Pesticidi nel pane: ce ne sono almeno 2 (anche glifosato) nella metà di quello venduto nel Regno Unito

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nella metà del pane in commercio, almeno quello venduto nel Regno Unito, si trovano tracce di vari pesticidi, tra cui l'onnipresente glifosato

Libera Terra

Diversi test condotti un po’ in tutta Europa (Italia compresa) hanno più volte trovato tracce di pesticidi in cibi o bevande che consumiamo ogni giorno (il più recente li ha individuati in alcune marche di biscotti).

Non a caso, residui di queste sostanze si trovano anche nei nostri capelli, come ha scoperto un recente studio di cui vi abbiamo parlato. Leggi anche: Nei nostri capelli c’è anche il DDT (vietato da decenni): uno studio shock mostra quanto sono persistenti i pesticidi

Non è esente dal problema neppure il pane, e proprio su questo alimento base della nostra alimentazione si è concentrata una nuova indagine nel Regno Unito. Qui, il Governo ogni anno testa alcuni alimenti in vendita proprio “a caccia” di pesticidi, rendendo poi noti tutti i dettagli di ciò che è stato trovato.

Prendendo in esame una gamma di prodotti a base di pane – dal pane bianco a quello integrale dalle focaccine ai muffin – è stato evidenziato che la metà dei prodotti analizzati conteneva almeno due diversi fitofarmaci. In alcuni casi, poi, si trattava di un vero e proprio “cocktail di pesticidi” di cui non si conoscono i possibili effetti sulla salute.

In merito a questa questione, Nick Mole, responsabile delle politiche del Pesticide Action Network PAN UK ha dichiarato:

C’è un numero crescente di prove che dimostrano che i pesticidi possono diventare più dannosi se combinati tra loro. Eppure continuiamo a fissare limiti di sicurezza per una sola sostanza chimica alla volta. In realtà non abbiamo idea dell’impatto a lungo termine del consumo di piccole quantità di centinaia di sostanze chimiche diverse. Stiamo scegliendo di giocare alla roulette russa con la salute delle persone.

I pesticidi trovati nel pane venduto in UK

Tornando alla nuova analisi governativa, nel pane sono stati trovati 11 diversi pesticidi, di cui 5 che hanno un possibile legame con il cancro. Si tratta di:

  • cipermetrina
  • deltametrina
  • flonicamid (insetticida)
  • fosetil ( fungicida)
  • glifosato (erbicida)

Come ha ricordato il PAN UK, che ha subito commentato i dati con estrema preoccupazione:

La presenza del glifosato nel grano è in gran parte dovuta al suo utilizzo come essiccante pre-raccolta, quando viene utilizzato per essiccare artificialmente le colture per facilitare la raccolta. Se il governo del Regno Unito vietasse l’uso del glifosato come essiccante pre-raccolta, potrebbe ridurre la quantità di questo residuo che si trova nei cereali.

Una situazione che invece di migliorare peggiora…

Il PAN ha confrontato i nuovi dati con quelli precedenti, sempre diramati dal Governo del Regno Unito, commentando che:

La cifra segna un notevole aumento rispetto ai risultati dei test del governo negli ultimi dieci anni quando, in media, è stato riscontrato che circa un quarto del pane conteneva cocktail di pesticidi.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: PAN UK

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook