Così Ferrero concederà premi fino a 2450 euro ai dipendenti per la loro produttività

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A breve i dipendenti dell'azienda Ferrero riceveranno un bonus fino a 2450 euro. Anche nel 2022 il maxi premio per la produttività sarà erogato con la busta paga di ottobre. Un bel modo per gratificare e sostenere i lavoratori

Anche quest’anno la storica azienda dolciaria Ferrero è pronta a premiare i suoi dipendenti per la loro produttività. Ebbene sì, ogni lavoratore potrà raggiungere quota 2450 euro lordi per il periodo 2021/2022. Ad annunciarlo la stessa società di Alba (provincia di Cuneo) attraverso un comunicato apparso sul sito. I relativi importi sono stati concordati durante una riunione fra la direzione aziendale e le rganizzazioni sindacali Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil.

Come anticipato, l’importo massimo che si potrà ottenere per l’anno in corso, è di 2.450 euro lordi. La cifrà è determinato dall’andamento di due parametri, ovvero il risultato economico, unico per tutta l’azienda (che concorre a determinare il 30% del premio), e il risultato gestionale (70% del premio), legato all’andamento specifico di ogni stabilimento o area.

Per i dipendenti, l’importo dei vari “bonus” sarà differente in base alla sede di lavoro:

  • ALBA: 2.383,93 euro lordi
  • AREE E DEPOSITI: 2.289,61 euro lordi
  • BALVANO: 2.403,94 euro lordi
  • POZZUOLO: 2.421,09 euro lordi
  • ANGELO: 2.401,08 euro lordi
  • STAFF: 2.382,08 euro lordi

Il premio in denaro sarà erogato con la busta paga di ottobre. Inoltre – fa sapere l’azienda – a partire dall’esercizio in corso, i dipendenti potranno scegliere di convertire una parte del premio legato agli obiettivi in servizi alle persone (flexible benefits), attraverso un’apposita piattaforma on line già operativa.

Nello specifico i dipendenti potranno, su base volontaria, convertire annualmente un importo a scelta tra 300, 500 o 700 euro per avere molteplici agevolazioni  – chiarisce Ferrero – che possono essere catalogate negli ambiti famiglia (istruzione, cura dei figli, assistenza anziani), servizi vari (abbonamenti trasporti, pagamento rata passiva dei mutui), tempo libero (sport, viaggi, cultura), assistenza sanitaria (visite specialistiche, esami di laboratorio, check up) e previdenza complementare.

Non perderti tutte le altre nostre notizie, seguici su Google News e Telegram

Fonte: Ferrero 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook