L’AIFA ritira noto farmaco a base di progesterone per la sindrome premestruale. MARCA E LOTTO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Uno dei medicinali più utilizzati dalle donne per curare la sindrome premestruale è stato ritirato dalle farmacie. Aifa ha infatti comunicato il ritiro del medicinale PROGEFFIK*200 mg 15 cps – AIC 035042305 prodotto da Effik Italia Spa.

L’Agenzia italiana del farmaco ha reputato necessario questo tipo di intervento a seguito della comunicazione da parte della stessa ditta produttrice in merito a capsule di PROGEFFIK che non si dissolvono.

Il lotto ritirato dalle farmacie è il n° 18K20, con scadenza 11/2021. È stata la stessa Effik Italia Spa a comunicare l’avvio della procedura di ritiro e le relative verifiche da parte del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – Nas.

Questo tipo di farmaco ormonale viene è utilizzato nello specifico per la cura della sindrome premestruale, delle alterazioni del ciclo mestruale dovute ad alterazioni dell’ovulazione o ad anovulazione, mastopatie benigne, premenopausa, e della terapia ormonale sostitutiva della menopausa.

Leggi anche:

Germana Carillo

 

L'articolo riprende studi pubblicati e raccomandazioni di istituzioni internazionali e/o di esperti. Non avanziamo pretese in ambito medico-scientifico e riportiamo i fatti così come sono. Le fonti sono indicate alla fine di ogni articolo
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook