Tribute to Frida: a Roma l’evento-spettacolo che racconta con la musica e la danza la vita di Frida Kahlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’evento-spettacolo ‘Tribute to Frida’ racconta attraverso la musica, la danza e l’arte visiva il mondo artistico, la storia sentimentale e gli ideali dell’artista Frida Kahlo. L’appuntamento, da non perdere, è per il 16 novembre a Roma.

L’arte è inclusione, condivisione, rottura degli schemi e delle regole. Lo sapeva bene Frida Kahlo, che con la sua pittura – profonda e simbolica – si è battuta contro le convenzioni e l’omogeneità del sistema, fornendo la massima espressione al concetto di libertà e di amore verso il prossimo. Il suo messaggio non conosce epoche e culture, ed è più attuale che mai!

Ieri, come oggi, è giusto rendere omaggio a un’artista così poliedrica e alla sua pittura, intrisa di energia, passione e sentimentalismo. Ed è per questo che a lei è dedicato l’evento spettacolo ‘Tribute to Frida’,  con la regia e l’interpretazione di Alessandra Mosca Amapola e la direzione artistica di Laura Pietrocini, finanziato dalla Regione Lazio e con il sostegno di Laziocrea, che si terrà il 16 novembre al Wegil a Roma.

tribute to frida 2

Fotografia di Sara Fantini

Un evento multidisciplinare per raccontare l’arte di Frida Kahlo

E quale migliore modo per tributare Frida Kahlo se non attraverso l’arte. La mostra-spettacolo racconterà il percorso di vita di Frida Kahlo, i suoi ideali e il suo vissuto privato e artistico attraverso la musica, la danza e l’arte visiva in genere.

Perché l’arte riesce a esprimere se stessa al meglio proprio attraverso altre forme artistiche. È quanto sostengono Alessandra Mosca Amapola e Laura Pietrocini, le due ideatrici dell’evento:

“Come Frida raccontava gli intensi amori e i grandi ideali attraverso la sua pittura simbolica e viscerale, noi vogliamo tributarla attraverso la voce, la musica, la danza e l’arte visiva. Da anni siamo impegnate nella ricerca di nuovi modi di fruire l’arte, modi più spontanei, liberi, felici. Abbiamo creato questo evento grazie al sostegno di Laziocrea perché pensiamo che l’arte abbia ancora in sé la forza di unire le persone, di stimolarle verso la condivisione di sentimenti e pensieri positivi. La partecipazione non può essere una parola vuota, deve riempirsi di energia.”

L’appuntamento è quindi da non perdere. Il 16 novembre, per chi ha la fortuna di trovarsi a Roma, è proprio il caso di non farsi sfuggire questa mostra omaggio a questa grande artista e icona femminile. Qui maggiori informazioni sull’evento.

Con Alessandra Mosca Amapola Lisa Rosamilia ed il violinista Marco Fiorentini.
Regia di Alessandra Mosca Amapola in collaborazione con Matroos Dance Theatre Company
Musiche originali di Gianni Girolami
Editing Videoproiezione Giulio Cantagallo.
Direzione artistica Laura Pietrocini
Direttore di produzione Giuliana Bof.
In collaborazione con Acid Drop
Freeda Bistrot Roma
e con l’artista David Pompili.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook