale. Una parte è già stata completata e collega il Brennero a Verona e al Lago di Garda. La ciclovia completa attraverserà il Veneto e arriverà prima in Toscana e poi nel Lazio.

Scopri qui tutti i dettagli sulle nuove ciclovie turistiche italiane.

Marta Albè 

Fonte foto: Mit

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram