Il cucciolo di scimpanzé appena nato è la nuova attrazione di uno zoo americano (e non c’è nulla di bello in questo)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In uno zoo americano tutti hanno atteso la notizia della nascita di un piccolo scimpanzé, una delle nuove attrazioni del parco zoologico. Il video e le foto non dovrebbero farci sorridere, ma riflettere sul come sarà l'esistenza di questo cucciolo, il cui destino è già stato scritto: una intera vita in cattività

Venuto al mondo solamente pochi giorni fa, questo cucciolo di scimpanzé ha aperto gli occhi in uno zoo. Qui assieme alla sua mamma, nata anch’ella in cattività, trascorrerà tutta la sua esistenza, senza mai conoscere il mondo esterno.

Ecco il “lieto” avvenimento celebrato al Sedgwick County Zoo, una delle principali attrazioni di Wichita, Kansas, Stati Uniti. Il parto di Mahale, questo il nome della scimpanzé, era un evento su cui erano puntati gli occhi dei veterinari, dipendenti e visitatori dello zoo.

Avvenuto tramite taglio cesareo, il parto è stato ripreso in ogni singolo momento per aggiornare il web fin quando il Sedgwick County Zoo ha annunciato finalmente la nascita della loro nuova piccola attrazione: un maschio a cui è stato dato il nome di Kucheza.

Tantissimi giornali e pagine hanno dato la notizia della sua nascita, condividendo il “tenerissimo” video del primo incontro tra mamma Mahale e Kucheza. La loro interazione non può che essere speciale, sicuramente, ma non c’è nulla di cui essere felici nell’osservare un’altra giovanissima vita condannata a essere reclusa in un zoo per tutti gli anni che seguiranno.

Kucheza, pronunciato koo-CHAY-zuh, significa “gioco” in swahili, Per questo cucciolo di scimpanzé il gioco sarà limitato all’area primati del Sedgwick County Zoo.

La propaganda social funziona a meraviglia. In tantissimi non vedono l’ora che passino le due settimane in cui mamma scimpanzé e piccolo saranno sotto osservazione medica. Dopodiché potranno acquistare il biglietto d’ingresso allo zoo e fotografarli.

Ma con quel biglietto paghiamo la prigionia di Mahale, Kucheza e di tante altri esseri animali. Lo stesso vale per il piccolo di Ally e Simon, due scimmie del genere Colobus Illiger e per tutti gli altri che nasceranno imprigionati senza aver commesso nessun crimine.

Fonte: Sedgwick County Zoo/Facebook

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook