10 regole d’oro per indossare un rossetto deciso

immagine

Quale stagione migliore della primavera per osare con il colore anche nel make up!

E il rossetto può essere la scelta ideale, sia per chi non ama perdere troppo tempo col trucco e vuole puntare tutto su un particolare, sia per le amanti del make up che non possono assolutamente perdersi le tendenze della nuova stagione.

Aranciati, rossi, borgogna, fucsia e persino neri, i rossetti forti sottolineano il nostro look, nei suoi pregi e purtroppo anche nei suoi difetti.

Quali sono le regole d’oro allora per indossare bene i rossetti forti?

1- Evitiamo le tinte prepotenti se abbiamo una dentatura piuttosto irregolare

2- Non facciamoci fermare invece dalle labbra sottili: i rossetti forti stanno bene anche su quest’ ultime, a patto che non siano troppo scuri; basta giocare con il finish: sì ai glossy, no agli opachi, rischierebbero di nascondere le labbra già poco evidenti.

Benvenute allora tinte vivaci come arancio, rosso vivo e fucsia, no al borgogna e al marrone.

3- Indossiamo il rossetto forte solo quando abbiamo curato bene il nostro look: capelli in ordine e base viso fresca e luminosa, in modo da creare una cornice perfetta per renderlo protagonista.

4- Il trucco occhi da abbinare ad un rossetto importante deve essere poco vistoso, preferibilmente in colori neutri come i marroni e i grigi; meglio evitare ombretti scuri o troppo colorati.

A volte basta solo una riga di eyeliner nero e tanto mascara!

5- Abbiniamo il rossetto all’abbigliamento, facendo attenzione che non contrasti troppo con l’ abito.

Se ad esempio indossiamo un rossetto fucsia sarà meglio evitare una maglietta arancione, il risultato sarebbe decisamente poco armonico.

6- Se fra tante tonalità siete indecise su quale scegliere, guardate il vostro sottotono per capire se è caldo o freddo.

Il sottotono della nostra pelle non è altro che il colore di base che determina se siamo più “gialle” (sottotono caldo), “rosa”(sottotono freddo) o”grigie” (sottotono neutro). In ordine vediamo esempi di sottotono freddo, caldo e neutro.

immagine immagine immagine

Conoscerlo è molto utile per poi andare a combinarlo al meglio con il sottotono del rossetto.

Come facciamo a capire di che sottotono siamo? Osserviamo il colore degli occhi, dei capelli e il colore delle vene nella parte interna del polso.

Per darvi un’idea:

Sottotono freddo: occhi azzurro, grigio, castano scuro o nero; capelli castani senza sfumature di rosso, neri o biondo cenere; vene del polso che tendono al viola o al blu

Sottotono caldo: occhi nocciola, verde o marrone chiaro, con sfumature dorate all’ interno; capelli biondi, rossi o castano ramati; vene del polso che tendono al verde.

Sottotono neutro: lo sei probabilmente se hai difficoltà a capire se le vene sono blu o verdi; sarà più semplice per te scegliere i colori sia dallo spettro freddo sia da quello caldo.

Per la scelta del rossetto vale la regola: sottotono freddo con colori freddi, sottotono caldo con colori caldi

Se la vostra pelle ha un sottotono caldo senz’altro starà meglio con i colori che tendono all’arancio o al ruggine, mentre se la vostra pelle ha un sottotono freddo starete meglio con toni che tendono al rosa, fucsia o con rossi che tendono al blu.

Alcuni esempi di rossetti indossati, perfettamente intonati al sottotono, in ordine freddo, caldo e neutro.

immagine immagine immagine

Ed ora che abbiamo finalmente individuato il colore giusto, non ci resta che applicarlo al meglio.

7- Contorniamo le labbra, utilizzando una matita di un colore più simile possibile al rossetto e riempiamo anche la superficie delle labbra, creando una base

8- Utilizziamo il pennellino per applicarlo: preleviamo poco rossetto alla volta e stendiamolo sulle labbra. Così saremo molto più precise e il rossetto durerà più a lungo.

9- Infine, indispensabile premessa per portare un rossetto forte è la cura delle labbra: quindi via le screpolature con un semplice scrub naturale allo zucchero.

Stendiamo abbondantemente del burrocacao, massaggiamo le labbra con lo zucchero per un paio di minuti e infine mangiamo tutto accuratamente!!!

10- E perchè non sia un effetto solo temporaneo, perchè le nostre labbra siano sempre idratate, morbide e sane, scegliamo rossetti ecobio o comunque con inci privi di sostanze dannose, quali siliconi, petrolati, parabeni…

Se pensiamo infatti che una buona quantità di prodotto viene ingerita, sarà automatico prediligere un rossetto naturale!

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

corsi pagamento

seguici su facebook