Qualità della vita: la tua città è tra le più vivibili d’Italia? La classifica completa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Trieste è la città in cui si vive meglio seconda la classifica 2021 del Sole 24 Ore sulla qualità della vita, ecco quali sono tutte le altre

Quali sono le città italiane in cui si vive meglio? A svelarcelo è la nuova classifica realizzata dal Sole 24 Ore, che per quest’anno incorona Trieste. Non è la prima volta che il capoluogo del Friuli-Venezia Giulia si distingue per la qualità della vita. Era già accaduto nel 2005 e nel 2009 e quest’anno ha fatto il tris, conquistando anche il primato nell’indice tematico di “Cultura e tempo libero”, arrivando seconda nella categoria “Affari e lavoro” e quarta per “Ambiente e servizi”.

L’indagine sulla Qualità della vita del Sole 24 Ore ha preso in esame 90 indicatori, suddividendoli nelle tradizionali sei macro-categorie tematiche:  ricchezza e consumi; affari e lavoro; ambiente e servizi; demografia e salute; giustizia e sicurezza; cultura e tempo libero.

La top ten delle città italiane in cui si vive meglio 

Tra le prime 10 città che spiccano per l’alta qualità della vita troviamo:

  1. Trieste
  2. Milano
  3. Trento
  4. Aosta
  5. Bolzano
  6. Bologna
  7. Pordenone 
  8. Verona
  9. Udine
  10. Treviso

Insomma nella classifica, ad avere la meglio sono state le città del Nord.

Il progressivo superamento della crisi pandemica rilancia altre città metropolitane. Roma sale dal 32° al 13° posto, Firenze dal 27° all’11°. Bari (71ª) e Napoli (90ª) guadagnano entrambe due posizioni – spiega il Sole 24 Ore – La Capitale, in particolare, entra nelle top ten della Qualità della vita degli anziani, uno dei tre indici generazionali che debuttano quest’anno nell’indagine e si distingue per livelli di istruzione, edifici coperti da banda ultra larga e patrimonio museale. In controtendenza, invece, Cagliari, Torino, Genova, Palermo e Catania che perdono tutte qualche posizione rispetto al 2020.

Le città in cui si vive peggio 

Il Mezzogiorno, invece, resta fermo nelle ultime posizioni. A chiudere la classifica sono:

  • Trapani (105° posizione)
  • Foggia (106°) 
  • Crotone (107°) 

Su novanta indicatori le ultime posizioni sono popolate in ben 57 casi da province del Sud o delle Isole – si legge nel report – E le prima province non del Mezzogiorno che si incontrano, partendo dal fondo e salendo verso l’alto, sono Latina (83ª) e Frosinone (82ª), seguite a poca distanza da Imperia (77ª).

Qui potete consultare l’intera classifica. 

Tale tendenza è stata confermata anche da una precedente classifica, relativa sempre al 2021, realizzata dall’ associazione ItaliaOggi in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma. Nella top ten il primo posto è stato assegnato a Parma (che ha guadagnato ben 39 posizioni rispetto all’anno scorso), mentre fra le prime posizioni si leggono anche i nomi di Torino, Milano, Bologna, Trieste e Firenze, mentre le città del Sud sono state inserite negli ultimi posti della classica. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Il Sole 24 Ore 

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook