Lo stress in cani e gatti

b2ap3_thumbnail_gatto-2.jpg

Nella società di oggi, dove si vive correndo, uno dei maggiori mali dell’uomo è lo stress; ma anche i nostri animali possono essere stressati?

C’è chi dice “in una prossima vita vorrrei rinascere cane”, considerandolo immune da tutto ciò che incombe su noi umani nella vita di tutti i giorni: obblighi, doveri, orari/scadenze da rispettare….insomma, stress stress stress; ma esiste anche il detto “che vita da cani”, quindi anche per loro forse non è tutto così rose e fiori…

A parte un pò di ironia che a volte è lecito utilizzare, come/quando/perchè i nostri amici a quattro zampe dovrebbero essere stressati? Il termine “stress” è saltato fuori in diversi articoli pubblicati in questo blog.

Lo stress può essere considerato uno dei problemi comportamentali del cane/gatto, o meglio può rientrare tra le diverse cause che si nascondono dietro ad un eventuale problema comportamentale.

Ma cosa può essere fonte di stress? O forse sarebbe meglio dire, “diventare” fonte di stress? Perchè a volte ciò che per noi padroni è normale, rientra nella quotidianità, per i nostri animali non lo è: un trasloco può essere causa di stress (il più delle volte questo anche per i proprietari), il cambiamento dell’arredamento, l’arrivo di sconosciuti in casa, andare in macchina, dal veterinario, la presenza di altri animali nei paraggi, il percorrere strade particolari, l’arrivo di un bebè in famiglia, l’utilizzo di una nuova lettiera per il gatto, ecc ecc.

A volte anche i nostri stessi atteggiamenti possono causare stress nei nostri cani/gatti: magari quando pretendiamo da loro qualcosa che non rientra nel loro corollario comportamentale, quando vogliamo educarli secondo un nostro schema di ciò che è giusto o sbagliato senza tener conto della loro natura, del loro istinto. Spesso si riesce anche ad “educare” i propri animali secondi i nostri schemi di comportamento, ma quando tali regole non vengono seguite ad esempio da tutti i membri della famiglia? Allora chi ci smena è solo il nostro amico a quattro zampe (pensiamo anche semplicemente alla possibilità del cane di salire sul divano, quando è permesso ad esempio dalla moglie, ma non dal marito: il cane verrà sgridato da quest’ultimo, ma la colpa di chi è? O dello stesso cane che viene ad elemosinare a tavola perchè sa che c’è qualcuno che di nascosto gli rifila qualcosa da mangiare sotto il tavolo; ma se viene beccato? Sarà lui ad essere sgridato ed allontanato. Tutto questo può essere fonte di stress perchè il cane non riuscirà a capire cosa ci si aspetta da lui.

Solitamente è fonte di stress tutto ciò che non è conosciuto. E’ per questo che è non solo importante, ma fondamentale, che il cucciolo, entro i primi mesi di vita, conosca il maggior numero di situazioni, persone di età/sesso/razza diversa, animali sia della propria ma anche di altra specie, rumoni vari, tutto in modo graduale, in modo che riesca ad abituarsi a tutto ciò con cui non è entrato ancora in contatto; questo èer evitare anche che l’eventuale stress iniziale si trasformi poi in paura o anche aggressività, diventanddo così un vero e proprio problema comportamentale.

Come abbiamo visto in altri articoli di questo blog parlando di problemi comportamentali e di situazioni più specifiche, anche in questo caso possiamo indicare alcune sostanze che possono aiutare il nostro animale nei momenti di maggiore stress: possiamo ricorrere all’utilizzo dei FIORI DI BACH, diversi a seconda della situazione, e in caso di top dello stress il RESCUE REMEDY; DAP per i cani o FELIWAY per i gatti (a base di feromoni materni). Anche l’AGOPUNTURA può aiutare. Ma fondamentale è capire il nostro animale e cercare di farsi capire da lui quando vogliamo comunicargli qualcosa, sempre nel rispetto della loro natura. E quando abbiamo in previsione qualche cambiamento che potrebbe coinvolgerlo in modo diretto o indiretto, abituarlo gradualmente alla nuova situazioen dandogli la possibilità di adattarsi poco a poco.

LEGGI ANCHE:

Visita veterinaria senza stress?

Istigazione all’aggressività nei nostri cani

Bebè in arrivo?…la convivenza con cani e gatti è possibile

Quando in famiglia arriva un cucciolo di cane o gatto

Paura dei botti di capodanno? Ecco come renderli inoffensivi anche per i nostri cani e gatti

Ansia da separazione del cane e rimedi naturali

La paura: spesso affligge anche i nostri animali

Cani “aggressivi”? Come prevenire o risolvere il problema

Gatti che urinano in giro per casa: è solo un semplice dispetto?

Tutti al mare!!!!!!!!!!!!!!!!…e senza stress…

Agopuntura: efficace anche sugli animali

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

corsi pagamento

seguici su facebook