Quella volta che la Regina Elisabetta mandò la ricetta dei “suoi” pancake

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da qualche giorno si trova in rete una ricetta di focaccine dolci che la Regina Elisabetta II avrebbe inviato personalmente alla Casa Bianca

Ad ormai dieci giorni dalla scomparsa della Regina Elisabetta II (oggi si celebrano i funerali di stato), continuano ad emergere dettagli privati della figura della monarca, fotografie e filmati inediti, pezzi della vita vissuta lontano dai riflettori.

Fra questi, ce n’è uno che riguarda la passione della Regina per i dolci – in particolare, per i pancake, che consumava ogni mattina e che si dice preparasse personalmente.  Sta circolando in questi giorni sui social una ricetta, datata 1960, delle focaccine a goccia che Elisabetta II avrebbe personalmente regalato all’allora presidente degli Stati Uniti, Dwight D. Eisenhower, e alla sua consorte.

La Regina aveva incontrato i coniugi Eisenhower proprio nel 1960 presso la propria residenza scozzese a Balmoral (la stessa in cui è spirata, lo scorso 8 settembre). In quella occasione, il capo di stato americano aveva avuto modo di assaggiare le focaccine a goccia della Regina – molto simili a dei pancakes, ma un po’ più spesse di questi ultimi.

Evidentemente il dolcetto della Regina era piaciuto molto, al punto che i signori Eisenhower dovettero chiedere la ricetta ad Elisabetta. Ecco spiegato il motivo di questo documento finora rimasto inedito: la Regina si scusa per non aver provveduto subito a mandare alla Casa Bianca la ricetta delle focaccine, come promesso a Balmoral e si affretta a inviarla, sperando che possa essere di gradimento.

Ma vediamo insieme quali sono gli ingredienti per preparare queste focaccine dolci per la prima colazione (come si può leggere dall’annotazione scritta a penna dalla Regina, con questa dose potremo preparare circa 16 focaccine):

  • 4 tazze di farina
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • 2 tazze di latte
  • 2 uova intere
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 3 cucchiaini di cremor tartaro
  • 2 cucchiai di burro fuso

Il procedimento è molto semplice: bisogna sbattere le uova e lo zucchero con una tazza di latte, poi aggiungere la farina poco alla volta mescolando bene con una frusta. Successivamente aggiungiamo l’altra tazza di latte fino a ottenere una consistenza liquida ma non troppo. Infine, incorporiamo all’impasto il bicarbonato e il cremor tartaro, prima di cuocere le focaccine nel burro fuso.

La foto del documento è stata condivisa sul social network Reddit, e non possiamo giurare sulla sua autenticità e sul fatto che quella in fondo al foglio sia effettivamente la calligrafia di Sua Maestà Elisabetta II. Ad ogni modo, molti internauti l’hanno già provata, sostenendo che si tratta di un’ottima ricetta per i pancakes della domenica – quindi, perché non provarla?

Non perderti tutte le altre nostre notizie, seguici su Google News e Telegram

Fonte: Reddit

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook