Ciak si gira! Al via il concorso a premi che filma la passione per il riciclo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una telecamera o un telefonino, la passione per il riciclo e tanta fantasia: sono gli ingredienti sufficienti per partecipare al nuovo concorso bandito dal Consorzio Remedia, che si occupa della raccolta, dello smaltimento e del riciclo dei cosidetti RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) e di pile e accumulatori.

CIAK SI GIRA! Noi ci crediamo e li ricicliamo”, questo il titolo della competizione che mette in palio un iPad2 di Apple per il primo classificato e altri premi tecnologici come home theatre o telecamere per gli altri vincitori. L’idea è semplice: cercare di interpretare in modo creativo lo slogan dell’iniziativa utilizzando una telecamera o un telefonino per creare un video di massimo 30 secondi e caricarlo poi sul sito Remedia, seguendo questo link.

Gli utenti del sito faranno una prima scrematura votando i loro video preferiti e selezionandone 20, che saranno poi sottoposti ad una giuria di qualità. L’intento è ovviamente quello di sensibilizzare la cittadinanza sul tema del corretto smaltimento dei rifiuti tecnologici, sempre più diffusi e sempre più spesso rimpiazzati in continuazione dall’ultimissima versione dell’oggetto in questione. Una mole di materiale che in passato veniva semplicemente gettato nelle discariche, ma che ora si è capito quanto sia importante differenziare e smaltire correttamente.

I rifiuti elettronici sono infatti dannosi per l’ambiente perché, una volta esausti o gettati via, rilasciano spesso sostanze nocive per l’aria, il suolo e la salute di uomini e animali, e occupano oltretutto un grande spazio, visto che spesso si tratta di elettrodomestici ingombranti o pc. Spazio che viene sottratto alla nostra terra per costruire discariche sempre più capienti e sempre meno sostenibili. Spazio che invece viene recuperato se si impara a riciclare in modo corretto i Raee, da cui è inoltre possibile estrarre materiali che possono essere riciclati e riutilizzati (basti pensare alle parti in metallo o plastica).

Il concorso parte oggi e c’è tempo fino al 7 dicembre per caricare i video e fino al 31 dello stesso mese per votarli: tutti noi abbiamo quindi quasi due mesi di tempo per far emergere il cineasta che è in noi, dare libero sfogo alle idee e testimoniare la passione per l’ambiente che ci accomuna!

Per consultare il regolamento completo, cliccate qui.

Eleonora Cresci

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook