Scoperta dopo 100 anni una nuova specie di tartaruga gigante delle Galapagos

nuova tartaruga galapagos

La tartaruga gigante delle Galapagos è nota in tutto il mondo per aver ispirato la teoria dell’evoluzione di Charles Darwin. Una ricercatrice italiana ora ha identificato una nuova specie di testuggine, a ben 100 anni dall’ultima classificazione.

La nuova specie di tartaruga gigante delle Galapagos rappresenta una linea evolutivo mai studiata fino a questo momento e ora i ricercatori si impegneranno a svelare i misteri che questa scoperta sorprendente potrebbe nascondere. La scoperta è stata documentata sulla rivista Plos One ed è avvenuta grazie a Adalgisa Caccone, esperta del Dipartimento di Biologia dell’Università di Yale.

La nuova specie, denominata Chelonoidis donfaustoi, vive sull’isola di Santa Cruz, nella zona centrale dell’arcipelago delle Galapagos. Ciò che ha stupito gli scienziati è che queste tartarughe non sono molto simili dal punto di vista genetico alla colonia principale che vive sull’isola. Il nome è stato scelto in onore di Fausto Llerena, l’uomo che si occupò di accudire la tartaruga Lonesome George, ultimo esemplare della propria specie scomparso sull’isola di Pinta nel 2012.

La specie di tartaruga gigante appena identificata sarebbe legata maggiormente a testuggini che vivono su altre isole dal punto di vista genetico. Sarà molto importante ora continuare a studiare la storia evolutiva delle testuggini che si trovano sulle isole delle Galapagos e che appartengono a specie diverse.

tartarughe galapagos

tartarughe galapagos 2

La scoperta segna la 14esima specie di tartaruga avvistata sulle Galapagos. Oltre alle specie ancora esistenti, ne dobbiamo considerare due già estinte: la tartaruga Santa Fe, che scomparve oltre 150 anni fa, e le tartarughe Pinta, il cui ultimo esemplare morì tre anni fa.

Marta Albè

Fonte foto: New York Times

Leggi anche: