Tonno al botulino: richiamate 3420 scatolette. Allarme in Europa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Europa sono state richiamate complessivamente 3420 scatolette di tonno per possibile presenza di botulino.

E’ allarme botulino nel tonno in scatola. Il richiamo è stato effettuato dalla catena di supermercati DIA e ha riguardato oltre 3000 scatolette da 900 grammi che, secondo quanto rilevato dalle autorità sanitarie e poi anche dalla stessa società produttrice del tonno, potevano essere contaminate dalla pericolosa tossina.

L‘allerta è arrivata dalla Spagna attraverso il RASFF (Sistema rapido di allerta europeo alimenti) in seguito all‘intossicazione di alcune persone che avevano mangiato questo tonno all’interno di un’insalata russa. L’intossicazione è avvenuta tra Salamanca e Zamora (nella comunità autonoma di Castiglia e León).

Il tonno incriminato è stato prodotto e inscatolato dalla Frinsa del Noroeste, ditta spagnola. Nello specifico si tratta di:

  • tonno in scatola in olio di semi di girasole da 900 grammi,  lotto 19/154 023 02587, data di consumo consigliato 31/12/2022

tonno-dia-richiamo

La contaminazione, a quanto conosciuto oggi, sarebbe avvenuta durante la preparazione del prodotto.

Il tonno in scatola era stato sicuramente distribuito in diverse località spagnole ma, dato che si temono esportazioni in altre parti d’Europa (il marchio Dia infatti vende anche all’estero), la segnalazione ha varcato i confini della Spagna.

La Distribuidora Internacional de Alimentación (DIA) ha chiesto a chiunque avesse acquistato scatolette di tonno del lotto interessato di non consumarle ma di restituirle al negozio più vicino.

Ad oggi, il richiamo non riguarda il nostro paese. Ma, dato che la Spagna è meta turistica molto gettonata, diverse persone potrebbero comunque essere interessate o aver acquistato il prodotto incriminato.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook