Caffè e stress favoriscono le allucinazioni uditive

caff_allucinazioni

Sentite voci o rumori inesistenti? Forse bevete troppi caffè! C’è chi ne beve solo uno alla mattina, tanto per svegliarsi e connettersi con il mondo; altri invece arrivano a due o tre per scandire le pause delle lunghe giornate lavorative; c’è poi chi esagera, rischiando effetti controproducenti, assumendone più di 4 tazzine al giorno.

Stiamo parlando del caffè, bevanda prediletta dagli italiani, che tra vizi e virtù fa parlare di se molto spesso. Questa volta la notizia riguarda l’eccessivo consumo di moka, che –secondo uno studio effettuato in Australia dall'università di La Trobe, University School of Psychological Sciences – porterebbe ad avere allucinazioni uditive.

Il gruppo di ricercatori australiani ha condotto un esperimento su 92 volontari, divisi in 4 gruppi, sottoposti all'ascolto di un rumore di fondo indistinto e poi interrogati sul contenuto dei suoni che avevano sentito, utilizzando dei pulsanti messi a loro disposizione.

Al termine del test alcuni dei partecipanti hanno riferito di aver sentito alcune parti della celebre canzone natalizia “'White Christmas” di Bing Crosby, ma in effetti mai trasmessa dagli studiosi.

E allora, se non è stata mai mandata in onda, perché alcuni dei volontari l’hanno sentita? Perché hanno bevuto troppi caffè!
Le persone che avevano bevuto più di cinque tazze di caffè e che si dichiaravano molto stressate – ha spiegato Simon Crowe - hanno premuto il pulsante. La combinazione di stress e caffeina ha prodotto degli effetti simili a quelli di una psicosi”.
Meglio quindi “evitare un uso eccessivo” di caffeina – ha continuato lo studioso.

Insomma, secondo quanto consigliato dagli esperti, il consumo di caffè non dovrebbe superare le 4 tazzine giornaliere, altrimenti si rischia di sentire davvero cose che non esistono!

Verdiana Amorosi

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook