Amiamo come siamo stati amati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il modo in cui viviamo l’amore di coppia dipende dal tipo di rapporto che abbiamo vissuto con i genitori nell’infanzia? A quanto pare sì, perlomeno questo è quanto rivelano numerosi studi condotti sull’argomento.

A constatarlo fu, fra gli altri, lo psicoanalista John Bowlby che nella sua teoria dell’attaccamento, di cui scrisse nell’opera principale “Attaccamento e Perdita“, evidenziava un legame fra il tipo di attaccamento del bambino con la madre, o altra figura di riferimento, e il suo modo di vivere le relazioni intime da adulto. Mary Ainsworth, collaboratrice di Bowlby, riprese i suoi studi elaborando un esperimento, la Strange Situation, individuando 4 tipologie di attaccamento a seconda del legame intercorso nell’infanzia con la madre:

  • stile sicuro per chi aveva avuto una relazione sana con la propria madre;
  • stile insicuro-evitante per chi aveva avuto una madre ostile e fredda;
  • stile insicuro-ambivalente tipico di chi aveva avuto una madre imprevedibile;
  • stile disorganizzato per chi aveva avuto una madre violenta e insensibile.

A sostenere una teoria simile è Rebecca Bergen, psicologa clinica e comproprietaria del Bergen Counselling Center di Chicago, secondo la quale i genitori influenzano, soprattutto nei primi anni, il modo in cui ci rapportiamo al partner. Nell’intervista rilasciata a mydomaine, la Bergen dichiara:

I genitori dello stesso sesso servono da modello per il nostro comportamento e i genitori di sesso opposto sono proiettati in potenziali partner. Questo funziona anche al contrario, nel senso che possiamo cercare l’opposto di un padre che era stoico e non coinvolto. Un altro esempio, una persona può essere molto attenta alle critiche e discutere frequentemente con i partner perché il loro genitore dello stesso sesso ha avuto difficoltà a difendersi ed è diventato uno “zerbino” nella relazione. Tendiamo a voler emulare il rapporto dei nostri genitori quando viene percepito come sano e positivo.

Uno studio condotto da Monica Del Toro e dalla Dr. Teresa Taylor ha sottolineato esattamente la stessa cosa, evidenziando che il tipo di attaccamento che i bambini hanno con le loro madri e i loro padri incide sulla qualità dell’attaccameno futuro nelle loro relazioni romantiche.

Insomma, l’infanzia ci influenzerebbe più di quanto crediamo!

Ma come possiamo crescere i nostri figli per migliorare le loro relazioni future?

Certamente ci sono interi volumi dedicati a questo argomento, quindi la risposta è in molti modi. I bambini imparano attraverso l’osservazione, l’istruzione e l’esperienza.

In generale, bisogna cercare di essere un modello per come si esprimono i vari sentimenti nel modo giusto: amore, rabbia, dolore, gioia, ecc.

Aiutarli a mostrare empatia per gli altri, ma anche a sapere affrontare qualcuno che ha ferito i loro sentimenti. Ama i tuoi figli incondizionatamente ed esprimi amore in più modi. Insegna loro come imparare dagli errori e crescere.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook