Vivere tra i pinguini per un anno: come guadagnare 7mila euro al mese. Le figure ricercate

lavoro antartide

Sareste disposti a lavorare tra i pinguini per 7mila euro al mese? Se la risposta è si, date un’occhiata al bando pubblicato dall’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie e lo sviluppo economico sostenibile, che sta reclutando personale qualificato da spedire per un anno in Antartide.

La location – il Dome – si trova a circa 15mila chilometri dall’Italia nell’estremità meridionale del mondo, a ben 3233 metri di altitudine, con temperature che possano toccare anche i -80 gradi mentre i periodi “più caldi” i -29.

Tra gli aspetti positivi c’è sicuramente il compenso che fa veramente gola a tutti: 245 euro al giorno, quindi più di 7mila euro al mese.

L’offerta di lavoro è rivolta a medici, tecnici informatici, elettrici e elettronici con conoscenza della lingua inglese e francese. Tutto personale qualificato, già dipendente in enti pubblici o di ricerca (l’impiegato sarà quindi “dato in prestito” per un anno all’Antartide). Come specificato nell’avviso:

enea post

Il bando scade il 13 giugno 2016 e promette di essere “un’esperienza unica e indimenticabile tra i ghiacci”, inserita nella XXXII Spedizione italiana in Antartide presso la base italo-francese Concordia, nell’estremo sud del mondo, il periodo lavorativo va da novembre 2016 a novembre 2017.

L’Enea precisa che la prima selezione sarà sulla base dei curricula, seguirà poi, un colloquio volto a valutare competenze tecniche e esperienze pregresse, nonché l’attitudine a lavorare in gruppo e in condizioni estreme, ci saranno infine prove psico-attitudinali e mediche.

Se avete tutti i requisiti, il freddo non vi spaventa e volete provate un’esperienza alla fine del mondo, ecco il bando per partecipare alla selezione.

Dominella Trunfio

Foto

LEGGI anche:

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Coop

Mini-muffin al cioccolato serviti e cotti nella buccia di clementine

Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Seguici su Instagram
seguici su Facebook