Cani: le nuove regole del Ministero della Salute, dal patentino al guinzaglio

regole cani ministero

Obblighi di pulizia e custodia, patentino per i proprietari e tipologia di guinzaglio. Dal Ministero della Salute arrivano le nuove regole per i proprietari di cani con l’intenzione di evitare le aggressioni e per la difesa della salute pubblica.

Le nuove regole sono state appena pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale. Come si dovranno comportare i proprietari di cani durante le passeggiate con i loro amici a quattro zampe?

Scopriamo quali sono le nuove regole del Ministero per i proprietari di cani.

Proprietari di cani

Innanzitutto il proprietario del cane deve essere un adulto che deve registrare il proprio nome all’anagrafe canina. I minori non possono avere responsabilità come proprietari di cani, se ne devono occupare i genitori.

Dog Sitter

Quando il proprietario del cane non è presente ed è un dog sitter a prendersene cura, la responsabilità per l’animale cade su questa figura che come sottolinea lo Studio Cataldi dovrà rispondere sia civilmente che penalmente di eventuali danni causati dal cane a cose o persone.

Pulizia

Per quanto riguarda la pulizia, sia i proprietari di cani che i dog sitter dovranno occuparsene personalmente per garantire il decoro urbano. Chiunque accompagni un cane a fare una passeggiata è obbligato a portare con sé sacchetti e palette per la pulizia e ad utilizzarli al meglio quando serve.

Leggi anche: CANI: GUINZAGLIO CORTO E MUSERUOLA. DAL MINISTERO LE NUOVE REGOLE PER I PADRONI

Guinzaglio

Il Ministero della Salute avverte che i proprietari devono sempre portare con sé il guinzaglio che deve essere utilizzato ad una misura non superiore a 1 metro e mezzo. I guinzagli allungabili possono essere usati solo se vengono bloccati. Il guinzaglio non si usa solo nelle aree in cui i cani possono essere lasciati liberi. I proprietari di cani devono portare con sé anche una museruola da far indossare al cane solo in caso di rischio per le persone o per altri animali.

Leggi anche: 15 COSE CHE I PROPRIETARI NON DOVREBBERO MAI FARE IN UN’AREA CANI

Patentino

Alcuni Comuni, Servizi Veterinari e Asl organizzano dei corsi per i proprietari di cani con il rilascio di un patentino e di un attestato di partecipazione. In alcuni casi i corsi possono essere obbligatori se i cani hanno mostrato aggressività. Se si ha bisogno di aiuto per la gestione del proprio cane e se si è in difficoltà bisogna sempre rivolgersi al veterinario.

Consulta qui l’ordinanza del Ministero della Salute che interessa i proprietari di cani.

Marta Albè

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

corsi pagamento

seguici su facebook