Arriva la prima birra per cani senza alcol e al sapore di tacchino, ma ce n’era davvero bisogno?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una azienda americana ha lanciato sul mercato la prima birra per cani al sapore di tacchino, una bevanda senza alcol per gli animali domestici. Resta sempre da chiedersi se di una bevanda del genere ne avevamo davvero bisogno, le reazioni nel web sono molto contrastanti

In commercio si trova ormai ogni tipo di alimento e snack per i nostri amici a quattro zampe, ma quando si pensa di aver visto davvero tutto spunta sempre fuori qualche novità dell’ultimo momento. È così per la prima “birra” per cani, una bevanda senza alcol, malto e luppolo, pensata appositamente per i nostri quadrupedi.

Questa sorta di birra scura viene commercializzata nelle classiche lattine da una nota azienda statunitense. La ditta aveva già messo in circolazione una birra per cani anni fa al sapore di maiale e visto il successo del Dog brew non è strano che abbia scelto di ripuntare proprio su questo prodotto. Stavolta il gusto è tacchino.

Una trovata perfetta per i proprietari di cani di cui, però, non sentivamo affatto il bisogno. Se vogliamo mettere da parte il discorso delle lattine e del packaging, c’è un lato su cui non si può non spendere più di una parola: il voler umanizzare a tutti i costi i nostri animali domestici, cani in questo caso.

È un processo che vediamo ogni giorno in tante forme diverse. I passeggini per Barboncini, Maltesi giovanissimi, perfettamente in grado di muoversi sulle loro zampe, ma anche collanine, borsette e occhiali da sole per cani. Adesso in giro c’è anche la birra per cani e subito Fido si trasforma in un compagno di bevute.

Sotto i post promozionali del Dog brew i commenti degli utenti sono molto contrastanti. C’è chi non vede l’ora di acquistare questo tipo di birra, chi la definisce una invenzione tanto geniale quanto triste e chi invece dice di lasciare in pace gli animali.

Ma poi cosa sarà mai questa birra per cani? Altro non è che un brodo di carne visto che, naturalmente, i cani non possono bere la birra tradizionale. Mille volte meglio preparare un brodo fatto in casa adatto anche al cane, poi possiamo anche chiamarlo “la sua birra”, nulla ce lo impedisce.

Fonte: Busch Beer/Twitter

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook