Joaquin Phoenix vince l’Oscar 2020 e urla a tutto il mondo le ingiustizie contro gli animali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È andato a Joaquin Phoenix il Premio Oscar 2020 come miglior attore protagonista per il film Joker di Todd Phillips. Con la statuetta stretta in una mano, Phoenix ha sfruttato il blasonato palcoscenico per lanciare al mondo un messaggio forte, a difesa degli animali sfruttati dall’uomo.

L’attore ha celebrato la sua vittoria attaccando l’egoismo umano e le disuguaglianze non solo tra le le persone ma anche tra tutte le creature. Per la prima volta agli Oscar si parla di specismo e di diritti degli animali. Se la vittoria di Phoenix non è stata una grande sorpresa visto che l’attore era tra i favoriti, lo è stato certamente il suo discorso visto che questi temi non hanno mai trovato posto nella cerimonia degli Oscar.

Impegnato da anni nella difesa dei diritti degli animali,  il protagonista del film Joker è salito sul palco per ricevere il premio e dopo aver ringraziato si è lanciato in un toccante discorso in cui ha cercato di dare voce a chi non ha voce, riferendosi alle disuguaglianze di genere, al razzismo, ai diritti violati dei popoli indigeni e anche a quelli degli animali.

“Stiamo parlando della lotta contro l’ingiustizia, contro la convinzione che una nazione, un popolo, una razza, un genere, una specie, abbiano il diritto di dominare, usare e controllarne impunemente un’altra”.

Secondo Phoenix, ci siamo disconnessi dal mondo naturale, abbiamo assunto una visione del mondo egocentrica. In altre parole

“crediamo di essere il centro dell’universo. Andiamo nel mondo naturale e lo deprediamo delle sue risorse. Ci sentiamo in diritto di inseminare artificialmente una mucca e rubare il suo piccolo, anche se le sue grida di angoscia sono inconfondibili. Poi prendiamo il latte destinato al vitello e lo mettiamo nel nostro caffè e nei nostri cereali”.

Eppure gli esseri umani possono fare tanto, c’è ancora speranza. Secondo il Premio Oscar, l’uomo teme l’idea di un cambiamento personale perché pensa di dover sacrificare e rinunciare a qualcosa. Eppure basta usare

“l’amore e la compassione come principi guida” per “creare, sviluppare e attuare sistemi di cambiamento benefici per tutti gli esseri senzienti e per l’ambiente”.

Si tratta di un discorso molto importante che si inserisce in una serie di azioni concrete che Phoenix e la compagna Rooney Mara stanno portando avanti in questi mesi per gettare una luce su quello che accade negli allevamenti e sul loro impatto. Solo poche ore prima della cerimonia, l’attore era a Londra per partecipare a un’azione con Animal Equality.

©Animal Equality / Jo-Anne McArthur

Nel film, Joaquin Phoenix interpreta il ruolo di Arthur Fleck, un uomo profondamente alienato che, nella degradata Gotham City del 1981, in preda alla disuguaglianza sociale. Joker ha conquistato il Leone d’oro durante la 76ª Mostra del cinema di Venezia, 2 Golden Globe e ha ricevuto ben 11 candidature ai Premi Oscar 2020 vincendone due, quello come miglior attore (Joaquin Phoenix) e quello come migliore colonna (Hildur Guðnadóttir).

Fonti di riferimento: Animal equality, Oscar

Leggi anche:

Joaquin Phoenix ha prodotto un documentario sull’attivismo per i diritti degli animali

Joker contro lo specismo: Joaquin Phoenix ci ricorda che siamo tutti animali e invita a vivere vegan

Joker sta con gli animali! Joaquin Phoenix partecipa alla protesta vegan di Toronto

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook