Violenza sulle donne: la Coop pubblicizza nel Lazio su tutti i suoi scontrini il numero per chiedere aiuto (1522)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fino al 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne la Coop pubblicizzerà sui suoi scontrini il numero 1522

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una data che vorremmo non fosse più necessaria ma che invece purtroppo è ancora utile a sensibilizzare sul tema e fornire soluzioni concrete a tutte le donne in difficoltà per poter uscire dall’incubo in cui vivono. Per l’occasione la Coop ha deciso di dare il proprio contribuito in un modo originale: pubblicando il numero antiviolenza sui propri scontrini.

Sono tante le donne che, anche nel nostro Paese, subiscono violenze o stalking, ma spesso uscire da quella spirale fatta di paura, intimidazioni, minacce e quanto c’è di peggio, non è semplice. Ci sono diverse associazioni che si occupano di aiutarle ed esiste anche un numero verde pubblico e gratuito che le donne possono contattare, il problema è che a volte non lo sanno.

Proprio per pubblicizzare il numero dedicato a chi subisce stalking o violenza, il 1522, la Coop ha deciso di inserire in fondo a tutti gli scontrini dei punti vendita del Lazio fino al 25 novembre, data della Giornata internazionale della violenza sulle donne, la seguente frase:

 Se sei vittima di violenza o stalking chiama il numero 1522.

Il 1522 è un servizio promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Si tratta di un numero gratuito e attivo h24, nato proprio con l’obiettivo di raccogliere le richieste di aiuto delle vittime di violenza e stalking.

Ad annunciare con soddisfazione la novità è il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Proprio la Regione, infatti, aveva proposto l’iniziativa alla Coop.

In realtà il numero del centro antiviolenza comparirà anche sugli scontrini della Coop in Toscana, hanno infatti aderito all’iniziativa Unicoop Firenze, Unicoop Tirreno, Coop Centro Italia e Unione Amiatina.

Un’idea semplice ma concreta per dare una mano a tutte quelle donne che in questo modo possono avere un’opportunità in più di farcela. Certo, fino al 25 novembre forse non è abbastanza e c’è chi chiede di estendere l’iniziativa anche oltre quella data (o ad altri supermercati e zone), ma se questa sia pur limitata pubblicità avrà contribuito a salvare anche una sola donna dalla violenza non sarà stata comunque vana.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Nicola Zingaretti Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook