Cucciolo di cane salvato da una scimmia

Il diplomatico italiano che ha aiutato un bambino afghano a mettersi in salvo nello scalo di Kabul

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È diventato virale lo scatto che riprende il console italiano, Tommaso Claudi, nel momento in cui aiuta un bimbo in lacrime allo scalo di Kabul, sottraendolo alla ressa dell’aeroporto. Secondo Segretario nella Cancelleria Consolare, Claudi è rimasto nella capitale afghana per curare le operazioni di evacuazione e il suo gesto ha fatto in un attimo il giro del mondo.

Giubbotto antiproiettile ed elmetto a tracolla, Tommaso Claudi – 31 anni da compiere il prossimo 30 agosto – è infatti tra i pochi diplomatici italiani che si sono trattenuti in Afghanistan dopo la presa dei talebani.

Leggi anche: Vittoria! Queste donne afghane della onlus Pangea hanno finalmente lasciato Kabul

Due lauree, una in Linguistica a Pavia e una seconda in Relazioni Internazionali alla Cattolica di Milano, nel settembre del 2017 è nominato Segretario di Legazione in prova alla carriera diplomatica, confermato in ruolo dal 5 giugno 2018. Nel gennaio del 2019, arriva come Secondo segretario commerciale a Kabul.

La foto virale

Prende tra le braccia un bambino disperato, dell’apparente età di 6-7 anni, mentre glielo porge letteralmente un uomo per sottrarlo dalla calca delle persone in attesa – tra cui donne e bambini – sotto lo sguardo vigile di un soldato. 

Grazie Tommaso, scrive in un tweet il segretario generale della Farnesina, Ettore Sequi

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Ettore Sequi Twitter

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook