Conad richiama cornflakes per allergeni non dichiarati in etichetta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La catena di supermercati Conad ha richiamato questi corn flakes. In un lotto sono presenti allergeni non dichiarati in etichetta, il cui consumo potrebbe risultare pericoloso per le persone allergiche.

Il ritito riguarda in particolare i Corn Flakes Glassati Conad nel formato da 375 grammi. Secondo quanto segnalato dalla stessa Conad nella sezione del proprio sito web dedicato ai richiami, in un lotto di cereali è stata riscontrata la presenza di arachidi non dichiarate in etichetta.

A produrli per Conad è stata  Molino Nicoli SpA con sede in Via Locatelli 6 a Costa di Mezzate (BG).

“Tutti i clienti che presentano allergia all’allergene arachide e che fossero in possesso di una confezione appartenente al suddetto lotto, sono invitati a riportarla in qualsiasi punto di vendita Conad, che provvederà alla sostituzione con il prodotto di un altro lotto o al rimborso” si legge nell’avviso di sicurezza.

Per fortuna si tratta di un unico lotto caratterizzato da cod. EAN 8003170016798 e data di scadenza 14/01/2022.

Se avete acquistato questi cereali e siete allergici alle arachidi fate attenzione ed evitate di consumarli. In tutti gli altri casi, i corn flakes non costituiscono alcun pericolo per la salute.

Fonte di riferimento: Conad

LEGGI anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook