Stop a Bonus bebè e Mamma domani, arriva l’Assegno unico fino alla maggiore età

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Assegni fino a 240 euro per i figli fino alla maggiore età e una dote unica per l’acquisto di servizi per l’infanzia fino a 400 euro, sono le due proposte al vaglio della Camera. L’ipotesi è che i Bonus bebè, i Voucher asili nido e i Bonus mamma domani e quant’altro vengano sostituiti da una misura unica e universale, il cosiddetto Assegno unico.

Attualmente è infatti allo studio della commissione Affari sociali, attesa in aula alla Camera il prossimo 28 ottobre, la misura denominata “Bonus figli a carico”, che potrebbe essere introdotta già con la nuova Legge di Bilancio 2020, volta a potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l’assegno unico e la dote unica per i servizi .

Secondo le prime indicazioni, la misura dovrebbe prevedere un contributo economico alle famiglie con almeno un figlio a carico da 0 a 26 anni.

Cos’è il Bonus figli a carico

Il nuovo bonus figli a carico sostituirebbe dunque tutte le misure, prevedendo assegni familiari di importo variabile in base all’età del figlio:

  • 240 euro per dodici mensilità, fino a 18 anni;
  • 80 euro al mese, fino al compimento dei 26 anni;
  • fino a 400 euro al mese di dote unica per le famiglie con almeno un figlio a carico fino a 3 anni, per asili nido, micronidi, baby parking e personale direttamente incaricato (baby-sitter).

Sono previste maggiorazioni in misura non inferiore al 40% per ciascun figlio con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Infine, le misure prevedono anche una dote ridotta per i figli a carico dopo il compimento del terzo anno di età e fino al compimento dei 14 anni, maggiorata di almeno il 40% per i figli con disabilità. Nessun cambiamento per le detrazioni per coniuge a carico e familiari.

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook