Questa è la città migliore del mondo per espatriare nel 2022

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ecco la classifica delle città nel mondo in cui è meglio trasferirsi se si cerca la possibilità di una vita nuova (nella top-ten non ce n'è nessuna italiana)

Quante volte abbiamo pensato di lasciare la nostra città e di ricominciare daccapo, con una nuova vita, magari all’estero? Per dare consiglio a chi sogna di fuggire dalla propria routine e trasferirsi in una nuova città nasce la classifica Expat City Ranking, che attribuisce un voto alle principali città del mondo sulla base di criteri quali la vivibilità, la possibilità di svolgere attività sociali, la sicurezza e la salubrità.

La classifica si aggiorna ogni anno e tiene conto di eventuali interventi delle amministrazioni locali che possono migliorare le condizioni di vita sul territorio comunale. Ecco la top-ten delle città in cui sarebbe meglio trasferirsi:

  1. Valencia (Spagna)
  2. Dubai (Emirati Arabi Uniti)
  3. Città del Messico (Messico)
  4. Lisbona (Portogallo)
  5. Madrid (Spagna)
  6. Bangkok (Thailandia)
  7. Basilea (Svizzera)
  8. Melbourne (Australia)
  9. Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti)
  10. Singapore (Singapore).
City Ranking 2022

@Inter Nations

Le città più accoglienti del mondo

Stando alla classifica, Valencia è la città nel mondo in cui trasferirsi è davvero un’ottima idea. Ma non solo: è anche la città con il più alto indice di qualità della vita in tutto il mondo. Il sistema di trasporti pubblici è conveniente ed efficiente (85% della popolazione si dice soddisfatta del suo funzionamento) e la città offre grandi opportunità per lo sport e le altre attività ricreative.

Fiore all’occhiello di Valencia è poi l’ospitalità: il 92% delle persone che si sono trasferite nella città affermano di sentirsi al sicuro, mentre il 74% sostiene di sentirsi a casa e perfettamente integrato in questo nuovo ambiente.

Anche Dubai ha molto da offrire a chi la sceglie come propria “casa” adottiva. I suoi punti di forza sono il facile accesso ai servizi governativi e alla burocrazia, una vasta offerta di attività per il tempo libero e l’accoglienza riservata a chi vi si trasferisce da un’altra città. Chi ci vive dà giudizi positivi anche sulla vita notturna e le opzioni di ristorazione.

A chiudere il podio delle città nel mondo in cui è meglio trasferirsi c’è Città del Messico, per troppo tempo connessa a una pessima fama di città violenta e criminale. In effetti, in fatto di sicurezza dei cittadini il giudizio non è ancora molto positivo.

La città è al 47° posto per la sicurezza, mentre un cittadino su tre afferma di temere per la propria incolumità. Tuttavia, la capitale del Messico si conferma ai primi posti per l’ospitalità e la cordialità dei residenti, e offre anche ottime prospettive lavorative a chi vi si trasferisce.

Le città peggiori

Secondo la classifica, queste sono le città in cui trasferirsi è tutt’altro che una buona idea:

  1. Roma (Italia)
  2. Tokyo (Giappone)
  3. Vancouver (Canada)
  4. Milano (Italia)
  5. Amburgo (Germania)
  6. Hong Kong
  7. Istanbul (Turchia)
  8. Parigi (Francia)
  9. Francoforte sul Meno (Germania)
  10. Johannesburg (Sudafrica).

Come si può notare, purtroppo, fra le città meno vivibili al mondo per chi vuole cambiare vita ve ne sono due italiane: Milano e Roma.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Inter Nations

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook