foreste tasmania cover

La Tasmania brucia. In Tasmania è in corso un grave disastro ambientale di cui quasi nessuno sta dando notizia. Come nel caso del Rio Doce in Brasile, le informazioni faticano ad arrivare fino a noi. Eppure nel caso della Tasmania si parla di una vera e propria tragedia globale.

Le foreste sono in fiamme. Uno dopo l’altro gli alberi millenari della Tasmania stanno morendo, ridotti in cenere a causa degli incendi. Ci troviamo di fronte alla distruzione di un ecosistema irripetibile. Gli alberi delle foreste della Tasmania non si sono evoluti per sopravvivere nel ciclo naturale di incendio e rinnovamento. Se bruciano, muoiono, come riporta il Guardian.

La diffusione degli incendi è dovuta al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici. Che cosa sta succedendo di preciso? La siccità ha purtroppo raggiunto anche quelle zone che dovrebbero risultare umide e protette dagli incendi, come le foreste pluviali e le torbiere dell’altopiano centrale della Tasmania.

Eventi simili erano già accaduti in passato, ma si trattava comunque di circostanze molto rare. David Bowman, professore di biologia ambientale dell’Università della Tasmania, ha spiegato che un fenomeno simile accadeva forse una volta ogni millennio.

Purtroppo a parere dello scienziato il nostro Pianeta è molto cambiato rispetto al passato e non ci troviamo dunque di fronte ad un caso singolo di incendi che si ripete ogni mille anni. A suo parere, dobbiamo ormai renderci conto di aver superato i limiti e che ormai è giunto il momento di affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici.

Il fenomeno in Tasmania è stato accentuato da El Niño, che porta con sé estati calde e torride. In tutto il mondo a causa dei cambiamenti climatici il verificarsi di incendi catastrofici è in aumento. Negli ultimi dieci anni in Tasmania si sono verificati almeno 30 incendi nelle foreste causati dai fulmini. Questo tipo di incendi secondo gli esperti è influenzato dai cambiamenti climatici.

Le foreste della Tasmania sono patrimonio Unesco e sono paragonabili ai coralli della Grande Barriera Corallina australiana sia per il loro pregio che per la situazione di pericolo in cui si trovano.

incendi tasmania 1

Fonte foto: Abc News

Il cambiamento climatico è ormai considerato una minaccia immediata per questo patrimonio dell’umanità. Sembra però che l’Unesco non sia ancora intervenuto per provare a mitigare la situazione, mentre i Vigili del Fuoco della Tasmania stanno monitorando circa 100 incendi in tutto lo Stato, visto che considerano come priorità la tutela del proprio territorio e della propria vita.

foreste tasmania 2

foreste tasmania 3

Fonte foto: Guardian

Nel mese di gennaio in Tasmania le precipitazioni sono state scarsissime. A parere di Bowman la Tasmania ha appena vissuto la primavera più arida della storia, con il gran caldo del mese di dicembre. Il clima è molto più secco e siamo di fronte ad una situazione senza precedenti nella nostra storia, per via del cambiamento climatico causato dall’uomo, come ha sottolineato lo scienziato. L’arrivo delle prossime piogge dovrebbe migliorare la situazione ma ci si attende che il caldo torrido e superiore alla norma ritorni ciclicamente. Qualcuno ha ancora il coraggio di negare le conseguenze dei cambiamenti climatici di fronte all’evidenza?

Marta Albè

Fonte foto: Guardian

Leggi anche:

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram