Bici elettrica: ecco quando scatta l’obbligo di targa e assicurazione per la circolazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con il Decreto Trasporti 2022 vi sono novità per il Codice della Strada e alcune riguardano le e-bike. Facciamo chiarezza su quando è obbligatorio per legge essere in possesso di assicurazione RCA e tarda per la propria bici a pedalata assistita e quando no

Con l’avvento delle e-bike sempre più persone hanno scelto di mettere da parte l’auto e muoversi in città su biciclette a pedalata assistita, superando senza troppi sforzi salite ripide di varia pendenza. Grazie agli incentivi messi a disposizione dal nostro Governo in giro se ne vedono ormai tantissime.

Sapevi, tuttavia, che per alcune vi è l’obbligo di targa e assicurazione RCA? Dai primi di agosto, infatti, è in vigore il Decreto legislativo 108/2022 che apporta delle modifiche in materia di circolazione e mobilità sostenibile.

Tra le novità del Decreto la categoria dei velocipedi elettrici a cui appartengono monopattini e biciclette chiaramente elettrici. Attenzione, però, perché per rientrare nella categoria queste ultime devono essere “dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 kW la cui alimentazione è progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare” recita l’art. 50 del Codice della Strada.

Se queste caratteristiche vengono meno perché la bici è stata “modificata”, allora il veicolo non viene più considerato un velocipede, ma equiparato a un ciclomotore. In questo caso bisogna essere in possesso dell’assicurazione RCA, targa e libretto, pena sanzioni molto salate.

Per tutte le restanti e-bike invece, al momento, non sussiste nessun obbligo di targa o simile nel nostro Paese. Nel Regno Unito, invece, le cose potrebbero ben presto cambiare per tutti i ciclisti britannici con nuove leggi stradali. (Leggi anche:Targhe sulle biciclette, assicurazione obbligatoria e limiti di velocità, in UK sta per cambiare la vita dei ciclisti)

Fonte: Gazzetta Ufficiale

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook