Dissuasori anti-uccelli installati sugli alberi, per proteggere le auto di lusso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Punte anti uccello, appositamente poggiate sui rami di un albero per evitare che la cacca dei volatili possa finire sulle auto di lusso parcheggiate sotto. Accade a Bristol dove in un quartiere da ricchi, è stato utilizzato questo ignobile sistema.

Che le BMW e le Audi parcheggiate in zona non siano minimamente scalfite dalle evacuazioni degli uccelli, si sono detti alcuni abitanti del quartiere. Questi dissuasori solitamente vengono usati per evitare che gli uccelli costruiscano nidi su sporgenze e angoli degli edifici ma nel caso della città inglese sono state inchiodate agli alberi nel giardino di Essendene House e Heathfield House tra Clifton Down e Pembroke Road.

Le case sono di proprietà privata e un residente ha confermato che le punte siano posizionate sui rami “esclusivamente per proteggere le auto” dalla cacca.

L’uso dei dissuasori sugli alberi per fortuna è poco comune. La consigliera del partito verde Paula O’Rourke, che rappresenta l’area, ha dichiarato:

“Sono consapevole che il proprietario terriero potrebbe essere legalmente in diritto di farlo sugli alberi che stanno nella sua proprietà privata, ma lo porterò in esame al consiglio. Che sia permesso o meno, è orribile ed è un peccato vedere gli alberi essere resi letteralmente inabitabili agli uccelli presumibilmente per il parcheggio delle auto. A volte è troppo facile perdere di vista il beneficio che tutti ricaviamo da alberi, dagli spazi verdi e dalla presenza di animali selvatici in città”.

punte alberi bristol

Per fortuna non la pensano tutti allo stesso modo. Numerosi abitanti di Bristol si sono detti indignati e su Twitter è scoppiata la polemica. Non è possibile infatti privare gli uccelli del loro habitat solo per far sì che le auto parcheggiate sotto rimangano pulite.

C’è chi si chiede se sia uno scherzo:

LEGGI anche:

Spostare l’auto, parcheggiandola altrove sarebbe decisamente una scelta più civile.

Francesca Mancuso

Foto: Indipendent

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook