Siccità: su quest’isola è stato lanciato il concorso “Il prato più brutto” per far risparmiare acqua ai residenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La siccità è un problema molto serio che stanno affrontando diversi Paesi nel mondo tra cui la Svezia. Qui, e più precisamente sull'isola di Gotland, i residenti hanno partecipato ad un originale concorso: "il prato più brutto", finalizzato al risparmio idrico

Quest’anno l’acqua scarseggia un po’ ovunque e le isole sono spesso ulteriormente svantaggiate. In Svezia c’è però chi ha pensato ad un sistema originale per contrastare la siccità, facendo risparmiare acqua ai residenti. Parliamo del concorso “Il prato più brutto” a cui hanno partecipato gli abitanti dell’isola di Gotland.

Leggi anche: Gotland, un’ isola di pace nel Baltico

Qui i cittadini hanno lasciato che i loro prati verdi si seccassero, proprio nell’ambito di uno sforzo comunitario volto a conservare il più possibile l’acqua. Sull’isola, in realtà, è in vigore anche un vero e proprio divieto di irrigazione di prati e giardini ma i residenti hanno saputo trasformarlo con creatività, offrendo appunto il titolo di “prato più brutto”.

Come si legge nel comunicato del Comune di Gotland che spiega l’intento dell’iniziativa:

Molte persone probabilmente pensano che sia triste vedere il prato ingiallire e seccarsi durante il divieto di irrigazione estivo. Ma la regione di Gotland vuole ribaltare la situazione e fare in modo che i residenti e i visitatori di Gotland vedano il prato asciutto come un segno che pensano in modo sostenibile e si assumono la responsabilità delle nostre risorse condivise.

Alla fine è stato il prato di Marcus Norström a vincere. La giuria l’ha descritto ironicamente come:

un prato davvero schifoso che soddisfa tutte le nostre aspettative sul prato più brutto di Gotland e presenta buone condizioni per un miglioramento più sostenibile.

 

Il primo premio è stato una consulenza sul giardino di due ore da parte di Sara Gistedt, che era anche uno dei giudici del concorso. L’esperta ha dato consigli utili per creare un giardino resistente alla siccità. Qualche esempio? Piantare erbe aromatiche come timo e rosmarino, che resistono bene anche con poca acqua, oltre che usare rocce per fare ombra e mantenere l’umidità utile alle piante.

Non è certo la prima volta che, a causa della scarsità d’acqua, sulla nota isola svedese vengono introdotti divieti di irrigazione. Negli ultimi anni, la regione di Gotland ha anche condotto grandi campagne di informazione per convincere residenti e visitatori a risparmiare acqua durante i mesi estivi secchi.

Ora sembra però che il peggio sia passato, grazie soprattutto all’impegno degli abitanti dell’isola, e dal primo settembre il divieto di irrigazione sarà revocato.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Fonte: The Guardian

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook