@philkinsey/123rf

Rischio aflatossine: scatta il ritiro per questo lotto di pistacchio sgusciato venduto nei supermercati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pericolo aflatossine, presenti oltre i limiti stabilite dal Regolamento Ue 165/20210. Per questo motivo il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di un lotto di pistacchio crudo sgusciato “Vassoio Bio”, venduto in diversi supermercati.

Com’è noto, le aflatossine possono svilupparsi durante la coltivazione, il raccolto e l’immagazzinamento su numerosi prodotti di origine vegetale come i cereali i semi oleosi (come le arachidi), le spezie e la frutta secca. Queste sostanze possono provocare intossicazioni acute e anche danni cronici (il fegato è il bersaglio principale delle aflatossine). 

Leggi anche: Arachidi tostate: troppo sale, tracce di oli minerali ma niente aflatossine. Lidl tra i prodotti migliori del test tedesco

Il lotto richiamato 

Il pistacchio sgusciato “Vassoio Bio” richiamato è venduto in confezioni da 140 grammi ed è prodotto da Mainardi Nicola Srl a Lendinara, in provincia di Rovigo. Ecco la scheda del prodotto ritirato per rischio chimico:

richiamo pistacchio

@Ministero della Salute

 

Chiunque avesse acquistato questo prodotto, dovrebbe evitare di consumarlo e riportarlo presso il punto vendita.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Ministero della Salute

Leggi tutti i nostri articoli sulle allerte alimentari:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook