Settimana lavorativa corta: questa multinazionale è tra le prime aziende a introdurla in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La multinazionale Mondelez ha lanciato la settimana lavorativa corta nel nostro Paese: la svolta interesserà i dipendenti degli uffici di Milano

Anche voi sognate la settimana lavorativa di 4 giorni? In Italia c’è già chi ha abbracciato questa novità, che ha già riscosso parecchio successo in diversi Paesi del mondo. Tra le aziende spicca la multinazionale Mondelez International, che nella nostra nazione ha lanciato l’iniziativa Workplace of the Future, improntata su un approccio più flessibile al lavoro, su una migliore gestione del tempo e su un maggiore senso di responsabilità tra colleghi.

Le novità per i dipendenti italiani dell’azienda

Il progetto sperimentale è partito il 1° marzo e interessa i dipendenti della società (che produce merendine e biscotti) che lavorano negli uffici di Milano. Chi lavora per l’azienda avrà la possibilità di distribuire le ore settimanali di lavoro su 4,5 giorni lavorativi, avendo quindi a disposizione più tempo per riposarsi o per viaggiare. Inoltre, potranno decidere se lavorare regolarmente in presenza negli uffici di Milano o se fruire di 2 giorni di smart working alla settimana e di 2 giorni aggiuntivi al mese. Ma l’iniziativa Workplace of the Future offre ai dipendenti anche un’altra importante opportunità: pianificare individualmente le ferie annuali, senza chiusure imposte dall’azienda.

Crediamo che i tempi siano maturi per sperimentare Workplace of the Future un modello di lavoro ibrido che consente da un lato una maggiore flessibilità e sinergia tra lavoro e vita privata, anche allungando i tempi di riposo e dall’altro di vivere gli uffici come luoghi indispensabili per favorire la collaborazione, la co-creazione e per nutrire la cultura aziendale – commenta Silvia Bagliani. – Presidente e amministratore delegato del gruppo Mondelez International in Italia. Il modello è stato disegnato grazie al continuo dialogo con i dipendenti che hanno condiviso l’esperienza e l’impatto che il lavoro da remoto e la pandemia in generale hanno avuto sulle loro vite.

Un caso più unico che raro in Italia

Nel nostro Paese sono ancora pochissime le realtà in cui è stata introdotta la settimana lavorativa corta. Qualche mese fa vi abbiamo parlato della PA Advice, l’azienda campana che fa consulenza strategica alla Pubblica Amministrazione, che ha ridotto l’orario di lavoro settimanale 40 a 36 ore, lasciando invariato lo stipendio.

In altre parti del mondo la settimana lavorativa di 4 giorni ha riscosso un grande successo. È stata già testata in Paesi come l’Islanda, gli Emirati Arabi e la Scozia e ha dato risultati incoraggianti. Recentemente anche il Governo del Belgio ha avviato la sperimentazione della settimana lavorativa di 4 giorni. Quando arriverà il momento anche per l’Italia?

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Adnkronos

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook