L’incredibile illusione ottica di Via Piccolomini: più ti avvicini alla Cupola e più diventa piccola, più ti allontani e più diventa grande

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Via Piccolomini, a Roma, è diventata famosa per una strana illusione ottica che attira turisti e curiosi da tutto il mondo. Chi cammina lungo la via, avvicinandosi man mano alla Cupola di San Pietro, la vede sempre più piccola e più lontana

Quando la si ammira da via Piccolomini, nel quartiere Aurelio, la Cupola di San Pietro emerge in tutta la sua bellezza, soprattutto perché qui, e soltanto qui, accade qualcosa di molto particolare.

Chi cammina lungo questa via (o la percorre in moto o in auto) in direzione della Cupola, quindi andando verso il belvedere situato alla fine della strada, anziché vederla sempre più grande, la vede sempre più piccola e lontana. E viceversa. Vale a dire che più ci si allontana dalla Cupola, più la si vede vicina e grande.

Perché accade? Si tratta di un gioco di prospettive che confonde l’occhio umano. All’inizio della via l’occhio percepisce l’imponente cupola in posizione centrale, circondata da alberi ed edifici posizionati sui lati. La Cupola appare quindi isolata dallo sfondo.

Andando avanti, lo sguardo non è più distratto da alberi ed edifici, ed emerge il cielo: per questo, probabilmente, l’occhio tende a percepire la Cupola come sempre più piccola e lontana.

Il belvedere di via Piccolomini, proprio in virtù di questa particolarità, è diventato nel tempo un luogo molto gettonato sia dai romani che dai turisti, incuriositi dallo strano effetto ottico.

Per rendervi conto di cosa accade mentre camminate in questa via, guardate questo video.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook