Ecco perché lavarsi il viso con acqua frizzante (come fanno in Corea) non è sciocco come si pensa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ennesimo trend virale su TikTok o rimedio di bellezza efficace? Scopriamo insieme perchè dovresti lavare tutti i giorni il viso con l'acqua frizzante

Come conservare l'avocado

La pelle del nostro viso dice molto su di noi, sulla nostra alimentazione, sul nostro livello di stress o di stanchezza, perfino sulle nostre abitudini di sonno. In poche parole, è lo specchio del nostro stile di vita. se poi pensiamo che il volto è anche la prima cosa che si guarda durante una conversazione o quando si conosce qualcuno di nuovo, ecco allora che avere un aspetto fresco e tonico è fondamentale.

Ci sono molti modi per purificare la pelle del nostro viso senza aggredirla (e senza spendere una fortuna in prodotti di bellezza): uno di questi è lavare il viso con acqua frizzante. Si tratta di un’abitudine che arriva dall’oriente e che è diventata recentemente popolare anche nel mondo occidentale grazie ai video condivisi sul social TikTok.

Ma è solo l’ennesima tendenza virale o c’è qualche beneficio comprovato nell’usare l’acqua frizzante per lavarsi? In realtà, l’uso dell’acqua gassata per la preparazione casalinga di maschere viso e altri prodotti di bellezza è attestato da lungo tempo in Paesi orientali come Giappone e Corea.

Leggi anche: Questa maschera esfoliante a costo zero ridona vitalità alla tua pelle in soli 5 minuti

I vantaggi di questa pratica ci sono e sono anche numerosi. L’acqua frizzante ha un pH di 5.5, che è molto simile a quello della nostra pelle – diversamente dal pH dell’acqua di rubinetto (7), che è troppo acido e che può danneggiare lo strato più esterno della pelle, causando secchezza e irritazioni.

Ma non solo: l’acqua frizzante agisce come un vasodilatatore, migliora cioè l’afflusso di sangue alla pelle del viso. Questo si traduce in una carnagione più sana, più luminosa e più rosea, e in un aspetto generale più florido. Questa abitudine può essere quindi un ottimo modo per “risvegliare” la pelle al mattino dopo il riposo notturno.

Inoltre, l’acqua gassata non aggredisce la cute (come si potrebbe invece immaginare) e quindi può essere utilizzata all’interno della routine igienica quotidiana – anche da chi ha un incarnato particolarmente sensibile. Non spaventiamoci se le prime volte la sensazione può sembrarci fastidiosa, ma lasciamo abituare la pelle e continuiamo con questa nuova abitudine.

Dobbiamo ricordare però che l’acqua frizzante che compriamo al supermercato è venduta solitamente in bottiglie e confezioni di plastica. Adottare questa pratica di bellezza ogni giorno, pertanto, può trasformarsi in un’abitudine molto inquinante.

Se vogliamo lavare ogni giorno il viso con acqua frizzante, possiamo pensare di investire qualche euro in un dispositivo gasatore in grado di rendere frizzante anche l’acqua del rubinetto: in questo modo avremo il nostro rituale di bellezza quotidiano senza un enorme spreco di plastica.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook