Mentre l’Italia vive il dramma della siccità, in Australia è emergenza inondazioni: oltre 30mila persone costrette all’evacuazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dal New South Wales arrivano immagini di scene apocalittiche: auto e case sommerse dall'acqua, alberi squarciati e dighe straripate. L'Australia è alle prese con una grave emergenza inondazioni, che ha messo in ginocchio il Paese. Ma questi fenomeni meteorologici estremi non sono più una rarità: stanno ormai diventando la nuova "normalità"

Integratori 100% naturali

Mentre il nostro Paese è alla prese con l’emergenza siccità, dall’altra parte del mondo – nel New South Wales, in Australia – piove quasi senza sosta da giorni. E più di 30mila persone che vivono a Sydney e aree limitrofe dovranno abbandonare le loro abitazioni a causa delle inondazioni che hanno messo in ginocchio la città più popolosa della nazione.

inondazioni australia

Soltanto ieri notti sono stati circa 80 le operazioni in cui sono state convolti i servizi di emergenza. Tantissime le persone rimaste intrappolate in auto o nelle case per via della furia dell’acqua.

Giorni di piogge torrenziali hanno provocato lo straripamento delle dighe e la rottura degli argini dei corsi d’acqua, facendo scattare l’emergenza a Sydney, dove vivono più di 5 milioni di famiglie. In queste settimane l’Australia sta affrontando il quarto ciclo di inondazioni nel giro di circa un anno e mezzo.

inondazioni australia

Ci sono ottime possibilità che le inondazioni siano peggiori di tutte le altre tre inondazioni che quelle aree hanno avuto negli ultimi 18 mesi – ha dichiarato il Ministro per la gestione delle emergenze Murray Watt. – È una situazione di emergenza pericolosa per la vita.

Ai cittadini delle aree colpite è stato raccomandato di evitare spostamenti, tranne nei casi davvero necessari. Per prestare aiuto alla popolazione colpita si è attivato anche l’esercito australiano:

Prepariamoci a eventi meteorologici estremi sempre più frequenti

Nel corso delle ultime 24 ore nei territori di Newcastle e Wollongong, è caduto più di un metro di pioggia, come riferito dal Bureau of Meteorology australiano. Una quantità di pioggia che in genere cade nel giro di un anno sulle aree costiere del New South Wales. Ma il maltempo, purtroppo, non darà tregua. Secondo le previsioni proseguirà per tutta la settimana.

Le immagini che arrivano dal New South Wales sono drammatiche: auto trascinate via, alberi abbattuti a causa del forte vento, case sommerse e strade dall’acqua, dighe straripate:

inondazioni australia

Tutte scene apocalittiche, a cui però il popolo australiano dovrà fare i conti sempre più spesso a causa della crisi climatica.

Non c’è dubbio che questi eventi stiano diventando più comuni. – ha commentato il premier del New South Wales Dominic Perrottet – E i governi devono adattarsi e assicurarsi di rispondere all’ambiente mutevole in cui ci troviamo.

Ciò che sta accadendo in Australia è l’ennesimo campanello d’allarme di uno stravolgimento climatico in atto che ormai interessa tutto il mondo e si concretizza in forme diverse. Nessun posto del mondo (neanche il nostro Paese) è più al sicuro dagli eventi meteorologici estremi, che saranno sempre più ricorrenti. E pensare che c’è chi ha il coraggio di negare il fenomeno della crisi climatica…

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: NSW SES Sutherland Shire/Bureau of Meteorology NSW/Dominic Perrottet (Twitter)

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook